giovedì 13 dicembre 2018

Wish Books #261

Buon pomeriggio a tutti! Come va?
Spero vada tutto bene! :D Cosa dirvi? Stamattina non ho fatto i miei esercizi, non ho letto e non ho visto Supergirl ç_ç Però non sempre le cose vanno come si pensa, no? Infatti, sono dovuta andare con i miei a fare qualche compera per la vigilia di Natale (sì, ho giocato un po' in anticipo xD), ma almeno la prossima settimana sarò libera e potrò dedicarmi a quello che voglio, ovvero film, libri e quant'altro U.U Voi cosa mi raccontate? Ora vi lascio al post :3



Wish books è una delle rubriche preferite dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.







Titolo Vecchi amici e nuovi amori. Immaginaro seguito dei romanzi di Jane Austen
Autore Sybil G. Brinton
Prezzo € 14,00
Dati 26 settembre 2013; Brossura
Editore Jo March
Traduzione C. Caporicci
ISBN 9788890607639
I libri che amiamo finiscono sempre troppo presto. Girata anche l'ultima pagina, siamo invasi da una pungente malinconia per quel racconto che ha toccato la nostra vita e poi si è chiuso per sempre. Questo è ciò che prova un devoto Janeite alla fine di ogni storia nata dalla penna di Jane Austen. Esattamente un secolo fa, lo stesso sentimento deve aver tormentato Sybil Grace Brinton, spingendola, inconsapevole di dare inizio a un genere letterario fortunatissimo, a scrivere "Vecchi amici e nuovi amori", il primo sequel austeniano di cui si abbia notizia, pubblicato proprio nel 1913 dall'editore londinese Holden & Hardingham. Un gioco letterario che tenta di portare tutti in una volta sulla scena i personaggi principali dei romanzi canonici della "cara zia Jane": "Ci ritroviamo così in una sorta di famiglia allargata, molto simile, per inciso, a quella reale di Jane Austen, dove i rapporti di parentela si uniscono a quelli riguardanti amici e conoscenti, in una ragnatela di relazioni che porta a compimento molti dei destini, in particolare matrimoniali, lasciati in sospeso nei romanzi austeniani" (dall'Introduzione di Giuseppe Ierolli).



Titolo Switched. Il segreto del regno perduto
Autore Amanda Hocking
Prezzo EUR 7,90
Dati 19 gennaio 2012; 279 pp.; Copertina rigida
Editore Fazi
Traduzione S. Pellegrini
ISBN 978-8876251498
Wendy Everly ha diciassette anni e un carattere insolitamente difficile. Vive con il fratello e la zia in una piccola, noiosa cittadina di provincia. La madre è ricoverata in una clinica psichiatrica, da quando ha tentato di ucciderla il giorno del suo sesto compleanno. È stato allora che Wendy le ha sentito pronunciare per la prima volta un'accusa terribile: di avere in qualche modo preso, alla nascita, il posto del suo vero figlio.
Adesso le giornate di Wendy trascorrono pigre, tra un liceo dove non s'impara nulla di davvero eccitante e una vita sociale e familiare prevedibile e monotona, quando va bene.
Wendy sa di essere diversa dalle altre ragazze, ha scoperto di possedere un potere oscuro che le permette di influenzare le decisioni altrui, un potere segreto che non può rivelare a nessuno e  di cui lei non può ricordare l'origine.
A offrirle una inquietante risposta sarà Finn, un affascinante ragazzo da poco in città che si manifesta una notte alla finestra della sua stanza. È infatti lui che le rivelerà la sua vera identità di changeling e le dischiuderà le porte di un mondo attraente e sconosciuto, duro e sconvolgente, e dove la magia è di casa. Un mondo percorso da insidie cui Wendy scopre dolorosamente di appartenere, e dove le è riservato un destino più grande di quanto lei possa immaginare.



Titolo Per orgoglio o per amore. Un romanzo di Fitzwilliam Darcy, gentiluomo
Autore Pamela Aidan
Prezzo EUR 27,00
Dati 1 ottobre 2009; 278 pp.; Copertina flessibile
Editore TEA
Traduzione B. Amato
ISBN 978-8850219827
"È passabile, ma non abbastanza bella per tentare un uomo par mio." Così prende avvio la storia d'amore senza tempo tra Fitzwilliam Darcy e Elizabeth Bennet in "Orgoglio e pregiudizio", il capolavoro di Jane Austen amato da milioni di lettori, nel quale, tuttavia, così poco si rivela del misterioso e affascinante eroe, Mr. Darcy. Tanto poco che resta aperta la domanda: chi è Fitzwilliam Darcy? Sullo sfondo dell'epoca Regency, perfettamente ricostruita nelle coloratissime atmosfere e nelle ambientazioni storiche e politiche, Pamela Aidan tenta una risposta. Rievocando gli eventi narrati nel capolavoro di Jane Austen, restando fedele agli amatissimi personaggi, dipinge uno straordinario quadro dove racconta il passato e il presente di Mr. Darcy. In Per orgoglio o per amore, il primo episodio di una trilogia, assistiamo così all'incontro tra Darcy e Elizabeth Bennet, nell'Hertfordshire, e scopriamo che sconvolse l'esistenza del freddo e distaccato gentiluomo fin dal primo istante. Un romanzo da non perdere per tutti coloro che desiderano ritrovare i luoghi, i personaggi, i dialoghi e le emozioni già conosciuti grazie a Jane Austen, per poter sognare, ancora.




Ok! Anche per oggi è tutto! Cosa pensate di questi libri? Io sono molto molto incuriosita da tutti e tre! Il primo e l'ultimo hanno delle caratteristiche in comune, è vero, ma è proprio vero ciò che dicono: delle volte non si vuole terminare un libro, o quando lo si fa, si vorrebbero avere tutte le risposte alle domande che ci vengono in mente, o no? Voi conoscevate o vorreste leggere questi libri? Se vi va, lasciatemi pure un commento, altrimenti, come sempre, ci sentiamo domani! :D
Buona serata! :3
Ika.

mercoledì 12 dicembre 2018

#2 Christmas in WONDERLAND! 5.0 MERCATINI e LUOGHI MOLTO NATALIZI!



Eccomi tornata! 
Siete contenti? Dubito xD Comunque cosa dirvi? Sono un po' in ansia e contenta, ma vi parlerò della cosa non appena avrò la conferma al 100%! In questa settimana stanno terminando tutte le serie TV che seguo in contemporanea quindi avrò un sacco di tempo libero per cominciare altre cose o fare altro, dato che poi a gennaio la mia vita sociale terminerà xD Ora smetto di chiacchierare e vi lascio al post :3



Oggi parliamo di mercatini di Natale e luoghi molto a tema! Ho trovato qualche video al riguardo, e vorrei lasciarvene un paio!


Qui si menzionano i mercatini ad Oslo, una delle mie mete più ambite *-*


Se, invece, siete in procinto di partire per New York (magari eh!) o volete conoscere qualcosa in più per una futura trasferta, ecco 10 cose da fare assolutamente nel periodo natalizio!


Ovviamente ora vado alla ricerca di mercatini in Italia e non! Credo il mondo ne sia pieno, non pensate anche voi? Per raggiungere le vostre mete potete utilizzare il sito web Vola Gratis! Volagratis.com è un sito specializzato nella ricerca e comparazione di una vasta gamma di prodotti e servizi legati al viaggio. Con loro puoi confrontare e prenotare in modo facile ed economico il tuo volo low cost e di linea, la tua crociera, il tuo hotel o pacchetto volo+hotel o approfittare delle nostre offerte weekend! Personalmente l'ho utilizzato per il mio viaggio in Polonia e mi sono trovata molto bene! Quindi, se volete partire, vi consiglio di andare a darci un'occhiata! :D



Stoccolma, Svezia – Stortorget julmarknad
Situato nel cuore del centro storico di Stoccolma, Stortorget julmarknad, il tradizionale mercatino di Natale nella piazza principale della città, vanta una location difficile da battere. Risalente al 1837, è il mercatino di Natale più antico della Svezia, e i suoi 40 piccoli chioschi rossi sono in perfetta armonia con questa ubicazione storica.
Riscaldatevi con una tazza di glögg (vin brulé rosso con un mix aromatico di spezie) mentre date un’occhiata ad articoli lavorati a maglia e altri prodotti dell’artigianato locale. Non perdetevi le specialità svedesi tipiche del Natale, come pepparkakor (biscotti allo zenzero), saffransbullar (panini allo zafferano) e altri piatti tipici come la carne d’alce, le salsicce affumicate e la renna.


Helsinki, Finlandia – Helsinki Christmas Market
Tutti i cittadini finlandesi non hanno dubbi: Babbo Natale, quello vero, viene dalla Finlandia. Una visita al mercatino di Natale locale nella piazza del Senato vi permetterà di conoscerlo di persona! Addirittura, durante le feste, il mitico “Santa Claus” è presente ogni giorno quindi potrete portargli la vostra lista di regali. Una volta rivelati i vostri desideri, assaggiate un bicchiere di glögi, del vin brulé speziato che aumenterà ancora di più la vostra voglia di Natale. Se tutto ciò non dovesse bastare, ci penseranno la musica della banda di ottoni, le luci natalizie e un giro sull’antica giostra presente nella piazza.
Camminate fra i 133 stand alla ricerca di qualche souvenir tipico come le decorazioni tradizionali, i prodotti locali e la famosa specialità finlandese della carne di renna.


Sibiu, Romania – Piața Mare
Incastonato fra tre splendide catene montuose, nella maestosa Piazza Grande (Piața Mare) del centro storico cittadino, il mercatino di Natale di Sibiu emana un romanticismo unico. Passate in rassegna le 70 capanne a caccia di ceramiche, pellicce e giocattoli in legno da mettere in valigia, quindi fate visita alla pista di pattinaggio sul ghiaccio o al luna park per divertirvi un po’ e fare il pieno di spirito natalizio.
Sibiu è uno spettacolo da non perdere in qualsiasi periodo dell’anno, ma la sua posizione strategica sulle montagne della Transilvania ne fa una perfetta meta invernale: qui avrete infatti buone probabilità di trascorrere un bianco Natale. Aggiungiamoci una spolverata di neve, magari un concerto gospel o uno spettacolo di luci da sogno e voilà: il Natale perfetto è tutto qui.
Come vuole la tradizione, non mancano mai vin brulé, pan di zenzero e castagne arrosto. Tenetevi però un angolino libero per specialità rumene-ungheresi come cozonac (pane dolce) e Kürtőskalács (il cosidetto “camino dolce”), quest’ultimo introdotto dalla minoranza ungherese che vive nella regione. È davvero un ottimo Natale!



Strasburgo, Francia – Christkindelsmärik
Uno dei grandi classici tra i mercatini di Natale europei, il Christkindelsmärik di Strasburgo, detto anche Marché de l’Enfant Jésus, è anche uno dei più antichi d’Europa. Risalente al lontano 1570, il mercatino odierno è il frutto di secoli di pratica… e si vede!
300 chalet in legno distribuiti tra 11 villaggi a tema nel centro della città: il mercatino principale si svolge su Place de la Cathédral e offre un’ampia gamma di oggetti artigianali, decorazioni e prelibatezze di stagione. Tra le immancabili specialità natalizie potete trovare il vin chaud (vin brulé) e biscotti bredele, una specialità locale disponibile in diversi gusti, come nocciola, arancia, cannella o pralina. Tra le altre meraviglie culinarie spiccano choucroute (cavoli sottaceto) e stufato baeckeoffe. Bon appétit!



Toronto, Canada – Toronto Christmas Market
L’Europa è la regina dei mercatini di Natale ma a forza di vin brulé vi verrà voglia di provare anche qualcosa di diverso! Andate contro corrente e visitate il Distillery District di Toronto per scoprire l’interpretazione canadese del Natale. Le vie ciottolate e le facciate di mattoni delle fabbriche creano un contesto storico affascinante, mentre le luci scintillanti, i chioschi in legno e la casetta di marzapane a grandezza naturale infondono il vero spirito del Natale.
Arrivate presto, prima che il mercato venga preso d’assalto dalle folle, e puntate dritti agli stand gastronomici. Troverete di tutto, dai bratwurst tedeschi alle cialde belghe, ma il vero pezzo forte è la poutine, uno dei peccati di gola più prelibati del Canada: un mix di patatine fritte, sugo di carne e formaggio cagliato. Prima di lasciarvi tentare anche dalle leccornie a base di sciroppo d’acero, fate un giro in giostra o sulla ruota panoramica, aspettando che vi torni l’appetito.
Passate quindi in rassegna le bancarelle del mercato dove troverete un’ampia gamma di regali speciali, come candele di cera d’api canadesi, giocattoli di legno e perfino… calze al bacon (no comment). Una volta acquistati i vostri regali di Natale, approfittate delle degustazioni gratuite di vino, liquori e birra. Dopotutto, siete nel Distillery District!


Dresda, Germania – Dresdner Striezelmarkt
Il mercatino di Natale di Dresda, il più antico della Germania, continua a riscuotere successo da quasi 600 anni. Gli artigiani della regione occupano i suoi 250 stand offrendo i prodotti più disparati, dagli schiaccianoci e gli ornamenti in legno alle tradizionali candele a piramide. Lo Striezelmarkt vanta l’arco di Natale più grande del mondo e include un’area per bambini con teatro dei burattini, giostra e trenino per i più piccoli.
Il nome del mercatino deriva dallo Strüzel o Stroczel, una torta alla frutta venduta al mercato e detta ora “Stollen”. Altre leccornie dolci e salate comprendono il famoso Glühwein (vin brulé) e Pulsnitzer Pfefferkuchen (pan di zenzero farcito alla marmellata e ricoperto di cioccolato). Provate il Dresden Rahmklecks (pane appena sfornato farcito al formaggio) e non perdetevi tutte le specialità tedesche più conosciute, come bratwurst e pretzel. Guten Appetit!



Copenaghen, Danimarca – Giardini di Tivoli
Nell’apoteosi del concetto danese di “hygge” (ovvero cercare il comfort), il tradizionale mercatino di Natale di Copenaghen si svolge nel secondo parco giochi più antico del mondo, quello di Tivoli. Qui troverete file infinite di alberi di Natale illuminati da migliaia di luci e verrete inebriati dal profumo aromatico delle mandorle tostate. Il tutto completato da un lago ghiacciato trasformato in pista di pattinaggio per un Natale da favola.
Date un’occhiata alle bancarelle in cui si vendono oggetti d’arte e artigianato realizzati a mano, glõgg (vin brulé) a volontà e gustatevi una manciata di æbleskiver (bocconcini di pancake) con zucchero e marmellata per completare la vostra avventura natalizia in Danimarca. Tenetevi un angolino libero per i tipici panini all’arrosto di maiale con cavolo rosso di Tivoli, prima di fare un giro su The Star Flyer, una giostra alta 80 metri da cui potete godere di una vista panoramica su Copenaghen.


Mosca, Russia – Piazza Rossa
Sullo sfondo della maestosa cattedrale di San Basilio, circondata dalle mura imponenti del Cremlino, la fiera di Natale sulla Piazza Rossa di Mosca vanta un’ambientazione davvero straordinaria. Il mercatino di per sé conta solo una ventina di stand in cui è possibile acquistare decorazioni natalizie e souvenir del posto, come matriosche fatte a mano e altri giocattoli dipinti secondo la tradizione Khokhloma. Il mercatino si sviluppa attorno a una delle piste di pattinaggio sul ghiaccio più grandi di Mosca e vi si trova anche un piccolo luna park per il divertimento dei più piccoli.
Quando la fame inizia a farsi sentire, visitate gli stand gastronomici per provare piatti russi tradizionali come le patate arrosto con funghi e sottaceti o i pancake al caviale. Finite in bellezza con l’immancabile accoppiata di Natale: vin brulé e pan di zenzero russo. I russi celebrano il Natale il 7 gennaio e, in linea con la tradizione del Natale ortodosso, il mercatino si conclude solo a fine gennaio… La scusa perfetta per festività infinite!



Chicago, USA – Christkindlmarket
Ispirandosi al Christkindlesmarkt di Norimberga, Chicago ce l’ha messa davvero tutta per replicare un tipico mercatino di Natale tedesco. Si trova a Daley Plaza, nel centro di Chicago, ed è il mercatino di Natale tedesco più grande degli Stati Uniti. Centinaia di chioschi a righe bianche e rosse, nello stile dei tipici bastoncini di zucchero natalizi, offrono prodotti classici della Germania come schiaccianoci e orologi a cucù della Foresta Nera, ma anche mantelle dell’Ecuador e un’ampia gamma di regali realizzati a mano.
I protagonisti dello spettacolo sono però gli stand gastronomici. Fate man bassa di specialità invernali della Baviera, come bratwurst (salsicce), sauerkraut (crauti), gulasch (zuppa) e schnitzel (cotolette). Finite in bellezza con mele cotte, pretzel prelibati e, ovviamente, il Glühwein, l’immancabile vin brulé speziato servito però in un’ineguagliabile tazza a forma di stivale, un omaggio agli scarponi di Babbo Natale.


Salisburgo, Austria – Christkindlmarkt
Sorvegliato da una chiesa imponente, sullo sfondo di un castello medievale in cima a una collina, il mercatino di Natale di Salisburgo è l’apoteosi del romanticismo. I suoi 95 stand sono suddivisi in sei sezioni in cui è possibile acquistare di tutto, dai fiori ai tessuti, passando per giocattoli, oggetti artigianali e ornamenti luccicanti.
Seguite il vostro naso e troverete la sezione gastronomica, impregnata dell’aroma delle gebrannten Mandeln (mandorle tostate), il profumo tipico del Christkindlmarkt. Impossibile non assaggiare il Glühwein (ebbene sì, l’onnipresente vin brulé), perfetto per accompagnare castagne arrosto, Bratapfel (mele appena cotte) e cuori di pan di zenzero. Una leccornia tira l’altra, ma dopotutto è Natale.


Praga, Repubblica Ceca – Piazza della Città Vecchia
Quando si tratta di mercatini di Natale, Praga non teme certo rivali! L’intera città trabocca di mercatini e spirito del Natale, ma il meglio si trova nel cuore del centro storico. Qui, le graziose capanne in legno che circondano l’enorme albero di Natale vendono una moltitudine di souvenir, tra cui non mancano ovviamente gioielli, candele, cristalli, oggetti in vetro e giocattoli di legno. Gli stand gastronomici offrono cibo ceco tradizionale, come sanguinaccio e maiale alla griglia, oltre a una selezione di specialità natalizie del posto. Dissetatevi con un sorso di medovina, un rinfrescante vino al miele noto anche come “idromele”.


Bruxelles, Belgio – Plaisirs d’Hiver
Con circa 240 chalet in legno che si estendono dalla Grand Place fino a Place Sainte-Catherine, il mercatino di Natale Plaisirs d’Hiver di Bruxelles vi terrà occupati per ore. Ci sono candele fatte a mano, giocattoli, pelletteria e gingilli natalizi a non finire, ma la vera attrazione è il cibo tradizionale belga: cialde al cioccolato, cozze, salsicce artigianali, formaggi, pane… per non parlare delle tipiche patatine fritte belghe!
Accompagnate il tutto a una birra di ottima qualità e, naturalmente, provate la versione locale del vin brulé: il Vin Chaud. Una scorpacciata come questa potrebbe farvi venire voglia di un pisolino, ma cercate di resistere: non vorrete certo rinunciare alla ruota panoramica, alla giostra a vapore e agli scivoli giganti!


Manchester, Inghilterra – Albert Square
Anche se i mercatini di Natale sono un prodotto dell’Europa continentale, negli ultimi anni la Gran Bretagna si è data da fare per non essere da meno e il mercatino di Manchester, attorno ad Albert Square, è un’esperienza da non perdere. Con ben 300 stand suddivisi in diverse sezioni (un mercatino del mondo, uno francese, uno tedesco e una sezione per famiglie con una pista di pattinaggio sul ghiaccio in Cathedral Gardens), non vi annoierete di certo.
In questo luogo potrete trovare qualsiasi cosa, dall’artigianato alle specialità di tutta Europa, ma gli stand gastronomici sono quelli che vanno per la maggiore. Con una vasta selezione internazionale, potrete scegliere tra strudel bavarese (il famoso dolce di pasta sfoglia farcito alla frutta), crêpe francesi, Flammkuchen tedeschi (una specie di pizza con formaggio e salumi) oppure un semplice sandwich al formaggio grigliato, nel vero stile di Manchester. Enjoy!


Riga, Lettonia – La Città Vecchia
Il principale mercatino di Natale della capitale lettone sembra uscito da un libro delle fiabe. Situato nella Piazza della Cattedrale, nel cuore del centro storico di Riga, questo mercatino è una perla art nouveau inserita nella lista dei Siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO e trabocca di prodotti artigianali locali: candelabri in legno della Lettonia, candele di cera e indumenti invernali lavorati a maglia, solo per citarne alcuni.
Riscaldatevi con il vin brulé mentre sgranocchiate mandorle tostate o pan di zenzero glassato. Fate in modo di provare le carni affumicate locali e portatevi a casa un vasetto di miele lettone, una specialità alquanto rinomata.


Norimberga, Germania – Christkindlesmarkt
Il mercatino di Natale di Norimberga risale al XVII secolo e, con i suoi 180 stand a righe bianche e rosse distribuiti attorno alla piazza principale nel centro storico della città, è uno dei più grandi di tutta la Germania. A Norimberga tradizione e innovazione vanno di pari passo con il nuovo vin brulé al mirtillo, l’Heidelbeer Glühwein, affiancato a specialità tradizionali come il Nürnberger Lebkuchen (pan di zenzero ricoperto di cioccolato) e le leggendarie salsicce grigliate di Norimberga: dei salsicciotti serviti in abbondanza e preparati secondo una ricetta registrata risalente al lontano 1497. Guten Appetit!



Madrid, Spagna – Mercado de Navidad
Scoprite il tradizionale mercatino di Natale di Madrid, risalente al 1860, nella piazza principale della città, Plaza Mayor. Famoso per le statuine del presepe di Belén (Betlemme), i suoi 140 stand sono allestiti con un mix curioso di statuine del presepe e strambi oggetti da utilizzare il 28 dicembre in occasione della Festa dei Santi Innocenti Martiri, quando i madrileni si burlano gli uni degli altri con una serie di scherzi e marachelle (l’equivalente del Pesce d’Aprile).


Napoli, Italia – Via San Gregorio Armeno
Un qualcosa fuori dall’ordinario: questa è l’affascinante Via San Gregorio Armeno di Napoli che prende vita verso Natale, con i suoi tanti negozi allestiti per la vendita di statuine del presepe di tutti i tipi. Personalizzare il presepe è una tradizione locale e non ci sono davvero limiti all’immaginazione: le statuine di Gesù e della Madonna si affiancano a quelle di minuscoli pizzaioli, animali esotici e una serie di caricature di personaggi famosi.
Una volta messo insieme il vostro presepe bizzarro, datevi alle specialità natalizie tipiche di Napoli come biscotti roccocò, susamielli e struffoli. Buon appetito.



Benissimo! Anche per oggi è tutto! Voi avete visto qualcuno di questi mercatini o posti in generale? Io purtroppo no e non nego che mi piacerebbe da morire poterci andare T.T Purtroppo non ho avuto ancora l'opportunità di farlo, probabilmente perchè non ho nemmeno qualcuno che verrebbe, se non mio fratello, eppure andare per mercatini la vedo più una cosa intima o una cosa di famiglia, non so! Comunque, se volete, lasciatemi un commento, altrimenti ci sentiamo domani! :D
Buona serata!
Ika.

Novità in libreria e non! #233

Buon pomeriggio e buon mercoledì! Tutto bene?
Spero di sì, ovviamente! Oggi Sky ci ha regalato le serie tv di premium quindi penso che rimarrò chiusa per un bel po' di tempo in casa a causa di ciò xD Con questo freddo penso proprio che sia una delle cose migliori! :D Uff, sto indietrissimo con i post di Natale per cui vorrei tanto riuscire a pubblicare tutto in tempo ma chissà se sarà così <.< Ora smetto di blaterare e vi lascio al post, sperando sia interessante! :3


Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.






STREETLIB
Titolo Pelle di Foca
Autore Melania D’Alessandro
Prezzo ebook 3,49 euro. Cartaceo 16,49 euro
Dati ebook: 13 novembre 2018. Cartaceo: dicembre 2018; 400 pp.
Irlanda, dove il confine tra mito e realtà non è così netto.
Là dove l’acqua può diventare la più acerrima dei nemici e al contempo amica fidata, c’è chi racconta storie di selkie e di mondi nascosti. Brennalyn ama ascoltarle, poiché sa che il suo destino è quello di tornare all’oceano che l’ha generata: ha le mani palmate, gli occhi e i capelli scuri come le donne-foca delle leggende. Tuttavia il paese diffida di lei, raccolta da Fergus la notte di Ognissanti quando era ancora in fasce. Divisa tra terra e acqua, Brennalyn desidera la libertà che solo il mare può darle.
Attraverso il pregiudizio, la superstizione e la solitudine, imparerà a conoscersi, accettando la pelle di foca che l’accompagna dalla nascita.

Biografia:
Melania D’Alessandro è nata nel 1990. Ama la natura, si interessa di miti, leggende e fiabe iniziatiche ed è appassionata di cultura celtica. Nel suo vocabolario, scrittura e libertà sono sinonimi, per questo le coltiva da sempre. Pelle di Foca, il suo ultimo romanzo, unisce le sue numerose passioni.
Della stessa autrice, pubblicati da Edizioni Leucotea: La città nascosta (2014), Sogni di Carta (2016), L’arte di scrivere (2017).

Curiosità:
All’interno del romanzo sono presenti i disegni dell’autrice.
Il romanzo è una rivisitazione di una leggenda molto conosciuta nel Nord Europa e nelle popolazioni artiche e sub-artiche e di cui esistono diverse versioni.
All’interno del romanzo sono riportati miti e leggende irlandesi legati al mare e alle sue creature.
È un inno alla libertà e all’anima selvaggia dell’essere umano, scritta con l’intento di mostrare la strada che porta alla realizzazione alla scoperta della propria forza interiore. Ha diversi livelli di lettura, per questo motivo può essere apprezzato sia da un pubblico giovane che più maturo.
Si ispira al genere delle fiabe iniziatiche, storie che fin dagli albori della civiltà parlano al nostro inconscio tramite immagini archetipiche. Sono volte al superamento di prove da parte dell’eroe, al passaggio di stato da una fase all’altra della vita e alla trasformazione personale.
Altre importanti tematiche trattate: la diversità, il pregiudizio, l’amore genitoriale, l’educazione, la libertà personale, la rinascita.



Titolo Omega: La fine è solo il principio
Autore Licia Oliviero
Prezzo ebook 3,99€ ; cartaceo 21,99€
Dati 6 dicembre 2018; 556 pp.; ePub, mobi, cartaceo
ISBN ebook 9788829552597
ISBN cartaceo 9788829559916
Trama: La normalità è un concetto relativo. Per Meg è assolutamente normale avventurarsi durante la notte in luoghi poco raccomandabili per dare la caccia a vampiri, zombie o fantasmi: è routine, ordinaria amministrazione, un po’ come assistere ai battibecchi tra le sue due amiche e compagne di caccia, Charlinne e Suzanne.
Persino i terribili incubi sempre più ricorrenti e che la perseguitano fanno parte della sua normalità.
D’improvviso, però, gli avvenimenti soprannaturali sembrano moltiplicarsi, il passato che Meg tenta tenacemente di seppellire riemerge e sulla Terra iniziano a comparire fin troppi demoni che invece dovrebbero essere relegati negli Inferi.
E un demone in particolare sembra essere fin troppo interessato a lei. Perché? Possibile che tutto – anche ciò che non sembra – sia collegato a lei? E perché l’intero Inferno sembra darle la caccia? Quanto sono forti le catene che la legano a un destino che lei non desidera? Sarà possibile spezzarle, oppure tutto, ogni lotta, ogni decisione, condurrà alla stessa inevitabile fine?
Dove acquistarlo: Nei maggiori store online tra cui:
Amazon (ebook e cartaceo): https://www.amazon.it/Omega-fine-principio-Licia-Oliviero-ebook/dp/B07KPW74K2 
Kobo (ebook): https://www.kobo.com/it/it/ebook/omega-la-fine-e-solo-il-principio
Google Play (ebook): https://play.google.com/store/books/details/Licia_Oliviero_Omega_La_fine_%C3%A8_solo_il_principio?id=ZMx6DwAAQBAJ&hl=it

Biografia
​Licia Oliviero è nata a Torre del Greco nel 1995. Nel 2018 si è laureata in Lettere Moderne con una tesi sul genere fantastico in Pirandello e si è iscritta alla facoltà di Filologia Moderna.
Ha da sempre una fervida immaginazione e una predilezione per tutto ciò che appartiene al mondo della fantasia. Considera la lettura un bisogno primario, adora perdersi nei mondi di carta e inchiostro.
​L’amore per la scrittura deriva direttamente da queste passioni, scrivere è stato inizialmente il mezzo per dare sfogo alla fantasia, mentre adesso è una necessità, capace di rapirla anche per giornate intere.
Il suo esordio letterario è stato "La Principessa degli Elfi", seguito dagli altri due volumi della trilogia fantasy: "La Principessa degli Elfi - La Rivolta" e "La Principessa degli Elfi - La Maledizione".
La sua ultima pubblicazione, "Omega: La fine è solo il principio", è l'inizio di una nuova saga urban fantasy.

Link utili:                                       
Sito web https://omega-saga.weebly.com/
Pagina Facebook https://www.facebook.com/LiciaOliviero
Google + https://plus.google.com/+LiciaOliviero
Booktrailer https://youtu.be/GEVBcU6zyrE

Goodreads https://www.goodreads.com/book/show/42816650-omega 



Ora passiamo ad un autopubblicato!

Titolo Il Violino del Primo Papavero
Autore Rita Salvadori
Prezzo 3.99€ ebook, 21,80€ cartaceo
Dati 11 dicembre 2018; 180 pp.; Cartaceo ed Ebook
Disponibile su Amazon https://amzn.to/2rt7mAb
Un romanzo o una fiaba? Nessuno dei due, o meglio, entrambi: un Romanzofiaba, intessuto di fantasia reale e di realismo fiabesco. 
La scrittrice, infatti, possiede la capacità di catapultare il lettore in una dimensione fra cielo e terra, una nuvola popolata da personaggi e da oggetti parlanti dall'animo raffinato e profondo.
Carmen e Richard, due giovani ed ingenui innamorati, partono con una carrozza ricevuta in eredità dai nonni, inseguendo il loro sogno di libertà e di musica. La  musica, infatti, è la vera protagonista, nonché regista, di questa appassionante storia, tutta incentrata su un violino prodigioso dal suono ammaliante, costruito dal saggio Antoine, maestro liutaio di rara bravura.
La Carovana della Musica è pronta ad accogliere i lettori dall'animo sensibile e delicato, ma fate attenzione!
Il suono del violino del Primo Papavero potrebbe incantare anche voi!

L'autrice
Rita Salvadori nasce a Poggio Rusco, in provincia di Mantova, il 23 Maggio 1965.
All'età di sedici anni, è già chiaro per Rita ciò che vorrà fare in futuro. In un tema svolto in quarta liceo, Rita esprime con chiarezza il suo desiderio:
“Il mio desiderio qual è? Poter comunicare con  tante persone, trasmettendo loro infinite emozioni”.
Ha un sogno nel cassetto: diventare una scrittrice. In seguito a due lauree (in Materie Letterarie e in Lingue e Letterature Straniere) e il consolidarsi della carriera da docente di Lingue e Letterature Straniere, quel sogno rimane chiuso nel cassetto, fino al 2008, con la morte di Luciano, il padre di Rita.
Da questo dolore immenso nasce la consapevolezza diamantina che oltre  tutte le illusioni del mondo, esiste la verità unica dell'amore. E' proprio da un atto d'amore verso se stessa e verso gli altri che Rita decide di aprire quel cassetto e iniziare a scrivere.
 Nell'aprile 2010  viene pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Quando le ombre si fanno lunghe”, una riflessione poetica e delicata sulla vita, sulle cose e sulla gente. Un viaggio interiore attraverso il reame del cuore.
Ormai, il cassetto è aperto, e dal quel cassetto Rita ha estratto nel 2010 “La soffitta di zia Jole”, suo secondo romanzo, una narrazione poetica con una grande innovazione: la scrittura a colori.
Nel 2017, Rita pubblica “Il viaggio trasparente”, un altro romanzo a colori che invita il lettore ad entrare nella storia, lasciando la realtà ordinaria per intraprendere un viaggio spirituale e di consapevolezza.
Nel 2018, i suoi tre romanzi vengono pubblicati in una nuova edizione e tradotti in lingua inglese per essere distribuiti sul mercato internazionale.
Nel mese di dicembre dello stesso anno, esce la sua quarta opera, " Il Violino del Primo Papavero", un “romanzofiaba”, come la stessa autrice ama definirlo. Una storia di musicisti itineranti che, guidati dal suono magico di un violino, vivono un'avventura emozionante e fiabesca.


E ora terminiamo con degli sconti! :D

NATIVI DIGITALI EDIZIONI
Sconti Fantasy di Natale 2018!


Otto proposte per tutti i gusti tra le novità del catalogo e i "classici" della loro collana Fantasy, con l'ebook in offerta a -50% e il cartaceo a -20%!
Gli sconti si applicano su tutti i negozi online (Amazon, Kobo, Play Store, iBookstore, shop NDE etc. etc.) e sono validi dall'1 al 25 dicembre 2018!

Ecco l'elenco dei libri in offerta: clicca QUI per scoprire tutte le info!

URBAN/ROMANCE: "Rosso è il Colore del Destino" di Roberta Fierro - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10€
“Non rinunciare mai ai tuoi sentimenti. E se troverai qualcuno in grado di farti sentire te stesso, promettimi che lo proteggerai anche a costo della vita. Perché ricordati... l'amore è la forza più grande che esista”.

URBAN/DARK: "Il Teatro degli Arcani - L'Imperatore" di Chiara Magliacane e Alessio Banini - Ebook a 1.49€, cartaceo a 9€
“Gli uomini non sono capaci di governarsi da soli. Se lasciati a se stessi, conducono il mondo alla rovina”
GOTICO: "Fairfax and Coldwin" di Alessio Filisdeo - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10€
“L’odio li aveva uniti, e l’odio continuava a tenerli uniti.
Non era la necessità, non era la fiducia né la fedeltà, tantomeno l’amicizia. Ma puro, incontaminato e primordiale odio reciproco.”

URBAN/POSTAPOCALITTICO: "I Figli del Disastro" di Dario Degliuomini - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10,50€
“La verità è una carezza che diventa un pugno solo se viene taciuta. Più lungo è il silenzio, più grande è il danno che arreca.”

URBAN/DISTOPICO: "Il Giardino degli Aranci - Il Mondo di Nebbia" di Ilaria Pasqua - Ebook a 0.99€, cartaceo a 9€
“Si possono cancellare i ricordi, ma ciò che abbiamo vissuto ritorna sempre a tormentarci, in una forma o nell’altra”

UMORISTICO/DEMENZIALE: "Gustav Lafav - Uno Studente Dimenticato" di Umorismo di Piton - Ebook 1 .49€, cartaceo a 10€
Dalle menti malate dietro la pagina FB “L’umorismo di Piton”, una parodia delirante della saga che abbiamo un po' tutti amato

URBAN/ROMANCE: "La croce della Vita" di Valentina Marcone - Ebook a 1.49€, cartaceo a 9€
Come faranno tre spietati vampiri a crescere una piccola Furia? Quante difficoltà incontreranno? E chi si opporrà a loro?

SWORD AND SORCERY: "Il cuore di Quetzal" di Gianluca Malato - Ebook a 1.99€, cartaceo a 10€
Chi ha rapito il dio Quetzal, e qual è il suo piano? Scoprilo con il viaggio del rude mercenerio Baltak tra i pericoli e i misteri della Terra delle Nebbie…




Benissimo! Per oggi è tutto! Mi sono resa conto che le uscite latitano un po', ma siamo appena passati per il primo giorno di feste natalizie, quindi penso sia super normale che sia così! Però, non vi ho lasciato affatto a secco, infatti ci sono tanti sconti e un paio di uscite che spero siano interessanti per i vostri occhi! Io mi leggerò le trame per bene e deciderò se mi piacerebbe leggerli o meno! Detto questo vi saluto e vi invito a passare più tardi, sempre che vi vada!
Buon pomeriggio!
Ika.

martedì 11 dicembre 2018

#1 Christmas in WONDERLAND! 5.0 RANDOM CHRISTMAS IDEAS: addobbi natalizi DIY, Regali da comprare e non, Unicorn card, tante idee per farci belle e pandoro agli Oreo!

Buon pomeriggio  a tutti! Sono tornata! Contenti?
Ovviamente spero di sì ù.ù Cosa dirvi? Spero di riuscire a pubblicare tutti i post che mi sono prefissata ma chissà se riuscirò! Per Halloween ce l'ho fatta e spero di farcela anche per Natale, vedremo un po' :3 sappiate che ce la metterò tutta e che se non riuscirò sarà perchè ci saranno state cause di forza maggiore! U.U Va bene, ora vi lascio al post, con la speranza che sia più interessante delle mie parole xD


Eccoci al primo appuntamento della rubrica natalizia! :D Spero tanto che vi faccia compagnia!

Oggi partiamo con tanti, tantissimi consigli! Io direi di cominciare dalle decorazioni, che dite? :D








Ora che abbiamo decorato un po', pensiamo ai regali! :D Prima quelli fatti a mano! :3









E ora quelle da comprare!










Adesso, di cosa possiamo parlare? Bè, dato che abbiamo fatto i regali, penso sia giusto accompagnarli con un bel biglietto...






...E con un bell'incarto! :D









Bene, ora che abbiamo pensato agli altri, che dite di pensare un po' a noi stessi? Direi di partire col trucco!














Quindi le unghie


 








....capelli



e qualche idea di outfit!



E ora terminiamo con una delle cose che più mi piacciono, ovvero le ricettine! :D


 











Ok! Questo è tutto per la prima puntata della rubrica natalizia! :D Cosa ne dite? Io ho cercato di mettere un po' tutte le cose più interessanti che ho trovato in giro per il web e spero tanto che sia così anche per voi! Io penso proprio che prenderò spunto per alcune ricettine e per i bigliettini, poi nel caso, sapete che vi farò sapere tutto! Per cosa prenderete spunto voi? Vi piace questo genere di post? Se volete, lasciatemi pure un commento, altrimenti, come sempre, ci sentiamo domani! :D
Buona serata!
Ika.

Top Ten Tuesday #232 Libri che starebbero tra gli scaffali della classe se fossi un'insegnante!

Buon pomeriggio e buon martedì! Come state?
Oggi ho una bellissima notizia ma che mi mette anche un bel po' d'ansia! Facciamo così, però, dato che non ho la certezza al 100% non ne parlo va, non perchè non mi fidi di voi, ma magari lì si nasconde qualcuno che mi conosce e mi legge e che non vuole tanto il mio bene ù.ù Stamattina ho spedito il regalo di Natale per un'amica che vive lontana da me e spero le arrivi in tempo, ma soprattutto che le piaccia! :D Voi cosa dite? Ora vi lascio al post :3


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente postata il martedì, pubblicata dal blog That Artsy Reader Girl, che implica il postare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Freebie - Books that would be on my classroom shelf if I were a teacher! (Libri che starebbero tra gli scaffali della classe se fossi un'insegnante!)



 


 


 





Bene! Queste sono le proposte che metterei SICURAMENTE negli scaffali in una classe! Perchè? Perchè credo che ognuno di questi libri abbia qualcosa di particolare, qualcosa da dare e che, quindi, debba essere letto prima o poi! *-* In realtà, inserirei anche altri libri, come Harry Potter, Twilight ed Hunger Games perchè credo che pure quelli abbiano la loro importanza, ma diciamo che mi sono soffermata maggiormente sui classici! Voi che libri inserireste nella vostra classe?
Se volete, lasciatemi pure un commento, altrimenti ci sentiamo più tardi, se riesco! :3
Buon pomeriggio!
Ika.
 

Dreaming Wonderland. Template by Ipietoon Cute Blog Design and Homestay Bukit Gambang

Blogger Templates