Pages

sabato 26 settembre 2015

Review of the Week #100 La vera storia di Cupido - Miriam Ciraolo

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Stamattina sono andata a fare la spesa con i miei, per cui niente di così esaltante xD Nel pomeriggio non credo uscirò! Ieri sera sono stata fuori fino a tardi, per cui dubito che oggi ci rivedremo, anche perchè ci sono le partite :P Si, io e i miei amici seguiamo il calcio, femmine comprese! XD Forse siamo le poche al mondo xD Mi ricordo che la mia professoressa di italiano ogni volta che ci mettevamo a discutere di calcio ci guardava stranita xD Adesso vi lascio al post dai :3

Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: La vera storia di Cupido di Miriam Ciraolo





Titolo  La vera storia di Cupido 
Autore  Miriam Ciraolo 
Genere Fantasy 
Casa editrice  Rosa dei Venti 
Formato  Ebook 
Pagine  107 
«Cupido, angelo dell'amore, serve fedelmente questo sentimento da tutta la vita. Ma la sua esistenza gli appare ormai priva di significato: perché deve far innamorare gli altri, se non può provare sulla propria pelle le gioie di questo sentimento? È stanco di stare dietro le quinte: lui vuole l'amore. Da secoli rincorre la fanciulla dagli occhi rossi che appare dietro gli innamorati appena scocca le sue frecce magiche e il suo unico desiderio è conoscerla; lei, però, sembra irraggiungibile e la sua corsa pare non avere fine. Disperato, spezza così le frecce che custodisce nella sua faretra condannandosi a un'esistenza umana. A causa del suo gesto, però, la principessa Sarah ha una vita infelice e costellata di delusioni amorose. Tutti i suoi pretendenti si scoprono farabutti e il mondo non fa altro che deriderla. Poi, un giorno, grazie a una rosa speciale, conosciuta come l'ultima rosa toccata da Cupido, le viene indicata la via da seguire per trovare la felicità. Sarà costretta a compiere un viaggio alla ricerca del suo vero amore andato perduto, scoprendo un mondo fantastico che non avrebbe mai immaginato. Cupido ha spezzato proprio la freccia con il suo nome e adesso è arrivato il tempo di rimediare all'errore. Sullo sfondo di una Parigi fiabesca, tra profumi estasianti e streghe cattive, tra cioccolatini avvelenati e fiori incantati, i due dovranno affrontare numerosi pericoli, alla ricerca delle frecce magiche e alla scoperta di sé stessi, ma soprattutto alla conquista dell'unico vero amore. »


La mia recensione:
Cupido scocca le sue frecce e fa innamorare le anime gemelle, almeno fino a quando deve lanciarla alla persona che ama. Spezza le frecce e questo compito gli viene tolto. Nel frattempo, Sarah è sempre più sfortunata. I suoi famigliari le dicono sempre che nella sua forma fisica un po' rotondetta non troverà mai nessuno che la amerà, e questa convinzione accompagna tutti i suoi conoscenti. Le strade di Cupido e Sarah però, si incroceranno e forse capiremo il motivo di questa sfortuna.
Ringrazio la casa editrice che mi ha inviato la copia a scopo di recensione. Ero molto curiosa dopo aver letto la trama, per cui sono stata contenta di avere questa possibilità. 
Nel libro ci troviamo a Parigi e, anche se le descrizioni non sono approfondite o troppo minuziose, sembra di starci, è credibile.
Oltre a ciò, il linguaggio utilizzato non è molto particolare ma è abbastanza semplice e scorrevole. 
Anche la storia è buona, forse poteva essere sviluppata meglio, in modo diverso, ma non è male.
Mi ha lasciata un po' in confusione in alcune parti, soprattutto a metà del libro. Ma si riprende perfettamente nella parte finale, la mia preferita nel libro.
I personaggi sono descritti abbastanza bene. Cupido, o Eros, è innamorato dell'amore, è romantico e vorrebbe vivere la sua storia dei sogni.
Sarah, pur essendo così sfortunata, è una ragazza decisa, determinata. Lei cerca di non mostrare il suo lato romantico, ma in fondo lo possiede. 
Come ho detto, ci sono state alcune parti che mi hanno lasciata confusa. Non riuscivo bene a capire alcuni collegamenti, ma piano piano è andata meglio.
Del libro mi sono piaciuto i personaggi, non banali ma con una loro vita. 
Ho apprezzato l'idea generale della storia, molto particolare, forse non innovativa, ma interessante.
Infine, ho tanto apprezzato il finale. Non è dei più lieti, poteva finire in un altro modo, eppure a me è piaciuto perchè originale e perchè nella sua "tragicità"  c'è un qualcosa di lieto.
Insomma, questo breve racconto si è rivelato davvero carino, per cui lo consiglio, anche perchè non è molto conosciuto.


La mia votazione 
 Carino!



Ecco la recensione! Come vi sembra questo libro? So che probabilmente non è molto famoso, ma è carino e merita una possibilità :) Lo conoscevate? Se no, vi ho fatto venire voglia di prenderlo e leggerlo? :) So di non esser molto brava con le parole perchè non riesco ad esprimere tutto ciò che vorrei e come vorrei! Dovrei fare qualche corso di scrittura anche per correggere l'italiano perchè non è che sia poi così buono il mio! Anyway questi non sono discorsi che vi interessano, giusto? XD Ditemi se avete letto questo libro, come lo avete trovato o come vi sembra leggendo la trama e le mie parole! Vi auguro una buona serata e un buon week end! A domani!
Ika.

4 commenti:

  1. Non conoscevo questo libro Ika ...... sembra carino ed insolito
    He he he dipende da come è scritto ma l'idea sembra giusta.
    Un saluto grande e buona fine settimana. A presto !

    RispondiElimina
  2. Come sai non leggo ebooks, e tra l'altro di questo mi hanno parlato molto male, quindi penso che non lo leggerei in ogni caso, contando che nemmeno mi ispirava molto.

    RispondiElimina
  3. Ciao Arwen!^^ si l'idea è molto carina :D
    Ciao Ilenia :) io l'ho trovato carino per la sua idea, purtroppo poteva essere sviluppato meglio!

    RispondiElimina
  4. Searching for the Ultimate Dating Website? Create an account and find your perfect match.

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥