Review of the Week #270 Under - Giulia Gubellini

Buon pomeriggio e buon sabato a tutti! Tutto bene?
Anche se è sabato e quindi non lavorerò, dovrò preoccuparmi della cresima e delle decorazioni e preparazioni varie! In realtà, non ho pensato ancora a nulla, quindi sono nel pieno caos e non so dove mettere le mani, proprio per questo! I miei hanno pensato di affittare una saletta, ma secondo voi andrebbe decorata in qualche modo? Avete consigli? Se volete lasciarne, sicuramente mi farebbe super piacere e comodo! Ora mi metterò un po' a vedere :3 Vi lascio al post, adesso! :D


Review of the week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Under di Giulia Gubellini




Titolo Under
Autore Giulia Gubellini
Prezzo € 14,90
Dati 25 giugno 2014; 306 p., Rilegato
Editore Rizzoli
ISBN 9788817074803
Italia, 2025. Quando Alice si risveglia in una cella dal soffitto basso e le pareti strette, in sottofondo l'urlo di una sirena, salta in piedi sulla branda, con il cuore che le martella nel petto. Quando poi la voce metallica di un altoparlante le ordina di dirigersi verso la Sala Comune, si accorge di non essere sola: insieme a lei ci sono altri dodici ragazzi, i detenuti dei Centri Rieducativi più pericolosi del Paese. L'ultima cosa che ricorda, Alice, è la protesta a Città 051 contro l'Autorità Provvisoria, che controlla la politica, e il blindato nero in cui è stata trascinata insieme ad Andrea, il ragazzo che le piace. Non avrebbe mai immaginato di risvegliarsi in un bunker tra le Alpi, è certa di essere stata rinchiusa lì per errore. Divise grigie e cibo in scatola, un orologio arancione al polso, il tempo nel bunker sembra non passare mai in attesa delle 17, ora in cui ogni giorno due Sfidanti sono chiamati a lottare all'ultimo sangue nella Gabbia. Per Alice è subito chiaro che là sotto, anche se hai sedici anni, non hai diritto di avere paura e nemmeno di innamorarti. Perché dentro Under, il reality show della morte di cui è cavia insieme ai compagni, si sopravvive solo uccidendo. Ma anche nella prigione più terribile puoi scoprire chi sei e cambiare le regole. Insieme, ribellarsi è possibile, e il gioco al massacro può trasformarsi in rivoluzione...


La mia recensione:
Alice vive nel futuro; niente è come prima, non c'è libertà e, per questo, quando Andrea, u ragazzo da cui è attratta, le dice di unirsi ad una ribellione, accetta. A causa di questa, e non solo, finisce in un bunker insieme a tanti altri ragazzi, tra cui Francesco, e l'unico pensiero che avranno, sarà sopravvivere.
Volevo leggere questo libro da tanto ormai, quando avevo letto la trama appena uscita, mi aveva subito colpita.
La storia comincia presentandoci Alice e il mondo in cui vive, l'Italia del futuro. Alice è una ragazza abbastanza tranquilla, che ha qualche amica ma che non si sente troppo oppressa dalla società e per questo non ha mai pensato di ribellarsi, al contrario di sua sorella Sara. Tutto, però, cambia quando Andrea, un ragazzo di cui è cotta, le parla finalmente per invitarla ad una rivolta e lei, anche se titubante, decide di andare. Le cose non vanno affatto bene, non come tutti speravano e Alice, Andrea e tanti altri ragazzi, finiscono in una specie di reality che serve solo ad eliminarli, per rendere il mondo più tranquillo. Qui conosce Francesco, un ragazzo che la colpisce fin da subito. Non sarà affatto semplice per Alice, soprattutto quando scoprirà un dettaglio su se stessa che cambierò tutto. Dall'altra parte c'è Simone, un ragazzo con un dono particolare, che sente di dover aiutare una ragazza, così come Sara, la sorella di Alice, che vuole assolutamente ritrovarla...
Insomma, si è potuto capire che la trama è intricata e, per questo, rimanete sempre interessante. Lo stile è semplice, così come il linguaggio.
Qualche pecca c'è, eppure stando alle recensioni lette, pensavo si sarebbe rivelato quasi pessimo; cosa che, invece, non mi è parsa proprio.
Le vicende che accadono sono ben sviluppate e anche i personaggi sono abbastanza approfonditi. 
Tutto sommato, la storia ha degli elementi poco originali, ma io l'ho trovata buona. Quindi, forse non sarà del tutto ai livelli dei romanzi distopici a cui siamo abituati (parlo di quelli di super qualità!) ma io l'ho trovato buon e, soprattutto da tenere da conto dato che si tratta di un'autrice italiana! Vado subito ad informarmi sul seguito della storia!


La mia votazione:
 Interessante!




Ok! Per questa recensione è tutto e spero tanto che vi sia sembrata interessante, interessante come lo è stato il libro per me! Credo che non sia uscito nulla dopo di questo dell'autrice e mi spiace che la storia sia stata fatta terminare perchè non era affatto finita! >.< Chi di voi ha letto questa storia? La conoscevate? Probabilmente sì perchè credo che se ne sia parlato molto l'anno di uscita, ma non si sa mai, no? :) Quindi, se vi va, lasciatemi pure un commento :3 Altrimenti, al solito, ci sentiamo domani! :D
Buona serata!
Ika.

Commenti