NPS Edizioni vi invita al Salone del Libro di Torino!

Buon pomeriggio e buon venerdì! Come state?
Finalmente la prima settimana di tirocinio è terminata e avrei un bel po' di cose da dire, ma lo farò caso mai nel prossimo futuro. Cosa ne penso per ora? Che probabilmente non sono la persona più adatta.. Non è una cosa che farei a vita ma staremo a vedere! Oggi un post che mi fa venire voglia di viaggiare!
Voi invece cosa mi raccontate?


Appuntamento al Lingotto dal 19 al 23 maggio!

Dal 19 al 23 maggio 2022 torna il Salone del Libro di Torino, al Lingotto Fiere di Torino. Cinque giorni di incontri letterari, fiera del libro e quant'altro riscalda il cuore di chi ama i libri.
Quest'anno NPS Edizioni sarà presente con un proprio stand, nel padiglione 3 (numero P21).
Allo stand si alterneranno tanti autori e autrici, per incontrare i lettori: confermati Alessio Del Debbio (tutti i giorni), Alessio Filisdeo (giovedì pomeriggio, venerdì e sabato), Daniela Tresconi, Luciana Volante e Maria Pia Michelini (venerdì pomeriggio, sabato e domenica mattina), Alessandro Ricci (sabato e domenica), Francesca Cappelli (sabato), Patrizia Mazzini (domenica), Laura Rizzoglio (da giovedì a domenica), e la super blogger Isabella Cavallari, del blog Bosco dei Sogni Fantastici, che curerà interviste e dirette.
Disponibili allo stand tutti i libri di NPS Edizioni: fantasy, narrativa, libri per ragazzi e per bambini, tra cui le ultime uscite: l'antologia di racconti fantastici "Streghe d'Italia", il romanzo "La masca", di Laura Rizzoglio, e il nuovo libro per bambini "Baffo folletto", di Maria Pia Michelini.
Matite in regalo per i piccoli lettori, segnalibri per tutti e offerte speciali. Uno stand da vivere tutti i cinque giorni della fiera!




STREGHE D'ITALIA
Masche, basure, janare. L'Italia è popolata da numerose comunità di streghe, che in ogni regione, a volte anche in ogni città o paese, assumono caratteristiche proprie. Esperte guaritrici e studiose delle erbe, conoscitrici dei rimedi contro il malocchio o spiriti inquieti destinati a non trovare riposo, sono una presenza ricorrente nel folclore nostrano, che si manifesta in borghi dedicati, piazze in cui venivano condannate e bruciate, cantilene per invocarle o per scacciarle.
In questo libro scoprirete alcune delle loro storie, spaziando lungo la penisola italiana, di oggi e di ieri, in compagnia di donne misteriose e terribili.
Tenete acceso il lume, cari lettori, o le Streghe d'Italia vi faranno perdere la ragione!
Il volume "Streghe d'Italia" contiene i racconti: L'anatema della Dragunara, di Giuseppe Gallato; La vecchia del pozzo, di Marco Bertoli; La paglia del demonio, di Miriam Palombi; C'è una certa vecchia di nome Dipsas, di Alessandra Leonardi; Elektita, di Elena Mandolini; Amaranta, di Alessandro Ricci; Matteuccia di Ripabianca, di Daniela Tresconi; Lia, di Laura Rizzoglio; Il gatto nero, di Debora Parisi; Piazza Julia Carta, di Luciana Volante; Tieni acceso il lume, di Francesca Cappelli; Le tre Maddalene, di Micol Fusca; L'arco delle streghe, di Monica Serra; La rificolona, di Alessio Del Debbio.
Lettura consigliata a un pubblico adulto.
Chiamatemi strega, chiamatemi come volete, da sempre ho il fuoco nell'anima, ho la vista e l'udito di un gatto. Parlo con le formiche e con gli alberi, ho la bellezza dentro, l'armonia e la luce del sole, la forza di una tigre. Mi odiate perché sono diversa, sono unica, ma ho il coraggio e la volontà di essere sempre me stessa.


LA MASCA
I Tre Pini, uno scorcio di Langa piemontese del Dopoguerra, una borgata in cui tutti si conoscono tra di loro e dove ancora aleggia il ricordo dei racconti popolari su masche, mascon e maledissiun.
Il ritrovamento del cadavere di una ragazzina getta un senso d'impotente terrore su tutta la comunità e mentre gli adulti cercano di fare luce su una cattiveria fin troppo umana, Lorenzo, Laura e la loro banda di amici decidono invece di affrontare la masca, l'anziana tacciata come strega, nel tentativo di avere giustizia per la loro sfortunata compagna di classe, portando alla luce verità scomode e impensabili.
Il romanzo si è classificato secondo alla prima edizione del concorso letterario "Misteri d'Italia" (2019), promosso dall'associazione "Nati per scrivere".


BAFFO FOLLETTO, OGNI STORIA UN DISPETTO
C'è un mondo che si vede e un mondo che esiste, ma... non si vede.
È abitato da strani personaggi, ciascuno con una propria capacità per farsi notare, per combinare guai, farci ridere e, a volte, metterci un po' di paura. Streghe e folletti vivono dentro le leggende e si divertono a disturbare gli abitanti di villaggi e città.
Allora... volete incontrarne qualcuno?
Baffo folletto, uno dei più esperti conoscitori di questi amici misteriosi, non vede l'ora di presentarveli. Scoprendo le loro storie, verrebbe voglia di imitarli, ma...andateci piano!
Buon divertimento!
Contiene disegni da colorare realizzati da Silvia Talassi.


NPS Edizioni è il marchio editoriale dell'associazione "Nati per scrivere", attiva da anni nel promuovere e diffondere cultura in Toscana. NPS Edizioni mira a valorizzare gli scrittori italiani, tramite prodotti letterari curati e di qualità, sia nel testo che nell'aspetto grafico, con un'attenzione particolare alla letteratura fantastica, per tutte le età, e all'ambientazione, intesa non come mero sfondo, ma come insieme di cultura, storia, arte, tradizioni e folklore, che rendono vivo e vitale un territorio. 



E voi ci sarete? Riuscirete ad andare al Salone del Libro? Io penso di volere andare prima o poi, deve essere proprio una bella esperienza! Per quest'anno non sono riuscita ad organizzarmi, vedremo se riuscirò a farlo per il prossimo! Detto questo, vi invito a farmi sapere con un commentino se ci sarete e, se già ci foste stati, qualche consiglio per affrontarlo al meglio!
Vi auguro una buona serata!
Ika.

Commenti