Pages

mercoledì 25 aprile 2018

Novità in libreria e non! #207 parte 1

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Ovviamente mi auguro che stiate bene! Domani sarò a pranzo da una mia amica, come vi avevo detto già nel post di oggi (ah, aspettate, sto facendo un casino, sto pianificando il post il giorno prima, ma dovrei dire che io oggi sono a pranzo da una mia amica come vi avevo detto ieri! ù.ù), e speriamo solo di divertirmi, no? :) Anche perchè sarà l'ultima volta che le vedrò prima della partenza! Voi come state passando la giornata? Spero al meglio! Vi lascio al post :3



Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.







MONDADORI
Titolo Notturno salentino 
Autore Federica De Paolis
Prezzo   Euro 18,00
Dati 24 aprile 2018; 264 pp.
Una masseria in Salento, una festa, estate. Una Puglia arsa dal sole, meravigliosa e impenetrabile, colonizzata da ricchi milanesi e romani e dalle loro case di villeggiatura, abitata da personaggi astuti e imprevedibili. La tenuta accanto a quella in cui si svolge la festa è appena stata comprata da Livia, che ha poco più di quarant’anni, due figli piccoli, Marta e Tito, e un compagno, Boris, che l’ha lasciata per l’ennesima volta sola, per un viaggio di lavoro. Con lei si sono trasferite due donne, per aiutarla durante la vacanza a badare ai bambini e a sistemare la nuova casa: Cynthia, una conturbante e sensuale ragazza nigeriana, e la polacca Klara, una giovane intransigente e nevrotica.
Livia conosce Brando, un misterioso e affascinante signore più grande di lei, che pare non avere altro scopo al mondo se non sedurla. Per gioco e per vendetta, decide di uscire con lui.
L’indomani, in un pozzo in fondo al giardino della tenuta, Livia trova il corpo senza vita di Antonio Locandido, un fabbro salentino giovane e sfacciato che ha avuto l’ardire di flirtare con entrambe le ragazze che lavorano per lei. E tutto inizia a precipitare.
In un girotondo di turbamenti e bugie, menzogne e omissioni, Livia, che si trova a essere tra i sospettati della polizia, cerca di mettere ordine nella realtà e fare i conti con se stessa, mentre l’indagine intorno alla morte di Antonio si infittisce.
In un crescendo di tensione, Notturno salentino può essere letto come un thriller hitchcockiano in cui una donna vede la propria vita sconvolta e messa sottosopra da un evento imprevisto e molti enigmi, ma anche come un affresco che indaga l’animo umano e la complessità dei rapporti che legano una famiglia, finiti i primi ardori dell’amore, quando la routine quotidiana comincia a presentare il conto.



Titolo L’età degli assassini 
Autore  R.J. Barker
Prezzo   Euro 19,00
Dati 24 aprile 2018; 372 pp.
Girton è un apprendista assassino, è giovane e ha ancora molto da imparare dal suo maestro, il migliore del regno. L’arte di togliere la vita è complessa e richiede anni di studio e dedizione, ma la missione che questa volta è stato chiamato a svolgere sembra ancora più complicata. Girton e il suo maestro, infatti, sono stati assoldati dalla regina del regno per salvare una vita, quella del giovane principe ereditario che qualcuno vuole assolutamente vedere morto.
E chi meglio di un assassino può fermare un altro assassino?
Con il primo capitolo di questa saga, R.J. Barker reinventa il fantasy, scardinando i cliché del genere e plasmando un universo nuovo e originale in cui la magia è vista da una prospettiva diversa e il protagonista è un ragazzo acerbo, la cui fisicità non è quella dell’eroe classico, dal momento che è zoppo. Nonostante questo, e nonostante le insicurezze che a tratti lo assalgono, Girton è capace di mettere a frutto abilità e intelligenza con un’astuzia e una creatività davvero sorprendenti. Attraverso il suo racconto in prima persona, noi lettori veniamo catapultati dentro il cuore della storia, i suoi occhi diventano i nostri, viviamo azioni e combattimenti sulla nostra pelle, il livello di coinvolgimento è altissimo, proprio come in un videogioco.



PIEMME
Titolo A regola d’arte
Autore Stefano Tura
Prezzo   Euro 18,50
Dati 24 aprile 2018; 480 pp.
La testa riversa da un lato, appoggiata alla corda ben stretta intorno al collo, la bocca aperta, contorta nella smorfia di un dolore ormai svanito, le braccia distese lungo i fianchi, i piedi inguainati in eleganti scarpe firmate, sospesi da terra. Sul pavimento, poco distante dal corpo, un biglietto: «EFFETTO BREXIT. SUICIDIO DI UN BROKER». Proprio di fronte all’istallazione esposta in una galleria molto in voga della città, sfilano gli esponenti più celebri della comunità italiana a Londra. Diplomatici, imprenditori e aristocratici, presenti più per farsi vedere che per ammirare le opere. A pochi passi da lì, in un angolo nascosto, circondato da un capannello di curiosi, giace immobile un corpo, la gola squarciata da una ferita netta, gli abiti imbrattati di sangue. Apparentemente la più verosimile delle opere d’arte, in realtà si tratta del cadavere di uno degli invitati. Nel corso di pochi istanti tutto cambia, il panico si diffonde e l’elegantissima folla si trasforma in un unico organismo impazzito che per uscire da quel macabro luogo è disposta a tutto. L’indagine, affidata al detective Riddle, non è semplice: la vittima è uno dei più facoltosi e stimati imprenditori italiani espatriati a Londra, e le persone presenti alla serata, vicine a pezzi grossi della politica britannica, non amano che qualcuno si intrometta nelle loro vite. Saranno il detective McBride, ex ragazzo di strada poi riabilitato dalla polizia, e Alvaro Gerace, commissario bolognese, da anni sulle tracce di un serial killer, a collegare quella morte spettacolare a una serie di strane sparizioni di bambini che unisce Italia e Gran Bretagna.



SPERLING & KUPFER
Titolo La bambina che trovava le cose perdute 
Autore Patrizia Emilitri
Prezzo   Euro 16,90
Dati 24 aprile 2018; 288 pp.
A Vier, un piccolo borgo sospeso nello spazio nel tempo in provincia di Trento, Noemi Rainer possiede una graziosa vineria, il Rosa Bianca – dove vende composte, sciroppi, uvetta sotto spirito, oltre, naturalmente, al vino – e nasconde un segreto. Un dono che per anni ha chiuso in un angolo del suo cuore, ma che ora, in una mattina di primavera che già profuma d’estate, torna a bussare prepotente nella sua vita. Il segnatempo che domina da più di trent’anni la piazza del paese, infatti, tutt’a un tratto è scomparso. I vieresi ci passano davanti ogni mattina e lo guardano ammirati. Qualcuno dice che è magico, qualcun altro, più devoto, è convinto che sia benedetto. Ma, si sa, ognuno vede quel che vuol vedere e ognuno crede ciò che vuol credere. Negli anni, però, a Vier si sono convinti in molti che quella scultura porti davvero fortuna, come promesso dal suo creatore. E ora va assolutamente ritrovata. C’è solo una persona che può farlo ed è lei, Noemi, la bambina, ormai adulta, con il dono: quello di ritrovare le cose perdute. 



Titolo L’ultimo caffè della sera 
Autore Diego Galdino
Prezzo   Euro 16,90
Dati 24 aprile 2018; 288 pp.
Il primo caffè del mattino si conclude con una domanda a cui nessuno risponde. Una dichiarazione d’amore bellissima, che purtroppo non è bastata al povero Massimo, proprietario di un piccolo bar nel cuore di Trastevere, per convincere la ragazza francese di cui si è innamorato a restare a Roma con lui. Sono passati due anni da allora e nella vita di Massimo sono cambiate molte cose, così come nel bar Tiberi, dove però, tra addii e nuovi arrivi, l’atmosfera è rimasta quella di sempre, allegra e impertinente. Poi, un giorno, come in un déjà vu, al bar piomba un’incantevole ragazza dai grandi occhi blu. Si chiama Mina, viene da Verona e lavora in un noto negozio del centro. Tutto questo, però, Massimo ancora non lo sa, sa solo che la giovane è alla ricerca del famoso bar dove si prepara il caffè alla Nutella più buono del mondo. E a lui non resta che arrossire e annuire. Sarà il primo di tanti caffè. E, tra una romantica passeggiata romana e l’altra, l’amicizia tra i due si trasformerà presto in qualcosa di più. Ma, proprio quando le cose iniziano a funzionare, il passato torna a bussare, prepotente, alla porta. Per Massimo si prevedono giorni difficili. E dovrà fare una scelta. Una scelta di cuore, perché lui ne ha soltanto uno da donare.


Ora un autopubblicato! :D

Titolo Dancing Queen – Una principessa a Roma 
Autore Melinda Miller
Prezzo   Euro 9,99
Dati 24 aprile 2018; 252 pp.
Cosa potrebbe accadere se una futura principessa e la sua dama di compagnia arrivassero nella città eterna per un weekend nel mood di Vacanze romane?
Figlia dell’ambasciatore indiano a Londra, Jasmine è promessa sposa fin dall’età di dieci anni al principe Kabir. Prima del matrimonio, si fa convincere da Holly, l’amica fiorista di Notting Hill, a trascorrere un weekend a Roma, città del buon cibo e di uomini affascinanti.
Nell’albergo extralusso affacciato sulla Fontana di Trevi, le due ragazze vengono accolte da Romeo, il maggiordomo dal perfetto volto spigoloso, gli occhi grigi e una gran massa di muscoli. Il ragazzo è adorato dalle ricche turiste straniere e anche Holly e Jas non sono immuni dal suo sguardo penetrante e dai suoi modi impeccabili. Tra una spettacolare colazione in camera e sorrisi ammalianti, Romeo si rende disponibile a far scoprire loro le meraviglie di Roma: la vacanza può così avere inizio.
Le due inglesi si ritroveranno con un gruppo di estrosi personaggi a scorrazzare per la città eterna a bordo di una Vespa e un sidecar. I monumenti tra i più belli al mondo e le strade illuminate fino a tarda notte s’inchineranno ai loro piedi, sulla scia delle Vacanze romane di Audrey Hepburn. L’ebbrezza di questi giorni spensierati sfumerà con la fine del weekend, quando il karma della futura principessa dovrà compiersi e lei rientrare a Londra. Riusciranno la determinazione e l’audacia senza limiti di due romani scanzonati a mettere a tacere anche la voce di Shiva, la divinità più esigente a capo del destino di Jasmine?



GARZANTI
Titolo La scrittrice del mistero 
Autore Alice Basso
Prezzo   Euro 17,90
Dati 26 aprile 2018; 320 pp.
Per Vani Sarca fare la ghostwriter è il lavoro ideale. Non solo perché le permette di restarsene chiusa in casa a scrivere, in compagnia dei suoi libri e lontano dal resto dell’umanità, per la quale non prova grande simpatia. Ma soprattutto perché così può sfruttare al meglio il suo dono di capire al volo le persone, di anticipare i loro pensieri, di ricreare il loro stile di scrittura. Una capacità intuitiva innata che fa molto comodo all’editore per cui Vani lavora. Lui sa che solo la sua ghostwriter d’eccezione è in grado di mettersi nei panni di uno dei più famosi autori di thriller del mondo: perché Vani adora i padri del genere giallo, da Agatha Christie a Ian Fleming passando per Dashiell Hammett, e nessuno meglio di lei sa scrivere di misteri. Persino un commissario di polizia si è accorto delle sue doti e ha chiesto la sua collaborazione. E non uno qualsiasi, bensì Romeo Berganza, la copia vivente di Philip Marlowe: fascino da vendere, impermeabile beige e sigaretta sempre in bocca. Sono mesi ormai che Vani e Berganza investigano a braccetto. Ma tra un’indagine e l’altra qualcosa di più profondo sembra unirli: altrimenti Vani non saprebbe come spiegare i crampi allo stomaco che sente ogni volta che sono insieme. Eppure la vita di una ghostwriter non ha nulla a che fare con un romanzo rosa, l’happy ending va conquistato, agognato, sospirato. E il nuovo caso su cui Vani si trova a lavorare è molto più personale di altri: qualcuno minaccia di morte Riccardo, il suo ex fidanzato. Superare l’astio che prova per lui e decidere di aiutarlo è difficile, ma Vani sta per scoprire che la mente umana ha abissi oscuri e che il caso può tessere trame più intricate del più fantasioso degli scrittori.



LA NAVE DI TESEO
Titolo Spifferi 
Autore Letizia Muratori
Prezzo   Euro 17,00
Dati 26 aprile 2018; 112 pp.
Come una matrioska che nasconde nella sua pancia un susseguirsi di mondi, Spifferi trascina il lettore lontano dalla superficie finché – e ognuno lo farà a modo suo – non senta d’aver afferrato qualcosa che somiglia a un fantasma, intrappolato o sprigionato dalle parole.
Un molestatore telefonico che a poco a poco entra nella quotidianità delle sue vittime fino a quando la vita non dovrà scardinare l’abitudine aprendo a un’improvvisa avventura; un vecchio amico eccentrico, fanatico, razionalissimo e al tempo stesso matto, perso nel suo labirinto prima di andarsene alla deriva inseguito da una banda di medium; lo spettro di un bracco in una villa toscana dove vive una fantasmatica famiglia israelita; una coppia di omosessuali e il complicato rapporto con la madre surrogata del loro bambino in un continente lontano; storie di stranieri in Italia, osservati da angolazioni spiazzanti, fra il rischio di sparire, di non essere riconosciuti o addirittura respinti.
Da Roma alla Toscana, dalla Valtellina alla Virginia, sei racconti incatenati fra loro da una scrittura ironica, concreta e sognante. Una guida per acchiappafantasmi letterari che perlustra case e famiglie, sensitivi e animali, fra chi brama di riportare qualcuno in vita e chi desidera solo sfuggire alla morte o alla memoria.
Perché il punto non è credere ai fantasmi, ma alla forza dei propri desideri, senza rinunciare a una corrente aerea di umorismo e ai nostri più profondi e intensi spifferi vitali.




Benissimo! Questa è la prima parte delle uscite della settimana! Ce ne sono diverse di interessanti quindi probabilmente anche in questo caso la mia WL non sarà salva! Ma veniamo a voi ù.ù Ci sono libri che vorreste inserire nella vostra lista? Ci sono libri che siete certi che non vorrete leggere? Se vi va, fatemelo sapere con un commento, sapete quanto io sia curiosa di conoscere le vostre opinioni, no? ù.ù Per cui vi saluto e vi invito a tornare, come al solito, domani, perchè ci sarà un nuovo post ad aspettarvi! :D
Buona serata!
Ika.

martedì 24 aprile 2018

Top Ten Tuesday #205 Dieci parole usate frequentemente nei titoli di libri romance!

Buon pomeriggio e buon martedì! Come va?
Oggi non so se starò a casa o meno, perchè domani passerò la giornata con i miei amici dato che poi il 1 maggio non potremo stare insieme! In realtà non ho tantissima voglia perchè poi finirò per mangiare troppo e mi scoccerà ù.ù Ma se non si mangia in compagnia quando si mangia? Quindi non devo farmi certi problemi, no? U.U Voi cosa farete domani? Purtroppo non sono riuscita ad organizzarmi in tempo per farvi un post delle ricettine, ma lo farò per il 1 maggio, promesso! :D Ora vi lascio al post :3


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente postata il martedì, pubblicata dal blog That Artsy Reader Girl, che implica il postare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Frequently Used Words In Romance Book Titles (Dieci parole usate frequentemente nei titoli di libri romance!)





Ho notato che ci sono moltissimi libri che hanno parole simili nei titoli, queste sono alcune di quelle che mi sono venute in mente e tra parentesi metterò un esempio di titolo! Mi sono fermata a 10 perchè avrei potuto continuare all'infinito!


Incredibile (es. Un incredibile Natale d'amore)
Disastro (Uno splendido disastro)
Amore/Amori/Love (Amore tra le pagine)
Bacio/Baci/Baciare/Baciata (Baciata da un angelo)
Storia (Storia catastrofica di te e di me)
Impossibili/Impossibile (Amori impossibili e fragole con panna)
Cuore (Le piccole bugie del cuore)
Diario (Il diario del mio matrimonio)
Appuntamento (Appuntamento al cupcake cafè)
Splendido (Il mio splendido migliore amico)





Ok! Anche per questo post è tutto! In realtà non mi è piaciuto molto questo genere di post perchè non lo ritengo proprio utile, ma era la richiesta della rubrica stessa, per cui non potevo fare altrimenti ù.ù Non è stato nemmeno tanto difficile farlo perchè esistono tantissimi libri con parole simili nei titoli, quindi avrei davvero potuto continuare ancora! Voi che parole avreste inserito in un'ipotetica lista? Siete d'accordo con quelli che ho messo io, oppure no? Se volete, lasciatemi un post, altrimenti, al solito, ci sentiamo domani! :3
Buona serata!
Ika.

lunedì 23 aprile 2018

Cover Love #232 Un indimenticabile natale d'amore

Buongiorno e buon lunedì! Come state?
Ieri sono stata al centro per tante ore ed è stata una bella giornata! E, essendo oggi lunedì, tra una settimana partiremo! :D In realtà, come vi avevo detto, non ho tantissima voglia e sono un po' in ansia per varie cose, però si tratta di cose che devo assolutamente superare e sono certa che mi faranno crescere, per cui dovrò farle! Dove andrò? In Polonia! Nello specifico a Varsavia e Cracovia! Ora vi lascio al post sperando sia interessante :3


Cover Love è una rubrica settimanale, postata il lunedì nella quale mostro le cover in giro per il mondo di un determinato libro e decreto la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.

Questa settimana: Un indimenticabile natale d'amore di Milly Johnson






Cover Originali

 


Cover Ungherese


Cover Italiane
 


Queste sono le copertine che ho trovato in giro per il web! :D Non sono tantissime ma ce le faremo bastare comunque, no? :) Allora, vediamo un po'! Le trovo tutte molto carine, per i colori e tutto il resto, quindi non so proprio quale scegliere, anche perchè non ho letto il libro! Credo che la mia preferita sia la prima cover originale per il soggetto così colorato, ma soprattutto per i fiocchi di neve che rendono il tutto magico! Quella che preferisco di meno è la terza copertina originale, ma non so nemmeno io perchè! Semplicemente è quella che mi ha colpita di meno!



Ok! Queste, quindi, sono le mie scelte e spero di non essere passata troppo per pazza! Siete d'accordo con le mie idee oppure no? Avete letto questo libro? Io ho scoperto che fa parte di una serie e questo non dovrebbe essere nemmeno il primo, quindi non so se si tratta di una serie continua o se ha dei personaggi in comune e quindi i libri possono essere letti da soli e anche in sequenza! Spero di essermi spiegata bene perchè a volte non ne sono sicura xD Per cui, se voi l'avete letto, potreste farmi sapere anche questa cosa? :) Ora vi saluto e vi invito a tornare domani! :3
Buona serata e buona settimana!
Ika.

domenica 22 aprile 2018

Did, Do, Will #216

Buon pomeriggio e buona domenica! Come state?
Sto pianificando il post di sabato perchè non so se riuscirò a collegarmi oggi! A Roma ci sono vari eventi e, dato che non ci sono partite interessanti, abbiamo deciso di andarci, io e la mia famiglia! Speriamo sia una bella giornata! Che cosa state facendo di bello voi? E' una bella giornata nella vostra città? Avete preparato qualche manicaretto? Ora vi lascio al post :3


Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)





Cosa hai finito di leggere?
Questa settimana ho terminato di leggere Under di Giulia Gubellini. A discapito delle pessime recensioni, a me non è dispiaciuto per niente ma anzi sono curiosa di scoprire cosa accadrà!


Cosa stai leggendo?
Sto leggendo Rosso è il colore del destino di Roberta Fierro, ma in questi giorni tra preparativi e il mio compleanno, non ho proprio avuto modo di leggere molto, quindi non so ancora dirvi nulla al riguardo!



Cosa pensi leggerai?
Molto probabilmente leggerò Tutti i difetti che amo di te di Anna Premoli che mi ispira tanto e spero si riveli all'altezza delle mie aspettative!





Ecco qui! Questo è quanto per questa settimana :3 Non sono soddisfatta, non per i libri, ma per quanto io sia stata lentissima nel leggere! In una settimana per 3 giorni non ho quasi letto nulla ed è una cosa che non capita quasi mai! Purtroppo poi, la settimana che verrà non leggerò proprio perchè partirò, per cui in questi mesi vedrete che avrò letto molto molto poco! Mi dispiace un bel po' perchè devo leggere anche libri di autori che stanno aspettando, ma non posso fare altrimenti! Voi come siete messi a letture?
Se vi va, fatemelo sapere con un commento :3 Altrimenti, come sempre, vi invito a passare domani! ^^
Buona serata!
Ika.

sabato 21 aprile 2018

Review of the Week #231 Può sempre succedere - Julie Myerson

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Oggi è sabato e significa che proverò a fare qualche dolcetto perchè mi è avanzata della panna e devo assolutamente usarla! Ok, sarò sincera, ho già fatto ieri l'impasto di qualcosa e ho già dato la forma che dovevo, così lievita e stasera sono pronte per essere cotte, per poi poter essere mangiate domani a colazione! Questa settimana ho mangiato davvero molto, però è stato il mio compleanno e va bene così! Ora vi lascio al post sperando sia interessante :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Può sempre succedere di Julie Myerson






Titolo Può sempre succedere
Autore Julie Myerson
Prezzo € 14,80
Dati 2005; 296 p., Brossura
Editore Einaudi
Traduzione A. Tranfo
ISBN 9788806176679
Quando arriva la notizia che la giovane Lennie è stata assassinata, il villaggio in cui la tragedia è avvenuta resta paralizzato, tra l'incredulità e il terrore. A soffrire più di chiunque altro è Tess, l'amica del cuore di Lennie, che la notte dell'aggressione era in un capanno sulla spiaggia con il marito di lei. Mentre le indagini della polizia fanno vanamente il loro corso, il mondo prosaico di Tess d'un tratto si sgretola. Complice anche l'arrivo da fuori di un giovane psicologo. E quello che pochi attimi prima era una solida ancora - l'amore dei figli, la relazione col marito, la vita quotidiana diviene per Tess il sigillo del proprio fallimento.


La mia recensione:
Tess ha perso la sua migliore amica, è stata uccisa e le è stato strappato il cuore. Lennie ha lasciato un marito e due figli. Da questo momento, Tess e la sua famiglia subiranno tanti cambiamenti, a causa della sofferenza e dovranno affrontare tanti, troppi ostacoli.
Ho trovato questo libro in biblioteca e, come al solito, mi aveva colpita per la sua trama. 
Chi ci narrala storia è la protagonista, che lo fa attraverso un linguaggio abbastanza semplice, ma con uno stile che ho trovato un po' confusionario. 
Il libro parte proprio con la scomparsa di Lennie, inizialmente non si sa cosa le sia accaduto, ma si scopre quasi subito, anche se i motivi per la quale possa essere stata uccisa sono apparentemente inesistenti. 
Essendo la sua migliore amica, Tess, si sente in dovere di prendersi cura della famiglia che ha lasciato, anche se è distrutta. E, questo dolore la cambierà; se da un lato la renderà più forte, dall'altra, avrà tante cadute, ma riuscirà sempre ad alzarsi. Ha la sfortuna, non è mai sola e un altro avvenimento sconvolgente è dietro l'angolo. E questo sarà un colpo di scena ancora più straziante per la protagonista e non solo. 
Come si è capito, il tutto ruota attorno a Tess, alla sua vita dopo la scoperta della morte di Lennie, a tutto ciò che deve affrontare sul lato emotivo e interpersonale, i crolli che avrà...
Insomma, un libro forte, realistico, con personaggi descritti in modo funzionale, e tanta intensità.
Ho trovato questo libro anche molto introspettivo, quasi come se quello che accade sia vero. 
Purtroppo, però, non mi ha dato quanto sperassi, non mi ha presa del tutto e ho trovato alcune parti forse un po' confuse. Per il resto, posso dirvi che è di qualità e, per questo, se il genere vi attira, vi consiglio di leggerlo!


La mia votazione: 
 Carino!


Benissimo! Per la recensione è tutto! Mi sono resa conto di esser stata molto breve e, sapete una cosa? Mi sono accorta che quando le scrivo sulla mia agendina, sono molto più breve, invece, quando le scrivo direttamente sul blog, magari anche un po' di getto, riesco a scrivere molto di più, ad esprimere di più le mie idee, chissà per quale motivo! >.< Sarà che quando le faccio al pc la lettura è fresca, invece quando le faccio sulla mia agendina solitamente passa un po' di tempo.... Però non so se la cosa c'entri molto con la recensione, quindi lascio perdere e aspetto i vostri pareri!
Buona serata!
Ika.

venerdì 20 aprile 2018

My World Award 2018!

Eccomi tornata!
Dovevo proprio pubblicarlo questo post, perchè non volevo proprio rimandare troppo! Quindi vediamo un po' di cosa tratta questo premio! :D

Sono stata taggata da tre ben diversi blog, per cui non posso essere che felice! Andiamo in ordine :3 Mi hanno taggata Il mondo di Sopra (QUI per leggere il suo post), Libri di Cristallo (cliccate QUI per leggere cos'ha scritto lei) e Flowerstardust (potete cliccare QUI se volete sbirciare come ha risposto alle sue domande, ecc!).
Sono proprio contenta, quindi grazie ragazze! Però ora passiamo al post :3


Il conferimento "My World Award 2018" è nato per conseguire l'intento di farvi conoscere i blogger che amate e seguite. Questa iniziativa è un ottimo espediente per farvi scoprire chi si cela dietro ai canali

Regole: 
1. Seguire e taggare il blog che ti ha nominato. 
2. Rispondere alle sue 10 domande. 
3. Nominare a tua volta 10 blogger. 
4. Formulare altre 10 domande per i tuoi blogger nominati. Le domande possono essere su VITA PRIVATA, VIAGGI, CINEMA, ESTETICA, MUSICA, SERIE TV, LIBRI e CIBO. 
5. Informare i tuoi blogger della nomination.


Andiamo in ordine e vediamo le domande che mi ha posto il blog Il mondo di Sopra:

- Quale genere preferisci leggere con più entusiasmo?
Bè dipende molto dalla trama in realtà, perchè ci sono libri di generi che non leggerei mai che mi colpiscono! Comunque, in generale, direi romance e fantasy!
- Se provi a chiudere gli occhi e immaginarti bambina, era questo ciò che volevi diventare da grande? 
Direi di no, dato che non sto facendo proprio nulla al momento. Probabilmente i miei sogni sono più o meno sempre gli stessi, per cui spero di poterli realizzare prima o poi.
- Il tuo cibo preferito ma di colore rosso
Pomodori! Li adoro, soprattutto se accompagnati dal pane, ma anche dalla pasta! Insomma, il pomodoro può essere mangiato fresco, cotto, sulla pizza, sulla pasta... Che c'è di meglio?
- Quale stagione può considerarsi la tua preferita?
Quella che preferisco meno è l'estate, diciamo così. In realtà amo qualcosa di ogni stagione, ma forse quella a cui mi sento un po' più vicina e l'autunno per l'atmosfera e i colori che la caratterizzano.
- Cane o gatto?
Gatto, ma solo perchè ne ho una da quasi 13 anni! <3 Perchè adoro anche i cani!
- Un libro che può rappresentare il tuo modo di vestire
Posso dirti un libro opposto al mio modo di vestire? Se sì, nomino Il Diavolo veste Prada! xD Ecco, non vesto per niente di marca, non sono attenta alle tendenze e se una cosa mi piace, ma è fuori moda, io la prendo lo stesso!
- Quale libro può essere collegato ad una pizza?
Non ne ho assolutamente idea! Intanto ci penso un po', se mi torna in mente qualcosa aggiungo!
- Quali sono gli hobby che coltivi quotidianamente?
Quotidianamente o quasi leggo, guardo serie tv. film, mi alleno un pochino e mi informo su nuove ricette da provare! Poi di hobby ne ho tanti altri!
- A primo impatto quanto deve essere importante una copertina?
Non deve esserlo per forza ma mi rendo conto che lo sia molto. Se una copertina mi colpisce, allora prendo il libro in mano e leggo la trama, altrimenti non è detto che succeda. Quindi sì, ha importanza, ma relativamente!
- Che tipologia di contenuto deve avere un romanzo per essere definito un buon romanzo?




Quindi, passiamo a quelle di Libri di Cristallo:

- Qual é il tema di cui preferisci leggere in un libro?
Ultimamente mi stanno piacendo molto i libri un po' più impegnati, quelli più profondi, per esempio che raccontano della prigionia in campi di concentramento. Ma temi fantasy o amorosi non invecchiano mai!
- Quali sono le tue più grandi passioni?
Bè togliendo quelle che ho già menzionato sopra, aggiungerei guardare video su youtube, viaggiare, fare tante passeggiate per il centro e non. Poi ci sono anche i disegni e tutto ciò che è creativo, ma mi cimento molto molto poco!
- Quali obiettivi ti sei posta per il blog? Come lo vorresti vedere tra qualche anno?
Sinceramente non mi sono posta obiettivi e penso che non continuerò a farlo. Ovvio che vorrei tanto che il mio blog crescesse in iscritti e in visualizzazioni, che diventasse un vero e proprio lavoro perchè è una grande passione, ma non so quanto siano realistici come obiettivi, quindi evito di farne!
- Qual é la cosa che ti fa decidere di seguire un blog?
Non ci sono elementi che mi fanno decidere o meno di seguirlo, se non qualcosa che mi colpisce, soprattutto un senso di "calore" e "famigliarità". - Quali sono le prime cose che ti fanno venire voglia di comprare e leggere un libro?
Ovviamente la copertina è la prima cosa, però se poi la trama non mi convince, perchè non mi suscita nessuna sensazione allora non se ne fa niente!
- Quali sono i tuoi obiettivi principali per i prossimi anni?
Sicuramente riuscire a lavorare su di me e a migliorarmi, riuscire ad essere più sicura di me stessa, sia fisicamente che "internamente". Mi piacerebbe togliere un po' di timidezza e trovare la mia strada, un lavoro che possa piacermi e rendermi fiera. Ma basterebbe anche una semplice occupazione.
- Hai una lista delle cose che vorresti assolutamente fare prima di morire?
Non ci ho mai pensato seriamente, ma ci sono molte cose... Una tra queste? Vedere l'aurora boreale!
- C'è un film che credi non si possa assolutamente non aver guardato?
Tantissimi! Delle volte rimango stupita quando le mie amiche mi dicono di non aver mai visto Jumanji, E.T., Forrest Gump e tanti altri!
- Se dovessi riassumere la tua vita fino ad ora con un titolo (sia di libri che non), quale sarebbe e perché?
La metà di niente. Non è un libro che ho letto, ma penso che descrive la mia vita in quanto non ho vissuto quasi niente, e c'è ancora quasi tutto che devo fare!
- Se dovessi partire sola per un lungo viaggio, quale libro poteresti con te per avere compagnia?
Che domanda difficile! Forse Jane Eyre, ma la mia risposta potrebbe cambiare da un momento all'altro!



Infine, vediamo quelle di Flowerstardust:

- Qual è la storia d'amore più bella che tu conosca? Valgono libri, film e telefilm!
Bè, ma la risposta non esiste! Nel senso che ci sono tantissime storie d'amore diverse che mi hanno fatto letteralmente battere il cuore, però ok, diciamo quella tra Jane Eyre e Edward Rochester (ma adoro anche Romeo e Giulietta!)
- Di quale autore hai più canzoni nella tua libreria musicale?
Paolo Meneguzzi! Ci sono cresciuta e continuo ad ascoltarlo! Seguito a ruota da Bastille e One Republic!
- In che ordine tieni i libri nella tua libreria?
Non c'è un ordine preciso, in realtà! Quelli di cui ne hanno tratto dei film sono insieme ai film, gli altri sono a caso, e quelli letti sono tutti insieme!
- Hai la possibilità di trascorrere un mese di vacanza in un luogo a tua scelta, completamente gratis. Che posto scegli?
Oddio, questa domanda è troppo difficile! Ci sono così tanti luoghi che vorrei vedere! Sarò banale, però direi qualche città del Regno Unito.. Non importa che sia Londra, ma mi piacerebbe vedere proprio la vita lì!
- Come ti immagini tra dieci anni?
Sinceramente non mi immagino. Ho tante speranze, ma immagini vere e proprie no! L'unica cosa certa? Quella di avere qualche animale da compagnia!
- Quale serie tv continui a riguardare nonostante si sia conclusa?
Quando le becco in tv, mi guardo Merlin, Robin Hood, Una mamma per amica....
- Qual è il libro che hai riletto più volte?
In assoluto Twilight, e lo rileggerei ancora! Sono troppo legata a quel libro!
- In quale personaggio inventato vorresti trasformarti per vivere le sue avventure?
Alice nel Paese delle Meraviglie! :D
- Qual è il cartone animato che ti ricorda immediatamente la tua infanzia?
Alvaruccio e Camilla, lo conoscevate? Ma anche i Pokemon, Yattaman, La signora Minù.... e tantissimi altri!
- Qual è la cosa che ami di più in un blog che segui? 
Mi colpisce la grafica, soprattutto se ha elementi fantasy o soggetti che adoro, mi colpisce gli argomenti che vengono trattati, ma soprattutto amo chi c'è dietro, se riesco a sentire la persona affine a me, non smetterò mai di seguire quel blog! :D


Ora passiamo ai tag! La maggior parte di voi sarà stata già taggata, ma mi piacerebbe leggere le vostre risposte, quindi non fa niente!:P E ho deciso anche di rinominare chi mi ha nominata, perchè l'avrei fatto a prescindere!




Ed ecco le domande che vi pongo:
1) In che personaggio libresco ti rivedi, tanto da aver quasi pensato le stesse cose?
2) Quale città/paese/luogo ti è rimasta/o nel cuore?
3) Leggi in lingua? Se sì, che libro mi consigli di leggere perchè ti ha stupito? Se no, che libro italiano ti ha sorpreso?
4) Qual'è la tua passione più grande?
5) Se potessi cambiare qualcosa della tua vita, cosa cambieresti?
6) Segui canali Youtube? Se sì, quali sono i tuoi preferiti?
7) Sei una persona creativa? Ti piace creare? Se sì, qual'è la tua creazione più riuscita (vanno bene che le ricette!)?
8) Qual'è il piatto straniero che più ti piace?
9) Se potessi creare una famiglia mescolando personaggi inventati di vari mondi (film, libri, serie tv, ecc), quali individui accoppieresti (ma vanno bene anche famiglia madre, padre, figli, ecc)?
10) Rispondi a una domanda che ti piacerebbe ti facessero, ma che non ti pongono mai!




Benissimo! Per questo post è tutto! E devo dire che mi è piaciuto un sacco rispondere alle domande, anche se pure difficile, perchè alcune erano complicate eh ù.ù Spero inoltre di aver formulato domande interessanti, perchè dopo tutte quelle a cui ho risposto, trovarne di diverse non sarebbe stato per niente semplice! Quindi mi auguro sia così, anche se alcune le ho "scopiazzate" :P. Se non siete stati taggati, ma volete rispondere lo stesso alle domande, io sarei felicissima di leggere le vostre risposte! E, se non voleste fare il post perchè già fatto o perchè semplicemente non mi va, potete rispondere nei commenti :3 Ora vi saluto e vi invito a ripassare domani! ^^
Buona serata!
Ika.

Novità in libreria e non! #206 parte 2

Buon pomeriggio e buon venerdì! Come state?
Spero bene! Io sono pienissima, ovviamente, perchè ho mangiato un po' tanto ieri sera, ma era il mio compleanno, quindi va bene così ù.ù Insomma, viene una volta l'anno, no? Poi sono contenta anche perchè è stata una bella serata e tutto ciò che ho preparato con le mie mani è venuto buonissimo, almeno per la mia bocca e i miei gusti ù.ù Vi metterò le ricette, prima o poi, ma ne ho così tante che non so quando arriveranno! Ora vi lascio al post :3


Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.








GARZANTI
Titolo Tutta la vita che vuoi 
Autore Enrico Galiano
Prezzo   Euro 17,90
Dati 19 aprile 2018; 300 pp.
Tre ragazzi. Ventiquattr’ore. Una macchina rubata. Una fuga. Una promessa. Perché ci sono attimi che contengono la forza di una vita intera. Così intensi da sembrare infiniti. È un susseguirsi di quei momenti che Filippo Maria vive il giorno in cui, per la prima volta, riesce a rispondere a tono al professore di fisica che lo umilia da sempre. Appena fuggito da scuola vuole solo raggiungere Giorgio, il suo migliore amico che, immobile di fronte a una chiesa, si chiede perché non sia ancora riuscito a piangere al funerale del fratello. Poco dopo incontrano una ragazza che corre a perdifiato: è Clo. Basta uno scambio di sguardi e i tre si capiscono, si riconoscono, si scelgono. La voglia di vivere e di cambiare che hanno dentro è palpabile, impressa nei loro volti. Si scambiano una promessa: ognuno di loro farà quell’unica fondamentale cosa che, di lì a vent’anni, si pentirebbe di non aver fatto. Anzi, lo faranno insieme: Clo sa come aiutarli. Basta scrivere su un biglietto cosa li renderebbe felici. Lei ne ha uno zaino pieno, di motivi per cui vale la pena vivere: le nuvole quando sembrano panna o l’odore della carta di un libro… Ora spetta a Giorgio e Filippo trovare il loro motivo speciale per cominciare a vivere senza forse, senza dubbi, senza incertezze. Ma non sempre chi ci è accanto è sincero del tutto. Clo non riesce a condividere con loro la sua più grande speranza per il futuro. Perché a diciassette anni è difficile lasciarsi guardare dentro e credere che esista qualcuno pronto ad ascoltare i segreti che non siamo pronti a rivelare. Per farlo non bisogna temere che la felicità arrivi per davvero e afferrarla.


FELTRINELLI
Titolo Vittoria 
Autore Barbara Fiorio
Prezzo   Euro 15,00
Dati 19 aprile 2018; 272 pp.
Vittoria non crede nella spiritualità dei manuali, negli aforismi da calamite e soprattutto non crede nei cartomanti: molto meglio un piatto di trenette al pesto con un’amica che farsi leggere i tarocchi.
Fotografa genovese con alle spalle alcune pubblicità di successo, è sempre riuscita a navigare tra le difficoltà della vita grazie a un valido mix di buonsenso e ironia. Credeva anche di aver trovato l’amore ma, quando Federico se ne va, lasciandola sola in una casa piena di ricordi, il mondo le crolla addosso. Disorientata e in profonda crisi creativa, Vittoria si ritrova a quarantasei anni senza compagno, senza lavoro e senza sapere più con quali soldi comprare le crocchette a Sugo, il suo adorato gatto. A soccorrerla arriva un aiuto inatteso, sotto forma di un mazzo di tarocchi che suo malgrado, e nonostante il suo scetticismo, scopre di saper leggere con imprevedibile talento.
E così, tra la carta dell’Eremita che le ricorda Obi-Wan Kenobi e la Ruota della fortuna che sembra un party psichedelico, nel suo salotto fanno la loro comparsa tanti volti nuovi, consultanti di ogni età che le portano uova fresche, insalatina a chilometro zero e ratafià in cambio di un vaticinio.
Circondata da anime gentili che come lei cercano di rammendare il loro cuore spezzato, e da amici fidati che per mesi la incoraggiano e la proteggono, Vittoria senza rendersene conto tornerà pian piano ad ascoltare il mondo che la circonda ritrovando, insieme alla vena creativa, la forza di credere in se stessa.



Titolo Giochi cattivi 
Autore Massimo Donati
Prezzo   Euro 19,00
Dati 19 aprile 2018; 352 pp.
Roberto e Mario sono in quell’età in cui non si è più bambini ma non si è ancora ragazzi. Nell’estate del 1981 giocano a diventare grandi a Madonna della Neve, piccola frazione alpina in provincia di Trento. Per loro la montagna è sentire la concretezza del mondo appiccicarsi alla pelle, muovere il corpo, mischiarsi con i pensieri: ma di quei boschi, di quei picchi, sentono manifestarsi il lato più minaccioso e inquieto. E anche l’amicizia a volte può prendere strade pericolose e portare a pensieri vietati, a sperimentare il proibito. I due amici cominciano a dividere il mondo in bambini-bambini, i più disprezzabili, e i non-bambini, quelli come loro; a saggiare la reciproca resistenza al dolore; a mettere alla prova le proprie paure scavando buche profonde, nell’anno in cui a Vermicino il piccolo Alfredo Rampi perde la vita in un pozzo artesiano. Ma non basta, si deve andare oltre e compiere un’impresa da ricordare, un’escursione difficile anche per adulti esperti, che renda sacra l’amicizia, perché niente possa essere più come prima. E lì, dove comincia l’ascesa alle Colme, ha inizio la colpa che non prevede perdono.
Trent’anni dopo, Roberto è costretto a tornare alla casa natia, dopo la morte del padre Carlo. La breve permanenza prevista si trasforma in una cattività obbligata, dove il ricordo dei genitori e di quello che è andato perduto rischia di annientare quanto è stato faticosamente costruito, lontano da lì. Per sistemare l’eredità, Roberto deve trovare Rosa, la madre di Mario, della quale sembrano essersi perse le tracce. Il ritorno diventa per Roberto l’occasione – in parte orchestrata da Carlo in un congedo postumo – per fare i conti con il proprio passato, con le proprie responsabilità, in un crescendo di rivelazioni e scoperte.
Massimo Donati crea un apologo perfetto sul diventare grandi, sulla colpa e sulle tensioni che legano padri e figli, sulle amicizie che segnano la vita, nell’alternarsi esemplare tra una narrazione distaccata e le pagine di diario del ragazzino Roberto che ci portano dentro le emozioni dei protagonisti preadolescenti.


NEWTON E COMPTON
Titolo Un altro giorno ancora 
Autore Bianca Marconero
Prezzo   Euro 6,90
Dati 19 aprile 2018; 416 pp.
Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi. 



SPERLING & KUPFER
Titolo Trust again 
Autore Mona Kasten
Prezzo   Euro 17,90
Dati 17 aprile 2018; 456 pp.
Dawn Lily Edwards ha vent’anni e studia Letteratura all’università di Woodshill. Pubblica racconti online e il suo sogno è diventare scrittrice. Ma ora, a chilometri di distanza da casa, c’è solo una cosa che desidera più di ogni altra: dimenticare. Dimenticare che il suo primo amore l’ha tradita spezzandole il cuore. 
Da allora, Dawn ha giurato a se stessa di non lasciarsi più coinvolgere al punto da relegare le sue aspirazioni in un angolo e dare a qualcuno il potere di distruggerla. 
Ma, appena arrivata in città, incontra Spencer Cosgrove. È affascinante, divertente e inizia subito a flirtare con lei. Dawn resiste con tutte le sue forze per paura di rimanere ferita un’altra volta, eppure non può negare l’evidenza: Spencer ha toccato qualcosa dentro di lei che credeva di aver perduto per sempre. Anche lui, però, nonostante la sua contagiosa voglia di vivere e il suo modo di fare allegro, spensierato e impertinente, nasconde un terribile segreto nel suo passato. Un senso di colpa che lo accompagna ancora oggi. 
Dawn e Spencer dovranno imparare a darsi l’uno dell’altra, giorno per giorno, e ricominciare da capo, a vivere e ad amare. 



Titolo Gli uomini sono le nuove donne
Prezzo   Euro 15,90
Dati 17 aprile 2018; 204 pp.
Nella famiglia Carugati comandano le donne. Comandano perché sono in maggioranza e, fondamentalmente, perché è così che è andata. Gloria ha trentotto anni, è single, indipendente e ha un lavoro che le dà parecchie soddisfazioni. Gli uomini non le mancherebbero, bella e di successo com’è. È solo che non ha nessuna voglia di impegnarsi, per lo meno finché sulla sua strada troverà soggetti come Ale, che dopo aver fatto l’amore si guarda allo specchio, nudo, chiedendosi se è ingrassato, e il giorno in cui ha scoperto qualche pelo grigio tra le basette si è fatto prendere da un attacco di panico. Claudia, gemella di Gloria, invece un uomo ce l’ha. Vincenzo, un bravo ragazzo serio con cui sta felicemente da dieci anni. E pazienza se in bagno ha più creme di lei. Alice di loro tre è la più piccola, diciotto anni, e sa bene cosa vuole: vuole Giacomo, detto “Jack”, il più figo della scuola. Altro che Ruben, che quando uscivano insieme passava più tempo a farsi selfie e postarli che a guardarla. Jack, quando sarà il momento, se lo porterà al pranzo della domenica da nonna Teresa, che veda anche lei che i ragazzi di oggi non sono proprio tutti degli smidollati. Anche se un po’ ha ragione quando dice che le donne sono i nuovi uomini e viceversa.




Bene! E anche per questa seconda parte delle uscite è tutto! Come sempre, sto notando che ce ne sono moltissime e tante anche interessanti, per cui la mia WL non avrà mai pace! Giusto l'estate si riposa un po' xD Però devo ammettere che ultimamente, prima di inserire un libro nella mia lista dei desideri, ci metto un po' perchè mi leggo attentamente la trama e cerco di capire che sensazioni mi da! Non voglio appesantirla ulteriormente dato che è già stracolma! Anyway, quali libri vi piacerebbe leggere? Se vi va, lasciatemi pure un commento :3 Altrimenti ci sentiamo domani o più tardi, vediamo un po! ^_^
Buon pomeriggio, per ora!
Ika.