Pages

sabato 5 novembre 2016

Review of the Week #157 Va dove ti porta il cuore - Susanna Tamaro

Buon pomeriggio a tutti! Come va?
Oggi è sabato, quindi devo preparare qualcosa di buono per stasera! Sapete che la pizza il sabato è diventata una tradizione a casa mia, no? E la prepariamo sempre in casa perchè comprarla sempre costerebbe troppo e poi, vogliamo mettere a farla in casa? Puoi farla come vuoi, sai cosa c'è dentro e utilizzi tutti i prodotti che vuoi! Ok, dopo questa perla di saggezza cambio discorso ù.ù Sky Cinema continua ad esserci e non so per quale motivo, ma a me non interessa, anzi meglio così xD Significa che guarderò più film, no? Insomma, come si dice? "Finchè dura fa verdura!". Anche da voi si dice così? xD Perfetto, ho detto stupidaggini a sufficienza quindi vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Va dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro






Titolo Va' dove ti porta il cuore
Autore Susanna Tamaro
Prezzo € 11,00
Dati 185 pp.; rilegato
Olga è nell’età in cui si fanno bilanci. Malata, sente il bisogno di raccontarsi, di ripercorrere la sua giovinezza, il suo matrimonio infelice e le vicende che hanno condotto sua figlia Ilaria a una morte precoce. Ha così inizio la sua lunga confessione alla nipote. E nel gesto della scrittura, pacata ma intensa e commovente, Olga ritrova finalmente il senso della propria esistenza e della propria identità. Una storia forte e umanissima che ha emozionato lettrici e lettori di ogni età.


La mia recensione:
Olga inizia a scrivere a sua nipote che vive all'estero raccontandosi e raccontando le vicende che l'hanno portata ad essere così...
Ho sentito nominare questo libro per cui ho voluto leggerlo, ignara quasi totalmente di ciò che avrei trovato all'interno. La storia, comincia come continua per tutto il corso del libro, in realtà. Tutto avviene sotto forma di lettere in cui conosciamo il passato di Olga, di sua figlia e di sua nipote alla quale si rivolge.
Il linguaggio è abbastanza semplice e lineare, ad accompagnare una trama con altrettante caratteristiche. Non ci sono particolari colpi  di scena, seppur la loro vita sia costellata da avvenimento dolorosi, alternati ad episodi più felici.
Non ho tanto da dire su questa storia anche perchè, per quanto l'ho sentita nominare, mi aspettavo un piccolo gioiello, eppure non è stato così, non mi ha colpita e, una volta terminato, non mi ha lasciato granchè, non mi ha dato spunti sui quali riflettere, e ciò mi è dispiaciuto.
Un punto a favore, invece, è che tutto viene raccontato in modo realistico, tanto da poter essere tranquillamente reale, pure se non sono riuscita a capire tutti gli elementi, ma in questo caso non so se si sia trattato solo di un mio problema.
Detto questo, non so davvero cosa aggiungere. Se vi piacciono le storie dolorose, magari potrebbe fare al caso vostro, eppure non sento di consigliarlo granchè.



La mia votazione: 
 Così così!




Benissimo, la recensione, seppur molto breve, termina qui! Ho trovato questo libro in uno di quei posti in cui c'è il book crossing e ho pensato di prenderlo, così per curiosità! Purtroppo non è stata la lettura che mi aspettavo, per niente! Mi sono resa conto anche di non aver scritto quasi niente al riguardo, di essere stata davvero troppo breve e mi sorge il dubbio sul pubblicare o meno il post. Però solitamente recensisco ogni libro che leggo (tranne alcuni) e non farlo mi farebbe sentire strana.. Insomma, voglio farvi entrare veramente nel mio mondo e ve lo ripeto sempre! Adesso aspetto i vostri commenti al riguardo! Voi avete letto il libro? Non siate troppo cattivi, ma accetto le critiche, ovviamente :D Ci sentiamo domani!
Ika.

1 commento:

  1. Ciao
    ho letto Va dove ti porta il cuore tanto tempo fa. Mi è piaciuta come lettura, il film invece non molto.

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥