REVIEW OF THE WEEK #317 Adagio di Mariarosaria Guarino

Buon pomeriggio e buon venerdì! Come state?
Ci credete che mancano solo due giorni ad Halloween? :D Io sono davvero contenta perchè è una festività che mi piace tantissimo, anche se per stavolta non credo farò trucchi nè altro! O magari lo farò tanto per a casa, solo per il gusto di farlo, chissà! Voi cosa mi raccontate? :) Ora vi lascio al post, vi parlo di un libro molto interessante che ho letto!

Review of the week è una rubrica a cadenza più o meno settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.





Titolo Adagio
Autore Mariarosaria Guarino
Editore Self Publishing
Data pubblicazione: 28 ottobre 2021
La   felicità   può   durare   un   giorno,   come   la   vita   di   una   farfalla,   ma   le   farfalle   vivono intensamente ogni secondo della loro esistenza. Kyle e Reese sono giovani, ma hanno conosciuto troppo presto la sofferenza, al punto da isolarsi dal mondo per cercare un modo tutto loro di superare le difficoltà. Kyle riversa nella musica tutta la rabbia che non riesce a esprimere, Reese cerca nella musica un modo per uscire dal tunnel del suo dolore. Quando a Reese viene assegnato Kyle come tutor, sulle prime le  cose non vanno   bene.   Kyle   non   è felice dell’incarico,  Reese sembra non   voler collaborare   e   quindi   l’esperimento   sembrerebbe   destinato   a   non   funzionare,   questo   finché   un incontro fortuito non cambierà il corso delle loro scelte. I due non lo immaginano, ma hanno in comune più di una cosa, più di un momento buio da condividere. Lento e dolce, un sentimento nuovo riscalderà loro il cuore. Qualcosa che, forse, è una promessa di luce dopo un periodo di profonda oscurità. Ma  il destino  a  volte può  scrivere note che  non  vorremmo mai sentire e  che potrebbero minacciare per sempre la nostra felicità. Ci sarà posto, nel mondo, per il loro amore? O dovranno soccombere sotto i colpi di una sorte che non vuole dar loro tregua?


La mia recensione:
Reese è una ragazza giovanissima che ha già sofferto molto, ha perso persone importantissime per lei. Lo stesso per Kyle, altrettanto giovane e sfortunato. Per uno scherzo del destino, a quest'ultimo viene chiesto di dare lezioni proprio a Reese che ha bisogno di svagarsi e di riprendere in mano la propria vita, lasciata andare per il troppo dolore. 
Dopo un inizio un po' burrascoso, i due ragazzi finiranno per diventare molto amici tanto da trovare nell'altro il conforto di cui avevano bisogno da tempo. Ma la felicità, si sa, è effimera e la sofferenza è sempre dietro l'angolo... Che sia un'ulteriore prova?
Ho letto questo libro spinta dalla curiosità che la trama ha suscitato in me e sono contenta di averlo fatto! Non mi aspettavo chissà quale storia, ma ero pronta ad emozionarmi ed è quello che è successo.
I due protagonisti, come già detto e come avrete letto nella trama, sono giovani ma maturi a causa della sofferenza che ha fatto da protagonista nella loro vita. Entrambi hanno perso persone molto importanti, entrambi hanno dovuto ricominciare da soli e trovare la loro strada, un motivo per vivere. Soprattutto Reese, però, non è riuscita molto bene nell'intento, non ha trovato quella scintilla di vita e non è intenzionata a trovarla. Per questo viene spinta a partecipare a delle lezioni private di pianoforte, in modo da rilassarsi, distrarre la mente e, perchè no, fare amicizia con il suo tutor, Kyle, per l'appunto. Nessuno dei due giovani è felice di questo, nessuno dei due è entusiasta all'idea di queste lezioni e soprattutto, nessuno si sarebbe aspettato ciò che accadrà tra di loro, un legame forte e unico. 
Sapete come la penso, sapete che non mi piace rivelare troppo dalle mie recensioni perchè credo che la lettura verrebbe poi rovinata.
Per cui, vi dirò solamente come mi sono sentita.  
Mi sono sentita vicina ai personaggi, non nel grado di sofferenza, ma nel sollievo, nella gioia di aver trovato qualcuno che finalmente riesce a capirti, un amico, un confidente, un amante, una persona con cui condividere le gioie e i dolori. Ho sofferto poi con loro, quando tutto sembrava essere portato via, quando le cose non erano più così perfette, quando la durezza della vita viene a rovinarti tutto ciò che di bello avevi. Sono entrata nel loro mondo ed è stata dura, mi sono emozionata e mi sono preoccupata.
Non do il massimo dei voti a questa storia perchè non è stata in grado di arrivare proprio all'apice delle mie emozioni, ma si tratta di un buon libro con una trama intensa che parla di qualcosa di serio, ma che lo fa in modo piuttosto "leggero".
Consiglio la lettura di questa storia perchè credo faccia riflettere, credo faccia capire che la vita vada vissuta giorno dopo giorno, che bisogna gioire per le cose belle che ci capitano e godercele finchè fanno parte della nostra quotidianità.


La mia votazione: 





Ok! Per questo post è tutto! Sono davvero contenta di aver letto questa storia perchè, se non fosse stato per il blog, probabilmente non l'avrei letto! Spero di avervi fatto conoscere qualcosa di nuovo e piacevole e, se volete, sono pronta a leggere i vostri commenti! ^^
Qualora non vi andasse, invece, ci sentiamo domani col penultimo post di Halloween!
Buona serata!
Ika.

Commenti