Pages

sabato 1 agosto 2015

Review of the Week #92 La via di fuga - James Dashner

Buon pomeriggio a tutti! Come state? Spero vada tutto bene! 
Allora cosa farete oggi? Io probabilmente nulla xD
Cercherò case e sistemazioni per Venezia.. non avete idea che casino! E che prezzi >.< Rinnovo l'invito a chi volesse di lasciarmi qualche consiglio al riguardo!
Adesso devo scappare... scusatemi! Ci sentiamo forse più tardi e vi lascio al post!



Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: La via di fuga di James Dashner






Titolo La via di fuga
Autore Dashner James
Prezzo     € 9,90
Dati 2012, 349 p., rilegato
Traduttore Romano S.
Editore Fanucci  (collana Tif extra)
Quando l'uomo vestito di bianco e dalla faccia da ratto finì di parlare, Thomas capì che per lui e gli altri Radurai l'ora delle prove non era ancora terminata... Il Labirinto e i viscidi Dolenti sono ben poca cosa se paragonati alla lunga marcia che la Cattivo ha stavolta pianificato per loro attraverso la Zona Bruciata, una landa squallida inaridita da un sole accecante e sferzata dalle tempeste di fulmini, popolata da esseri umani che l'Eruzione, il temibile morbo che rende folli, ha ridotto a zombie assetati di sangue. Nelle due settimane in cui dovranno percorrere i centocinquanta chilometri che li separano dal porto sicuro, la loro meta, tra cunicoli sotterranei infestati da sfere metalliche affamate di teste umane e creature senza volto dagli artigli letali, i Radurai dovranno dar prova del loro coraggio e dar voce al loro istinto di sopravvivenza. In questo scenario da desolazione postnucleare, superando le insidie di città fatiscenti e foreste morte, il viaggio verso il luogo misterioso in cui potranno ottenere la cura che salverà loro stessi e il mondo diventerà per Thomas, Brenda, Minho e gli altri un percorso di scoperta del proprio mondo interiore, del limite oltre il quale è possibile spingere le proprie paure.



La mia recensione:
Thomas e i radurai sono "salvi", hanno ancora tantissimi dubbi riguardo la C.A.T.T.I.V.O. ma per ora sono vivi ed è questo l'importante. Le cose non rimangono tranquille per molto, però. Infatti, viene subito comunicata una prova altrimenti le conseguenze non saranno poi così piacevoli. Da questo momento, inizia un viaggio, pieno di insidie. Ce la farà tutto il gruppo a sopravvivere?
Dovevo e volevo leggere questo libro da così tanto tempo! Ma ho un problema: tendo a rimandare tutte le letture migliori alla fine -.-
Comunque ero davvero curiosa ed esaltata per questa lettura! Avevamo lasciato in sospeso tante cose con la fine del libro, tante domande, nessuna risposta. In questo libro, purtroppo, molte di queste ci restano, altre vengono rafforzate e ne vengono delle nuove.
QUesto libro quindi non è servito a nulla? Assolutamente non è così.
In questo secondo romanzo troviamo nuovamente Thomas, Minho, Newt, Teresa, Frypan, ma vengono introdotti altri personaggi che diventano importanti e lo saranno, ne sono certa, anche nel terzo e ultimo volume, tra cui Brenda. 
I personaggi, com'è giusto che sia, ci vengono fatti conoscere un po' meglio, spezzando anche certe convinzioni che avevamo ne Il labirinto. 
Thomas risulta essere un ragazzo forte, determinato ancora più di prima, ma anche molto sensibile e a volte riesce a mostrare il suo lato più divertente, anche in un momento particolare come quello in cui vive. Di Minho, Newt e Frypan non impariamo molyo di più, forse anche perchè non sono fondamentali come nello scorso libro. Teresa viene approfondita abbastanza ma non del tutto, ho ancora tanti dubbi ma non voglio dire nulla per non rovinare la storia. Infine, tra i principali, c'è Brenda, una ragazza simpatica, un po' pazza ma anche dolce e sensibile.
Mi è piaciuto molto questo personaggio, tanto che voglio assolutamente la sua unione con Thomas ù.ù (sono l'unica?). I personaggi sono importanti nella storia e nelle vicende che accadono.
Ho apprezzato questo libro in primis perchè non è mai noioso, ma anzi ha sempre qualcosa di improvviso, di intenso che sta per accadere. Soprattutto nella parte iniziale è molto molto crudo, immagino la difficoltà che avrò nel vedere il film durate queste scene.
Mi è piaciuto il viaggio che viene svolto durante la storia, un percorso difficile, importante, non solo per gli ostacoli, ma anche per il viaggio interiore che Thomas tra tutti compie nella storia.
Ho apprezzato le scene, i dettagli, i personaggi che prendono parte alla storia.
Leggere questo libro è stato esaltate, intenso e sicuramente non vedo l'ora di leggere la continuazione della storia!
L'autore attraverso il suo linguaggio scorrevole, ci fa venire sempre più voglia di conoscere tutti i dettagli. La narrazione è in terza persona, ma il narratore è onnisciente in quanto conosce ogni pensiero di Thomas, ogni movimento.
Forse questa seconda parte ha qualcosa in meno rispetto alla prima (almeno per il mio parere) ma ti lascia con altrettante domande.
Lo consiglio veramente perchè merita di essere letto!


La mia votazione: 
 bello!



Ecco qui, stavolta sono stata forse un po' troppo lunga! Ma quando un libro mi piace parlerei veramente per ore e ore, perchè vorrei raccontare e fangirlare con tutti coloro che hanno letto e sanno come me! XD Ovviamente adesso non vedo l'ora di leggere l'ultimo volume, anche se mi dispiacerà salutare la serie ç_ç per fortuna ci sono i film poi a tenermi compagnia! Voi avete letto questo libro? Avete intenzione di leggerlo? Fatemi sapere le vostre opinioni! So che chi l'ha letto ne è rimasto pienamente soddisfatto, o almeno così ricordo! :D Va bene, noi ci sentiamo più tardi se riesco, altrimenti domani, vediamo un po'!
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥