Review of the Week #269 La Fenice di Fuoco - Valentina Marcone IN ANTEPRIMA!

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Ovviamente mi auguro che tutto vada per il meglio! Oggi c'è il ritiro spirituale in quanto domenica prossima ci sarà la mia cresima! Non so bene cosa succederà, spero solo di non sentirmi troppo sotto pressione perchè sono certa che dovrò confessarmi e la cosa non mi fa affatto piacere in quanto parlare di me in profondità è una delle cose che mi piace e che mi riesce di meno! Però supererò anche questo, perchè ormai so che voglio vivere così, tutto nel pieno delle cose ù.ù Ora vi lascio al post :3



Review of the week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: La Fenice di Fuoco di Valentina Marcone



Titolo La Fenice di Fuoco
Autore Valentina Marcone
Dati 20 febbraio 2019; 260 pp.; Ebook e Cartaceo
Editore Nativi Digitali Edizioni
“Sono pronta a tutto. Ho vissuto il peggio. Sono preparata a qualsiasi cosa. Ormai non mi fa paura più niente.
Quante volte lo diciamo per convincerci di essere forti abbastanza da affrontare qualsiasi situazione?
Tutte stronzate.
Non mi sono mai reputata un mostro, nonostante insieme alla maggiore età avessi ricevuto il kit in regalo zanne-ali-artigli dalle mie cari madri Furie, a cui negli anni si sono aggiunti vari add-on come lo sguardo che uccide, le grida spaccatimpani e le torture mentali, ho sempre lottato con tutte le mie forze per restare umana. Avevo lottato contro l’abbandono, il tradimento, le menzogne, combattevo tutti i giorni con l’odio, la rabbia e la sete di vendetta che mi scorrevano nelle vene. Avevo sempre vinto, ero sempre riuscita ad aggrapparmi alle cose buone, alla speranza, all’amore, ero convinta di poter affrontare qualsiasi sfida.
Poi la vita, o Dio, o il diavolo o qualche altra somma divinità malvagia che si diverte a guardarci dal suo trono come se fossimo dei piccoli topi da torturare, ci schianta addosso la peggiore delle tragedie.
Avevo rifiutato per tutta la vita il fatto di essere un mostro.
Fino ad ora.”
Con “La Fenice di Fuoco”, la saga della Furia Deva è giunta infine al suo capitolo conclusivo. Per l’occasione, Valentina Marcone ha dato il meglio di sé: preparatevi a dialoghi appassionanti, atmosfere cupe, rivelazioni scioccanti e battaglie memorabili!


La mia recensione:
Deva è proprio dove l'avevamo lasciata; in compagnia dei suoi tre tutori: Gabriele, Michele e Raffaele e delle loro compagne. Ma è alle prese con un nemico molto grande, e ciò le farà capire che, probabilmente, non deve più cercare di mascherare il suo lato da "bestia", l'essere una Furia: perchè forse, ciò che potrà salvarli da questa tragedia, è proprio la sua forza.
Sono contentissima di aver ricevuto questo libro in anteprima: avevo letto tutta la serie e mi era piaciuta molto, quindi, seppur a malincuore, essendo questo l'ultimo episodio, ero sicuramente molto curiosa di scoprire come tutto sarebbe terminato! 
Come sempre, ci viene raccontato ciò che sta succedendo a Deva. La ragazza, infatti, ci aveva salutati con un grande ostacolo da superare, un nemico che, vincendo, potrebbe porre fine a tutte le loro vite o quasi. Per fare ciò, Deva, dovrà davvero far fronte alle sue paure, al suo voler nascondere il suo essere così forte e diversa da come appare, dovrà lottare anche con le persone a cui vuole più bene, perchè non capiscono il suo punto di vista, vogliono proteggerla anche se lei pensa di essere la responsabile di tutto e l'unica a poter sistemare le cose. Nel corso di questi libri, possiamo notare una crescita tangibile della protagonista, iniziamo a conoscerla quando è poco più di un'adolescente (ma la vediamo anche da molto prima!) e la ritroviamo ora donna, forse non troppo nell'aspetto, ma sicuramente nei pensieri. Infatti, è molto più sicura di sè stessa, sa cosa vuole e non è disposta a farsi mettere i piedi in testa da nessuno, nemmeno da chi appare molto più forte di lei. Però, non c'è solo questo a darle pensiero. Infatti, è in un periodo della sua vita, in cui vuole di più, in cui vorrebbe adempiere al suo "compito di donna", pur non essendo la sua dolce metà così tanto d'accordo; e anche in questo dovrà penare. Vuole vivere la sua vita al 100% prendendo tutte le sue caratteristiche e finalmente essere totalmente se stessa. Riuscirà a farlo? Riuscirà a sconfiggere il suo nemico? Sarà felice, finalmente?
 Sono contenta di aver trovato una crescita del suo personaggi, perchè se non ci fosse stata, il libro sarebbe parso molto meno "realistico" (per quello che può esserlo una storia del genere). A fare da contorno a tutto ciò, poi, ci sono gli altri personaggi, che forse sono un po' più statici di Deva, hanno subito meno cambiamenti, anche perchè non possono più invecchiare, hanno raggiunto la loro maturità ormai già da un po'. A rendere, poi, il tutto più simpatico, c'è il personaggio di Paine, una ragazza napoletana, tanto lontana dal mondo degli altri personaggi, che fa sorridere e ridere (ma che avevamo già conosciuto precedentemente). 
Per cui, ho trovato la storia molto buona, scritta bene, e, pur essendo un fantasy, abbastanza realistica (per quanto possa esserlo, ripeto). Nel libro non manca davvero nulla, non degli elementi che più piacciono a me come persona. C'è la giusta dose di romanticismo, fantasy, lotta e azione! Spero tanto di poter aiutare questa storia a farsi conoscere un po' di più, perchè, secondo il mio punto di vista, merita davvero.
Non so se sono riuscita ad esprimere almeno in parte il mio pensiero, ma mi auguro di sì. Mi spiace tanto non leggere più nulla su questi personaggi, sulle varie disavventure e mi mancheranno tutti! C'è da dire però, che il finale mette la parola fine alla storia, quindi non rimangono dubbi, almeno quello!
Perciò, mi sento di consigliarvi questa storia, con la speranza che vi piaccia quanto è piaciuta a me! :D


La mia votazione: 
 Bello!




Ok! Questo è tutto per questa recensione :3 Come al solito, mi piacerebbe tanto riuscire ad esprimere i miei pensieri con le parole, ma già non riesco normalmente, poi se ci mettiamo il periodo super impegnato sia mentale che di impegni, allora la cosa peggiora ancora di più! Ci tenevo, però, a postare questa recensione proprio per l'uscita del libro stesso, per dare più visibilità all'autrice e alla serie perchè, come avrete capito se avete letto le mie parole, io credo sia molto ben scritta! Mi auguro di leggere ancora altro dell'autrice! ^_^ Voi conoscevate questa serie? Vi ispira?
Spero di sì! Ora vi saluto!
Buona serata!
Ika.

Commenti

  1. La serie mi è piaciuta, mi sono affezionata ai pesonaggi, cosa non da poco :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥