Pages

lunedì 3 marzo 2014

Crazy Readers #1

Rieccomi! :D 
Sono tornata dal tirocinio e sono ancora viva! Oggi è andata bene, ma sono sicura che piano piano andrà peggio perchè le cose si complicheranno, io non sarò in grado, e....aiuto!!! >.<

Oggi è un giorno speciale per il blog... infatti, vi presento la prima collaborazione che faccio! :D Ho sempre espresso il desiderio di collaborare con qualche blogger, e la richiesta è stata esaudita! :D Questa in particolare è con Francy di Never Say Book! :)
Durante le feste ci eravamo accordate per organizzare qualcosa, ma a nessuna delle due veniva in mente nulla! Un giorno ricevo un'email da Francy in cui mi spiega la sua idea, e io non potevo non esserne contenta! ^_^ A mio avviso è una rubrica davvero carinissima! :D


 Leggendo ci immergiamo in mondi creati dalla nostra fantasia... riusciremo a rendere i nostri pensieri realtà? Questa rubrica è una sfida! Scattare una foto ispirata a un libro. Chi ha avuto questa idea? Rowan e Angelica rispettivamente dei blog Ombre Angeliche e Il Castello tra le nuvole

Vediamo che libro c'è in quest'appuntamento!

Titolo Il linguaggio segreto dei fiori
Autore Diffenbaugh Vanessa
Prezzo    € 18,60
Dati 2011, 359 p., rilegato
Traduttore Mantovani A.
Editore Garzanti Libri  (collana Narratori moderni)
Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.

Pensiero di Francy^^
Il linguaggio segreto dei fiori' ha lasciato il suo indelebile segno nel mio indifeso cuoricino. Un libro che si divora e che ti divora, ti corrode dentro...Come potrebbe essere altrimenti data la drammaticità della vita di Victoria, la sua misantropia infinita, l'amore incondizionato del ragazzo?

Pensiero di Ika :)
Questo è un libro che mi è stato consigliato da una delle mie amiche più care, e ogni volta vederlo mi riporta col pensiero a lei. Mi è piaciuto davvero moltissimo. L'ho trovato molto delicato e molto forte allo stesso tempo. Un libro che scava a fondo nella vita e nella personalità della protagonista, e che ti da l'opportunità di capire e conoscere i suoi pensieri.


Vi lascio alle foto, la cosa fondamentale! :D

Questa è la foto di Francy
Ha scattato questa foto perchè...
I fiori sono la vita di Victoria e racchiudere tutti i suoi giorni in una foto è impossibile ma ho cercato, utilizzando perline e nastrini, di creare un filo conduttore alla sua esistenza.... I dipinti floreali della sorella di Elizabeth, il dizionario di Victoria e i profumatissimi fiori sono l'anima del libro! Eccoli qui in tutto il loro splendore! E se fossi riuscita solo un pochino a comunicarvi la dolcezza di questo romanzo ne sarei davvero felice :3


Questa è la mia:
Ho scattato questa foto perchè...
Con una foto volevo esprimere la delicatezza del libro e la fragilità della protagonista. Purtroppo non ho avuto il tempo di cercare il fiore dell'ibisco (nel glossario dei fiori l'ibisco simboleggia proprio la delicata fragilità) e così ho lasciato perdere.
Passeggiando per Roma, ho trovato un piccolo angolino, questo che vedete, e mi ha fatto pensare al romanzo.
La protagonista, infatti, vive per un periodo di tempo in un parco di San Francisco dove coltiva dei fiori in una piccola radura dietro i cespugli. E la foto che ho scattato mi ha ricordato tantissimo questo posto.Un posto calmo e accogliente. Un posto dove rifugiarsi e sentirsi protette.
Spero che anche a voi ispiri la stessa cosa :)


Per quest'appuntamento è tutto! Spero che questa nuova rubrica vi piace :) Fatemi sapere voi che foto scattereste per descrivere questo libro! :) A domani con un nuovo post! ^^
Ika.

9 commenti:

  1. mi piace questa rubrica *--*

    RispondiElimina
  2. Adoro questa rubrica e non posso che rallegrarmi del fatto di trovarla anche qui! :D Bellissime foto :D Devo leggere questo romanzo...

    RispondiElimina
  3. Si, DEVI leggerlo... merita *w*

    RispondiElimina
  4. Uhh *.* un giorno speciale per il tuo blog! Come sei dolce :3 comunque il primo appuntamento l'abbiamo fatto XD

    RispondiElimina
  5. Che rubrica carinissima e la tua foto è wow *-* meravigliosa!

    Il tirocinio andrà bene ;-) abbi un po' più di fiducia in te, Ika!!! ♥

    RispondiElimina
  6. Si @Francy ce l'abbiamo fatta! XD
    @Ancella eh hai capito benissimo... non ho proprio fiducia in me stessa! :( però grazie per il commento, sono contenta che la foto ti sia piaciuta! ^^

    RispondiElimina
  7. Io adoro questa rubrica e mi piacciono molto le vostre foto. Io non posso scattare nessuna foto perchè non ho letto il libro, ma ho intenzione di farlo ^^
    Coraggio Ika, fai il pieno di fiducia in te stessa e andrà tutto bene! Se parti così scoraggiata, come farai?

    RispondiElimina
  8. che carina!
    La tua foto è spettacolare, vorrei avere un angolo verde così bello a due passi da casa mia *-* è un sogno!!

    RispondiElimina
  9. Nella foto sembra davvero grande come posto, invece vi posso assicurare che è davvero un angolino! E magari fosse a due passi da casa... in verità è un po' lontanuccio :D però lo trovo davvero bello! ^_^

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥