sabato 4 marzo 2017

Review of the Week #174 Il buio oltre la siepe - Harper Lee

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Spero bene! Oggi è sabato, quindi cosa farete di bello? Io assolutamente nulla xD Che bel week end eh!? Soprattutto perchè la cosa si replica domani! Ma va bene lo stesso! Il fatto è che non ci saranno nemmeno le mie pizze o il mio mettere le mani in pasta perchè non devo preparare nulla! Ditemi che invece voi mangerete la pizza! xD Per quasi tutti il week end significa pizza xD Anyway aspetto i vostri commenti così mi rendete partecipi del vostro fine settimana! Vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il buio oltre la siepe di Harper Lee





Titolo Il buio oltre la siepe
Autore Harper Lee
Prezzo € 9,50
Dati 2013; 304 p.; Tascabile
Editore Feltrinelli
Traduttore A. D'Agostino Schanzer
ISBN 9788807881558
In una cittadina del "profondo" Sud degli Stati Uniti l'onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d'ufficio di un "negro" accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l'innocenza, ma l'uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l'episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell'infanzia che è un po' di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte.


La mia recensione:
Scout è una ragazzina che vive con suo padre Atticus e suo fratello Jem nel sud dell'America. I pregiudizi verso i neri sono ben radicati nella cultura della città, ma non in quella di questa famiglia molto particolare, aperta di mente e poco avvezza al temere il giudizio degli altri.
Volevo leggere questo libro più che altro per la nomina, devo essere sincera, oltre al nome, conoscevo ben poco perciò non sapevo proprio cosa aspettarmi, forse qualcosa di lento, di troppo pesante...
Tutte le vicende ci vengono raccontate attraverso gli occhi della piccola Scout, una ragazzina particolare, tante volte criticata per il suo essere poco signorina sia nel portamento che nel carattere, e nei modi di porsi. Ma a lei non interessa, è fatta così e non le importa ciò che pensano gli altri. E' curiosa, espansiva, intelligente e non riesce a stare ferma. 
Riusciamo a vivere, attraverso i suoi racconti, un po' della sua infanzia. 
Il modo di esporsi, di pensare è proprio quello di una bambina. Il suo voler scoprire le cose, il suo stupirsi tipico della sua giovane età e ciò non può che essere un punto a favore del libro.
Riusciamo a conoscere anche gli altri personaggi, con le parole di Scout e solo le sue. Infatti, le descrizioni di fatti e avvenimenti sono molto personali, soggettivi. Perciò, di Jem capiamo che è in quell'età tra l'essere un bambino e un ragazzo, è protettivo nei confronti di Scout e, anche lei gli è molto attaccata. La protagonista, ci fa percepire i cambiamenti che avvengono a suo fratello a causa dell'età. C'è poi Atticus, il loro papà, un uomo da stimare per quanto mi riguarda. Un uomo aperto al mondo, senza pregiudizi, severo e affettuoso al punto giusto.
Ci sono tanti altri personaggi a popolare la vita di Scout ma non dirò altro.
Della storia ho apprezzato anche il fatto che ci siano tanti spunti sui quali riflettere perchè c'è molto altro, ci sono lotte per la giustizia, ingiustizie, cambi di opinione.
Penso che questo libro possa essere apprezzato a tutte le età in modo diverso, ma come la maggior parte dei migliori libri.
Quindi, mi sento di consigliarvelo. Inoltre, è il libro preferito di Jake Gyllenhaal! :P



La mia votazione: 
 Bello!


Ecco quà, anche per questa recensione è tutto! Sono proprio contenta di aver letto questa storia, di essermici approcciata pur non sapendo molto al riguardo! Mi ha lasciato un bel ricordo (avendolo letto ormai qualche mese fa) e credo che lo consiglierò a chiunque mi chieda di voler leggere un libro che racconta vicende importanti ma a cuor leggero! Voi avete letto questo libro? Sicuramente lo conoscerete, anche solo di nome, ma mi farebbe piacere scoprire se siete interessati a questa lettura :3
Quindi, aspetto i vostri commenti, altrimenti ci sentiamo dopo o domani, non so ancora bene! :3
Buona giornata!
Ika.

2 commenti:

  1. Non ho letto questo libro ma ne ho sentito parlare diverse volte... Dopo la tua recensione credo che mi deciderò a leggerlo!
    Un bacio

    Nuovo post sul mio blog!
    Se ti va ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥