sabato 7 marzo 2015

Review of the Week #73 Noi siamo grandi come la vita - Ava Dellaira

Buon pomeriggio! Come state, Dreamers?
Mia madre non sta ancora bene, quindi la settimana "di fuoco" penso continuerà anche la prossima >.< Speriamo bene... poi magari vi aggiornerò! Comunque proprio per questo non riesco più a passare nei vostri blog, ma oggi se riesco a tornare prima a casa, proverò a venire a fare un salto da ognuno di voi! Mi manca leggervi! ç_ç
Oggi cosa farete di bello? Io ovviamente niente di che... vi lascio al post, ora^^




Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Noi siamo grandi come la vita di Ava Dellaira










Titolo Noi siamo grandi come la vita
Autore Dellaira Ava
Prezzo    € 16,90
Dati 2014, 320 p., rilegato
Traduttore Brovelli C.
Editore Sperling & Kupfer  (collana Pandora)


Tutto inizia con un compito assegnato nei primi giorni di scuola: "Scrivi una lettera a una persona che non c'è più". E così Laurel scrive a Kurt Cobain, che May, la sua sorella maggiore, amava tantissimo. E che se n'è andato troppo presto, proprio come May. Per Laurel, la sorella era un mito: bella, perfetta, inarrivabile. Era il sole intorno a cui ruotava tutto, specie da quando i genitori si erano separati. Perderla è stato indescrivibile, qualcosa di cui Laurel non vuole parlare. Sulla carta, invece, Laurel si lascia finalmente andare. E dopo quella prima lettera, che non consegnerà all'insegnante, continua a scriverne altre, indirizzandole a Amy Winehouse, Heath Ledger, Janis Joplin e altri idoli della sorella scomparsa. Soltanto a loro riesce a confidare cosa vuol dire avere quindici anni e sentire di avere perso una parte di sé, senza nemmeno potersi aggrappare alla famiglia perché è andata in mille pezzi. Soltanto a loro può confessare la paura e la voglia di avventurarsi in quel mondo nuovo che è la scuola, la magia di incontrare amiche che ti fanno sentire normale e speciale al tempo stesso. Finché, come un viaggio dentro di sé, quelle lettere porteranno Laurel al cuore di una verità che non ha mai avuto il coraggio di affrontare. Qualcosa che riguarda lei e May. Qualcosa che va detto a voce alta: solo così Laurel potrà superare quello che è stato, imparare ad amarsi e trovare il coraggio di andare avanti.





La mia recensione:
A Laurel viene dato un compito, scrivere una lettera a una persona morta. Comincia così a scrivere pagine e pagine di lettere a persone importanti, che hanno caratterizzato o che conosce nel corso dei giorni. Tra i tanti ci sono Kurt Cobain, Janis Joplin, Heath Ledger. Grazie a questo suo scrivere ci racconta la sua vita e ci confida, si sfoga riguardo la morte di sua sorella May.
Volevo leggere questo libro tantissimo e ormai da tanto. La storia era un incentivo, ma quando ho letto che si faceva riferimento a Heath Ledger non potevo lasciarmelo scappare! Vogliamo parlare poi delle recensioni super positive lette in ogni blog? Le mie aspettative erano quindi altissime, raramente sono così importanti e forse è stato questo che non mi ha fatto apprezzare appieno il libro, e mi dispiace molto.
La storia è sicuramente molto originale e sicuramente apprezzabile da una come me. Mi piacciono i libri raccontati tramite diario o lettere, mi fanno sentire più vicina al personaggio, più nella storia. Trovo questo tipo di narrazione anche più scorrevole rispetto a quella tradizione. Attraverso queste lettere, la protagonista si fa conoscere e ci fa conoscere la sua vita. 
Laurel è una ragazza insicura, che da peso al pensiero degli altri. Ha, però, una mente molto aperta e tanta immaginazione. Ogni tanto le piace rifugiarsi nel suo mondo, fatto di ali, di fate, di musica. Ha quasi paura di lasciarsi andare, di farsi conoscere per quel che è veramente; non vuole che le persone abbiano pietà di lei, che venga considerata solo come "la sorella della ragazza morta". 
Attraverso le sue lettere si rivolge a persona importanti per lei o per sua sorella, una figura ancora tanto presente nella vita di Laurel. La sua vita è, infatti, condizionata anche da questo suo pensiero. Quando scrive decide lei cosa mostrarci, cosa farci scoprire e cosa tenere per sè, cosa non è ancora pronta a condividere. 
Piano piano che questa cosa va avanti, si apre con le altre persone, capisce cosa è importante e comincia a comprendere che può vivere di nuovo, che non per forza facendolo sta facendo un torto a sua sorella. Impara che May non era la persona perfetta che credeva fosse; anche lei aveva milioni di insicurezze, di problemi, di persone che le volevano bene e di altre che gliene volevano un po' meno.
Laurel cresce, impara ad amare, a soffrire. Dal modo in cui scrive si evince che la scrittrice ha attraversato qualcosa di simile, perchè il dolore provato dalla protagonista sembra vero, le vicende sono realistiche e coerenti, si potrebbe tranquillamente credere che sia una storia vera.
I personaggi sono caratterizzati bene, tutto con le loro sfaccettature. Ho apprezzato che tutti i personaggi avessero una loro storia, una loro vita, indipendentemente da Laurel.
Mi è piaciuto il legame che sentiva Laurel per May. Così profondo, quasi di ammirazione, di voler essere proprio come lei, di pensarla perfetta, posata, sempre felice e con una vita eccitante. Ho amato le amicizie, così particolari e vere, la sua storia d'amore, tenera ma anche realistica. 
Non ho dato il massimo al libro, perchè mancava qualcosa, quel qualcosa che mi facesse battere il cuore, che mi provocasse le farfalle nello stomaco. Considero questo libro emozionante, ben scritto. Piacerà sicuramente a tutti coloro che lo leggeranno perchè merita!


La mia votazione: 
 Bello!





E quindi, questa è la mia recensione! So che non è chissà quale bellezza, ma ci ho messo tanto impegno per poter esprimere il mio pensiero riguardo questo bellissimo libro. Sono sicura che rimarrà nel mio cuore a lungo *-* Voi lo avete letto? Sono sicura che la maggior parte di voi sì. Io sono arrivata, al solito, in ritardo xD Ma meglio tardi che mai, no? :) Fatemi sapere, quindi, le vostre opinioni al riguardo, sarò lieta e curiosissima di leggerli! :D Noi ci sentiamo domani, se vi va^^ Intanto vi auguro una buona serata e un buon week end!
Ika.

2 commenti:

  1. Spero di leggerlo, e la tua recensione positiva è un ulteriore incentivo! Mi ispira parecchio :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Giorgia *-* io te lo consiglio!! :D

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥