Pages

sabato 17 dicembre 2016

Review of the Week #163 Frankenstein - Mary Shelley

Buon pomeriggio e buon sabato! Come state?
Spero vada tutto bene! Io ho super freddo, ma ok xD Cosa farete di bello oggi? Io assolutamente nulla! In realtà ancora non so bene cosa farò xD Volevo provare a fare qualche dolcetto per la colazione di domani, a tema natalizio, magari, ma stasera non potrò dedicarmici perchè devo vedere la partita della Roma (Aiuto!)! Quindi pensavo a biscotti o cose molto molto semplici, vedremo un po' :3 Voi come siete messi col Natale e con l'organizzazione? Io malissimo xD Ora vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Frankenstein di Mary Shelley




Titolo Frankenstein
Autore Mary Shelley
Prezzo € 9.00
Dati 2002; 336 p.; Tascabile
Editore Mondadori
EAN 9788804508458

L'angosciante storia di uno studente che conduce macabri esperimenti nel tentativo di restituire la vita ai cadaveri. Una favola terribile capace di imporsi con la forza delle immagini e la sua autonomia di mito universale. L'opera più celebre della Shelley (1797-1851).


La mia recensione:
Victor Frankenstein è uno scienziato ma vuole scoprire, vuole fare qualcosa che nessuno ha mai fatto e riportare in vita un uomo morto. Il suo esperimento funziona ma non aveva messo in conto che quando superi il limite, non sai mai ciò che ti aspetta...
Volevo leggere questo libro da tantissimo tempo. Mi sono sempre sentita curiosa riguarda questa storia eppure, ad esser sincera, non la conoscevo molto e non avevo mai visto film incentrati solo su di essa, per cui andavo veramente alla cieca se non per alcuni, pochissimi, elementi.
La storia non  i ha presa fin da subito, anzi all'inizio facevo proprio fatica a leggerla, mi sembrava un po' noiosa ma, col passare delle pagine, è riuscita ad ingranare. 
Il linguaggio utilizzato, ovviamente, non è dei più semplici, nè dei più contemporanei, essendo stato scritto giusto qualche secolo fa. 
Come dicevo, nel mio caso, la storia ha cominciato a farsi un po' più interessante quando la creatura comincia a farsi vedere. La parte che, probabilmente, ho più apprezzato è stata, infatti, quella in cui la creatura racconta la sua storia, come ha passato quel determinato tempo. E' inutile, credo, che vi dia un resoconto generale della trama perchè, bene o male, tutti conoscerete la storia, ma lo farò comunque più o meno. 
I personaggi non sono poi così tanto caratterizzati ma credo sia una scelta voluta.
Victor Frankenstein è un uomo molto curioso, molto ambizioso. Vuole fare qualcosa di grande e lo fa, forse, non pensando alle conseguenze. Ha un animo abbastanza nobile, anche se non quanto i personaggi dei classici più famosi. Ma, quando scopre ciò che ha fatto, cerca in tutti i modi di rimediare, anche a discapito della sua vita.
La creatura, anche, è dotato di una personalità; è come un bambino, all'inizio. La sua rinascita lo porta a dover conoscere tutto, le parole, gli odori, i suoni... e in lui c'è una sorta di malvagità, che è scaturita dall'abbandono da parte di Victor. 
Credo di aver detto abbastanza al riguardo.
Durante la lettura, sono rimasta sorpresa che, questo tipo di storia, sia stata scritta da una donna, soprattutto per l'epoca in cui viveva.
Per concludere, devo ammettere che forse mi aspettavo qualcosa in più e anche molto diverso, probabilmente è questa una delle motivazioni, ma di certo non mi pento di averlo letto, anzi, ne sono felice.
Essendo un classico, mi sento di consigliarlo a tutti!


La mia votazione: 
 Interessante!


Benissimo! Questa recensione finisce qui! :3 Forse avrei dovuto postarla per Halloween, sarebbe stata adatta al periodo, no? Però che posso farci? Vado in ordine e avrei dovuto aspettare fino al prossimo anno! XD Poi esistono così tanti libri che di certo non avrò problemi, il prossimo anno, a fare qualche letture del genere! Voi avete letto questo libro? Cosa ne avete pensato? Vi è piaciuto o vi aspettavate qualcosina in più, com'è successo a me? Ovviamente tutti lo conosciamo, quindi chiedervelo sarebbe una cosa totalmente inutile xD Fatemi sapere, quindi, se vi va, la vostra opinione con un commentino :3 Altrimenti, se riesco, ci sentiamo più tardi!
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥