#8 Chi ben comincia! Trent'anni e li dimostro

Buon pomeriggio e buon venerdì a tutti! Come state?
Io bene e male! Diciamo una via di mezzo, ma non voglio lamentarmi quindi la finisco qui! Cosa posso dirvi? Oggi è finalmente venerdì e ciò significa week end! :D Posso forse non esserne contenta? ù.ù Ovviamente no! Finalmente domani posso dormire (anzi, forse devo andare a fare delle commissioni con mamma, quindi direi di no!) però diciamo che non ho l'ansia di correre per andare a prendere il treno e quant'altro! Anyway, ora vi lascio al post sperando sia interessante! :3


Chi ben comincia è una rubrica a cadenza saltuaria ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri, e consiste nel condividere le prime righe o la prima pagina di un romanzo che si sta leggendo.

In questa puntata: Trent'anni e li dimostro di Amabile Giusti






La ragazza ha un culo che assomiglia a un mandolino di teak, indossa uno spaghetto di seta maculata che spaccia per mutanda.
Sta rovistando nel frigo, tra un pezzo di formaggio non proprio fresco e un grappolo di pomodori, a caccia di una lattina di birra incollata alla prete rivestita di brina.
La fisso, e mi trema una palpebra per la rabbia. Avrei fatto meglio a restarmene a letto, ma come si può dormire quando qualcuno, nell'altra stanza, ci dà dentro fino a far tremare le pareti? Tutto quel chiasso - la porta che sbatte, le risatine sguaiate, le molle del letto che sobbalzano e il carosello di ululati in do di petto - mi ha scatenato una fame da leonessa. Certo non mi aspettavo di trovarmi al cospetto dell'urlatrice, ferma davanti al mio frigorifero, con le natiche in bella vista, le gambe da giraffa, e il mio elastico rosa tra i capelli.
Se ne sta lì, sfrontata bellezza di non più di venticinque anni, a combattere con l'ostilità della lattina imprigionata, e mormora qualcosa di polemico a proposito della necessità di sbrinare il maledetto aggeggio antidiluviano.
Vorrei dirle, dannata ficcanaso, che sono io a decidere quando e come prendermi cura dei miei elettrodomestici. E aggiungere che, trattandosi di cassa mia, del mio pavimento, del mio frigo, e del mio elastico di Peppa Pig, avrei tutto il diritto di infuriarmi a morte, afferrarla dal bavero e sbatterla fuori con un calcio.



Ok! Questa è la prima pagina del libro! Che impressione vi ha dato? Io l'ho cominciato solo ieri per cui non mi sono fatta un'idea proprio specifica della storia ma, almeno da come inizia, deve essere divertente e leggera! La pensate anche voi come me? Avete letto questo libro? Per quanto riguarda me, era nella mia WL da tempo ormai e, averlo trovato in biblioteca, mi è sembrato quasi un segno del destino ù.ù Detto questo, smetto di blaterare e vi lascio al post :3
Buona serata!
Ika.

Commenti