sabato 4 febbraio 2017

Review of the Week #170 Della stessa sostanza dell'amore - Biagio Veneruso

Buon pomeriggio e buon sabato! Come state?
Spero le cose vadano bene ^_^ Io ho fame famina xD In realtà sto scrivendo il post alle 12, perchè lo pianifico sempre con un po' di anticipo, quindi per me è quasi ora di pranzo, ma per stavolta il pranzo sarà molto più tardi U.U Che discorsi impostanti che sto facendo eh? xD Lo so, lo so, non cambio mai xD Sono sempre la solita! Ma voi mi volete bene anche per questo, vero? Perchè sono molto seria e costruita ù.ù Ok, la finisco e vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Della stessa sostanza dell'amore di Biagio Veneruso





Titolo Della stessa sostanza dell'amore
Autore Biagio Veneruso
Prezzo € 14,99
Dati 11 aprile 2016; 351 pp.; Copertina flessibile
Editore Biagio Veneruso
ISBN 978-8892596849
A vent’anni, in piena crisi economica, Matteo conduce una vita “comoda”, fatta solo di svaghi, circondato da una schiera di amici a lui devoti e non ha particolari propositi per il futuro se non quello di continuare a divertirsi. Un giorno assiste, per caso, ad un episodio inquietante che gli rivela una difficile situazione familiare, tale da mandare in frantumi quel microcosmo felice costruito anche grazie al benestare dei genitori. Da quel momento il ragazzo inizia un percorso di cambiamento durante il quale conosce Flavia: l’amore per lei ha il potere di liberare la sua vera personalità che, però, nel tentativo di trovare una soluzione ai problemi di tutti, lo porta a commettere una serie di errori fatali. Matteo è costretto ad andar via, inizia una nuova vita ma, quando sembra che abbia trovato la sua dimensione, il richiamo del cuore lo costringe a fare i conti con un passato che, per vergogna e frustrazione, aveva frettolosamente accantonato. Tornato a casa, riceve subito una notizia che proprio non si aspettava…


La mia recensione:
Matteo è un ragazzo che non vuole crescere. Sebbene abbia finito la scuola, ormai da un po', non ha cercato lavoro nè ha messo tanto la testa a posto. Si ritrova con i suoi amici a giocare a poker, fino a tardi e basta. Un giorno, però, sente i suoi parlare e capisce che sono in crisi. Qualcosa scatta in lui e decide di rimboccarsi le maniche. Ma non tutto è rose e fiori.
Ringrazio per avermi inviato la copia digitale. Ero un po' titubante nel leggerlo o meno, ma alla fine mi sono decisa. All'inizio mi sembrava scritto un po' a caso, col passare del tempo, però le cose sono migliorate. Il linguaggio è molto semplice, delle volte anche elementare, ma la cosa non mi ha dato particolarmente fastidio.
La storia parte con il protagonista che si presenta e ci racconta la sua vita. Come già detto, è un ragazzo che vive nel suo mondo con i paraocchi, in quanto non si accorge di ciò che gli accade intorno e la cosa non gli interessa sul serio. Matteo è stato fortemente voluto e per questo viziato e coccolato senza limiti. Vive così fino a quando si rende conto della situazione difficile della sua famiglia e, finalmente, si sveglia. Il giovane cambia, diventa un uomo, farà fronte a tante difficoltà e cambierà totalmente. Ad aiutarlo, in questo cammino, c'è Flavia, una ragazza con un passato e un presente difficile che ha sempre dovuto tirarsi su le maniche. E farà mutare anche il protagonista.
Di questa storia, ho apprezzato il tema, sempre troppo poco trattato, ma attualissimo.  
Mi è piaciuto che il cambiamento di Matteo, anche se da una parte, secondo me, è avvenuto in modo troppo repentino.
Mi è sembrato tutto troppo facile. Non fraintendetemi, le difficoltà ci sono, ma per me vengono superate con troppa semplicità.
Tutto sommato, però, il libro è buon e nel complesso mi è piaciuto!


La mia votazione: 
 Interessante!




Ed ecco quà! Anche per stavolta sono stata davvero breve ç_ç Sono pessima! Quando scrivo le mie recensioni sulla mia agendina, mi sembra sempre di scrivere abbastanza, di essere più o meno esaustiva. Quando le ricopio qui sul mio blog, però, poi mi rendo conto di quanto io sia spesso breve! Spero comunque di essere incisiva, di esser riuscita ad esprimere il mio pensiero al riguardo! Un altro fattore è anche quello di non voler dire troppo per non rovinare la lettura. Io tendo a leggere poco le recensioni perchè non voglio scoprire troppo e quindi le mie recensioni, anche per questo, vengono brevi! Detto questo aspetto i vostri commenti al riguardo, sempre che vi vada di lasciarne :3
Buona serata!
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥