Pages

sabato 26 novembre 2016

Review of the Week #160 Il maledetto - Joyce Carol Oates

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Oggi è sabato e sicuramente sarà giorno pizza! Quindi giorno per sperimentare qualcosa di nuovo! Ho un centinaio di ricette dolci e salate da mostrarvi! Sto seriamente pensando di aprire una pagina o un blog solo di cucina perchè ho troppe ricette! >.< Solo che non so quante persone mi seguirebbero e mi dispiacerebbe abbandonare la rubrica qui sul blog, quindi non so xD Forse potrei metterla fissa in modo da smaltire un po' tutte quelle che ho scritto! Va bene, ci penserò un po' su! Voi cosa mi dite? Cosa farete di bello oggi? Spero passerete una bella giornata! Ora vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il maledetto di Joyce Carol Oates






Titolo Il maledetto
Autore Joyce Carol Oates
Prezzo € 25,00
Dati 2015; 627 p. , Brossura
Editore Mondadori
Traduzione D. Vezzoli
EAN 9788804647607
Princeton, New Jersey, inizio del Ventesimo secolo: un luogo ideale per la tranquilla vita di famiglia, un posto elegante per gente elegante. Ma qualcosa di oscuro e pericoloso sta in agguato ai confini della città. Un veleno maledetto è pronto a diffondersi per contagio tra gli abitanti: vampiri e fantasmi popolano senza tregua i sogni degli innocenti. È la fine dell'inverno, la vigilia del Mercoledì delle ceneri, quando una potente maledizione si abbatte sulla giovane discendenza delle famiglie più in vista della città, e le loro figlie iniziano a scomparire. La più bella delle giovani, a pochi passi dall'altare, è sedotta e rapita da un uomo misteriosamente affascinante - un uomo dall'identità mutevole, potrebbe essere un principe europeo decaduto oppure il diavolo in persona, pronto a diffondere la sua maledizione tra la comunità dei ricchi bianchi anglosassoni. E nella foresta di pini al confine della città, si apre un attraente e terrificante mondo degli inferi... Quando il fratello della sposa scomparsa si mette in viaggio per cercarla, il suo cammino si incrocia imprevedibilmente con quello delle più illustri personalità di Princeton: da Grover Cleveland, l'unico presidente americano eletto per ben due mandati non consecutivi, a Woodrow Wilson, rettore dell'università, individuo ossessionato fino alla follia dalla brama di potere. E poi il giovane scrittore socialista Upton Sinclair, Jack London, Mark Twain: tutti tormentati da visioni maledette.



La mia recensione:
Ci troviamo a Princeton nei primi del 900. Tutto sembra normale, ma in realtà, non è così. C'è qualcosa di oscuro in agguato, qualcosa che rende le persone più pazze del normale, qualcosa di spaventoso che cambia la vita di alcune famiglie che vivono, fino a quel momento, normalmente.
Sinceramente non ricordo dove e quando ho scoperto questo libro, ma era nella mia lista dei libri da leggere della biblioteca. A primo impatto, infatti, la trama sembra interessante! Penso abbiate già capito che, purtroppo, il libro non è stato all'altezza delle aspettative.
Inizialmente, scorreva bene, a tratti era davvero interessante, ma col passare del tempo, la mia curiosità è venuta a mancare. Non so bene neanche io il motivo, ma è stato così e sapete che io quando non amo un libro, non sono in grado di parlarne, di scrivere molto al riguardo.
Iniziamo dal mondo in cui ci viene raccontato tutto. Lo stile dell'autrice non ha caratteristiche particolari; viene utilizzato un linguaggio adatto a ciò che viene raccontato, si vede che c'è stato anche dello studio, molto studio dietro la storia. E questa è sicuramente una qualità del libro. 
I capitoli sono di diverse lunghezze e raccontano le vicende di personaggi diversi, oltre che di colui che si è documentato circa gli avvenimenti. 
All'interno del libro, non mancano i colpi di scena, anzi! Ma forse, data la lunghezza, avrebbero dovuto essercene di più. Non è stato neanche troppo noioso, se non in certe parti di cui non riuscivo a capire il senso e che mi hanno fatto decidere per un voto così basso.
Quindi sì, troppo poco avvincente per le pagine che ha, perchè la storia è ben scritta, più o meno interessante, e con un finale sorprendente e tutto da scoprire!
Sicuramente n libro di qualità e, più probabilmente, non adatto a me! Se il genere è quello che vi piace, allora leggetelo, anche se dubito si sia capito molto da queste parole!


La mia votazione: 
 Così così!



La mia recensione termina qui! Stavolta sono stata esaustiva ancora meno del solito in quanto sapete bene che, riuscire ad esprimermi quando non amo il libro o quando non riesco a trovare molti lati che mi piacciono! Per cui vi chiedo scusa se non sono riuscita a farvi capire moltissimo della storia e del mio pensiero! In realtà, mentre copiavo la recensione scritta ormai mesi fa e rileggendola, mi sono accorta che delle vicende non ho detto quasi niente, per cui basatevi solo sulla trama >.< Sono una pessima recensitrice lo so >.< Ma esiste la parola recensitrice? xD Non credo, quindi scusate anche il mio italiano xD Voi conoscevate il libro? Credete vi possa piacere? Fatemelo sapere con un commento, se vi va ^_^ Altrimenti ci sentiamo domani!
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥