REVIEW OF THE WEEK #301 Il filo rosso - Alessia Coppola

Buon pomeriggio e buon martedì! Come state?
Sono sparita per qualche giorno.. In realtà meno male che avevo programmato il post in anticipo, altrimenti avreste visto ancora di meno la mia apparizione! XD Diciamo che sono stati giorni pieni, all'inizio non stavo tanto bene, poi ho ricevuto una sorpresa inaspettata per il mio compleanno (il 19) e non sono riuscita più a collegarmi fino ad oggi! Infatti, il post che vedete, doveva uscire ieri, ma non ho potuto farlo prima di ora!
Ora vi lascio alla lettura :3


Review of the week è una rubrica a cadenza più o meno settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il filo rosso di Alessia Coppola




Titolo Il Filo Rosso
Autore Alessia Coppola
Prezzo eBook 2,99 €
Prezzo cartaceo 13,99 €
Dati 10 Aprile 2020; 188 pp.
Editore More Stories
Secondo la leggenda cinese del filo rosso del destino, ognuno di noi nasce con un invisibile filo rosso legato al mignolo della mano sinistra: questo ci lega indissolubilmente a coloro cui siamo destinati. Tempo, spazio, circostanze non contano. Finché le anime sono in vita il filo le lega. Allyson non sa chi troverà in fondo al suo filo. È amareggiata, certa ormai che il vero amore sia solo una chimera, come quel dragone azzurro di cui favoleggiava l’amica cinese Lin Mei, e che avrebbe dovuto guidare la sua strada per la felicità mentre invece l’ha solo illusa.
L’unica soluzione è cercare rifugio in quella stanza che profuma di trementina e ha i colori di una tavolozza d’artista. Ally si fa curare dalla pittura, il suo primo amore, e chissà che cosa emergerà da quella tela. Forse il futuro che lei desidera per se stessa...




La mia recensione:
"Wei desiderava sposarsi ed avere una grande famiglia poiché orfano fin da piccolo e solo da sempre, ma nonostante tutto non riusciva a trovare la sua anima gemella. Un giorno, durante un viaggio incontrò sui gradini di un tempio un anziano, appoggiato con la schiena ad un enorme sacco mentre consultava un libro; era il Dio dei matrimoni, ed interpellato da Wei che aveva molto interesse nel conoscere il proprio destino, gli disse che sua moglie ora era una bimba di 3 anni, e che avrebbe dovuto attendere altri 14 anni prima di conoscerla. Wei deluso chiese cosa contenesse il sacco, e l’uomo rispose che lì dentro c’era del filo rosso che serviva per legare mariti e mogli. Quel filo è invisibile, lunghissimo ed indistruttibile perchè impossibile da tagliare, per cui una volta che due persone sono legate tra loro saranno destinate a trovarsi. Wei pensando di sfuggire al Destino ordinò quindi al suo servo di uccidere quella bambina, e una volta trovata questi la pugnalò con un coltello, riuscendo però solo a ferirla sulla fronte. Wei intanto continuò la sua vita, e non smise mai di cercare l’amore. Solo 14 anni dopo finalmente, conobbe una bellissima ragazza diciassettenne proveniente da una famiglia agiata e subito la sposò. La ragazza aveva sempre una pezzuola sulla fronte e Wei dopo qualche anno, incuriosito dal fatto che non se la togliesse nemmeno per lavarsi, Le chiese il motivo; in quel momento venne quindi a sapere che quando sua moglie aveva 3 anni fu accoltellata da un uomo e le rimase una cicatrice sulla fronte che le provocava ora non poca vergogna. Wei a quel punto ricordò l’incontro con il Dio dei matrimoni e l’ordine impartito al suo servo di uccidere quella bambina; confidò a sua moglie di essere stato lui a commissionare quel brutto episodio spiegandole i motivi che l’avevano spinto a farlo e dopo quel racconto, nonostante tutto, si amarono più di prima e vissero sereni e felici per sempre."
E' proprio da questa leggenda che la storia prende spunto. 
Allyson è una ragazza che ama l'arte e vorrebbe vivere di quella, anche se è ferma da un po' di tempo. Sta con un ragazzo da 8 anni, Lucas, eppure sembra che a donare amore sia solo lei. Accetta compromessi, forse troppi, come quello di non essere la priorità, di non essere trattata con rispetto e non solo. Ma il suo amore è talmente grande che finisce per perdonarlo sempre e rimanere con lui nonostante tutto. Fino a che, un giorno, non ce la fa più e decide di cambiare vita, di mettere se stessa al primo posto, per una volta. 
Da questo momento in poi, la sua vita sembra piena di opportunità, non è certo semplice tornare ad una routine senza una persona dopo 8 anni ma, piano piano, capisce quanto sia stata una stupida ad aver vissuto in quel modo, ad aver avuto accanto una persona che non la meritava assolutamente e che non la faceva crescere nè sentire amata. Quindi, col tempo, riprende in mano la sua vita e torna ad occuparsi di arte, una delle cose che più le fa bene al mondo.
Durante una passeggiata in centro, scorge un piccolo negozietto e, da quel momento, ha una specie di rivelazione: un sogno strano, un destino forse già scritto, ci sono tanti elementi a cui la protagonista comincia a pensare.
Proprio in questo suo cambio di vita, finisce poi per vivere con uno dei suoi migliori amici, nella stanza di un ragazzo che, al momento, è fuori città. Allyson, pur non avendolo mai visto, è affascinata da quest'ultimo perchè vede in lui la stessa sua passione per l'arte. 
Dal suo incontro con Lin Mei, la donna cinese del negozietto e col ragazzo a cui ha preso in prestito la stanza, la sua vita subirà uno stravolgimento, perchè non si può scappare dal proprio destino...
Ho apprezzato questa storia perchè sono molto legata all'idea del destino e in particolare, mi piace tantissimo questa leggenda. Sono affascinata da queste cose e leggere questo libro è stato piacevole anche per questo. Inoltre, la storia in sè, è molto molto carina, non scontata nè noiosa. E' stata una lettura scorrevole ed è stata in grado di tenere la mia curiosità sempre abbastanza alta. Ciò che non mi ha fatto impazzire del tutto è stato lo stile dell'autrice. Ma probabilmente sono io che prediligo uno stile di scrittura e di espressione diverso. Per cui, obiettivamente, è scritto bene e i dialoghi, così come le situazioni sono abbastanza veritiere, soprattutto se credete nel destino come la sottoscritta. 
Se come me, adorate le storie che riguardano questo tema e vi piace l'idea di poter fantasticare un po' riguardo l'amore, vi consiglio questa lettura!


La mia votazione: 



Questo è il mio pensiero riguardo questo libro! E' l'ultimo libro che ho terminato di leggere, per cui il mio ricordo era anche abbastanza fresco! Spero di avervi fatto percepire il mio pensiero al riguardo, senza spoilerare troppo perchè sapete che la cosa non mi piace! Quindi, se volete, lasciatemi un commento e sarò contenta di leggere anche i vostri pensieri! Altrimenti ci sentiamo col prossimo post! :D
Buona serata!
Ika.

Commenti

  1. Tranquilla Ika, non hai spoilerato nulla ma certamente hai accresciuto la mia curiosità riga dopo riga *_* curiosità che era già alle stelle leggendo la leggenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere di averti messo curiosità! ^^ Buona lettura, se la farai! :D

      Elimina

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥