Pages

sabato 11 aprile 2015

Review of the Week #78 Voltiamo pagina - Jane Green

Buon pomeriggio e buon sabato!
Contenti che il week end è iniziato? Io siiiii :D Stasera poi mangerò la pizza ed è da oltre due settimane che non la mangio, quindi sono contenta ù.ù Capitemi, sono più o meno a dieta!
Poi proverò anche un nuovo pan di spagna senza uova e burro, per cui mangerò tanto stasera ç_ç ma ormai mi mancano gli ultimi kg e la fretta non c'è più! Il grande l'ho tolto, per fortuna! Anyway, basta ù.ù Adesso vi lascio al post! Voi cosa mi dite?


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana:  Voltiamo pagina di Jane Green





Titolo Voltiamo pagina
Autore Jane Green
Prezzo     € 5,00
Dati 25 mag 2004, 381 p., Copertina flessibile
Editore Sperling & Kupfer 
Inseparabili come i moschettieri, Cath, Sean, Josh e Lucy formano una "famiglia d'elezione" che sembra uscita da una puntata di Friends. E in effetti qualcuno si è ispirato alle loro vicende per trarne una serie televisiva: Portia, l'amica che non vedevano dai tempi dell'università... Così Cath, single trentunenne che ha appena inaugurato un caffè letterario, e Sean, gay alla perenne ricerca del principe azzurro, scoprono - dallo schermo - che Josh forse sta tradendo sua moglie Lucy con... Un romanzo ironico, scoppiettante e molto, molto realistico.



La mia recensione:
Cath è una ragazza sulla trentina che condivide la sua vita con i suoi tre migliori amici, che la conoscono benissimo. La sua compagnia è composta da Sean, l'amico gay, e da Josh e Lucy, sposati e considerati una coppia perfetta. Il libro è proprio questo: il racconta di queste quattro vite, che vengono colpite da gioie e dolori, sogni e rimpianti.
Ho trovato questo libro in biblioteca e non ne avevo mai sentito parlare, sinceramente. La trama, però mi ispirava molto; inoltre, a causa del periodo, avevo bisogno di qualcosa di semplice, di leggero.
Devo dire che ho azzeccato la scelta!
Fin dalla prima pagina, il libro si è dimostrato subito interessante. E ciò non sempre capita, prima di iniziare a prendermi passano sempre un po' di pagine... la penso solo io così? 
Lo stile è quindi scorrevole, semplice e divertente. Non l'ho trovato mai noioso o pesante. La storia non è poi così banale, ci sono elementi molto divertenti, ma anche temi molto importanti e difficili da affrontare, che vengono però raccontati con leggerezza, con delicatezza, non superficialmente, però. 
I personaggi anche sono ben descritti.
La protagonista ama mangiare, ama leggere. Ha un sogno, quello di aprire una libreria. Non ha una figura molto snella e forse non è ancora diventata adulta del tutto. 
Sean è l'amico che tutti vorremmo avere: è gay, sempre disponibile, molto aperto ma anche tanto dolce e sensibile.
La coppia di amici, quella sposata, è apparentemente perfetta. Lei ama cucinare e mangiare, è una persona espansiva, amichevole, che difficilmente risulta antipatica al primo incontro. Suo marito è forse il personaggio meno approfondito. Capiamo che è serio, leale, ma anche lui con le sue debolezze. 
Ho apprezzato questo libro per vari motivi.
Innanzitutto, per molti aspetti, mi sono trovata simile alla protagonista. Inoltre, ho trovato la storia non "finta", non troppo romantica, non strappalacrime, non comica; l'ho trovata realistica, per quanto un romanzo possa esserlo. Mi è piaciuto che i personaggi abbiano i loro pregi, ma anche i loro difetti, le loro debolezze. 
Ovviamente, quando un libro mi piace, deve esserci una storia d'amore di fondo, no? Ho scelto di non pararne perchè mi piacerebbe che leggeste questo romanzo un po' come me, ad occhi chiusi.
Se cercate un romanzo leggero, scorrevole, ma non superficiale, penso che questo possa essere quello giusto per voi!



La mia votazione: 
 interessante!




La recensione è giunta al termine! Conoscevate questo libro? Lo avete letto?
Spero di avervi messo la voglia di leggerlo, perchè io l'ho trovato molto molto carino e penso che lo ricorderò ancora con tanto affetto :) Quindi spero di aver espresso la mia opinione al meglio, di avervi fatto capire come l'ho trovato e cosa ho sentito :3 Vi ho messo un po' di voglia o pensate non faccia per voi? Ditemi tutto quello che pensate al riguardo.. la mia curiosità è sempre tanta ù.ù Ma ormai lo sapete, solo che io continuo a dirvelo perchè, bè, perchè sono anche logorroica! XD Va bene, la finisco! Buon sabato.. ci sentiamo domani, se vi va^^
Ika.

2 commenti:

  1. Ciao Ika! Uuuh, mi interessa questo pan di spagna "leggero" ^^
    Questo romanzo sembra troppo carino per non essere letto! E poi la citazione nella sinossi di Friends mi ha colpito parecchio! In wish list!

    RispondiElimina
  2. Ciao Rosa! :) allora se verrà buono sicuramente metterò la ricetta sul blog :)

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥