sabato 19 luglio 2014

Review of the Week #41 Lovebook - Simona Sparaco

Buon giorno e buon pranzo! :D
Prima, appunto, di lasciare per andare a mangiare (si pranzo e ceno come le galline), ho trovato un po' di tempo per scrivere un post :) Oggi andrò a vedere Paolo Meneguzzi, una sorta di concerto breve xD Non penso piaccia a nessuno di voi, ma mi faceva comunque piacere condividere con voi questa cosa :) Detto questo, vi lascio al post! :D


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Lovebook di Simona Sparaco





Titolo Lovebook
Autore Sparaco Simona
Prezzo    € 6,90
Dati 2011, 235 p., brossura
Editore Newton Compton  (collana Grandi tascabili contemporanei)
Solidea ha solo otto anni quando all'uscita di scuola incontra Edoardo, un adolescente sicuro di sé, dall'andatura spavalda e lo sguardo intrigante. Non è che una bambina con le trecce e i pon pon, ma non ha dubbi: Edoardo è il grande amore della sua vita. La differenza di età però, a quei tempi di scuola, si rivela una barriera insormontabile, possibile che il destino abbia intenzione di farli incontrare così presto? Quindici anni più tardi, dopo una lunga e disastrosa relazione sentimentale, nella mente di Solidea si riaffaccia il ricordo di Edoardo, e questa volta basta digitare il suo nome su una tastiera per dare una mano al destino e ritrovarlo su Facebook. Sembra facile ma, si sa, il destino ha i suoi tempi. Ha inizio così una romantica e avventura, una storia raccontata a due voci, ricca di colpi di scena e imprevisti, perché anche ai tempi di Facebook, dove tutto si consuma in modo così rapido e bulimico, un amore può essere intenso e sofferto, come quando era necessario attraversare a vela gli oceani per ritrovarsi. 


La mia recensione:
Solidea ha 25 anni e lavora nella cartoleria di famiglia; il suo ex ragazzo, con cui si è lasciata da poco, lavora di fronte a lei: non è semplice dimenticarlo. Un giorno la sorella e la cugina le fanno aprire un profilo Facebook e, tra i vecchi ricordi, trova il suo primo amore, quello dell'infanzia.
Da quanto volevo leggere questo libro! Ma non volevo "bruciarlo" subito... vi capita mai? A me sempre xD
La trama è creativa e non troppo vista. Si parla di Facebook, del primo amore che non rimane corrisposto, romanticismo a vagonate... avrete capito che mi aspettavo molto da tutto ciò.
La scrittura è scorrevole e sarcastica. 
In certi punti l'ho trovato divertente e in altri malinconico.
La storia, forse, è troppo "veloce" e poteva essere sviluppata un po' meglio. In alcune parti sono rimasta stupita perchè non era scontato, in altre, invece, si.
Devo dire che mi è piaciuto abbastanza, le vicende mi hanno fatto pensare al passato e mi hanno fatto sperare in una storia simile, un giorno.
La narrazione avviene a due voci, secondo il punto di vista di Solidea e secondo quello di Edoardo, il ragazzo tornato dal passato. 
I personaggi non li ho trovati  così ben delineati ma forse un po' troppo "idealizzati".
Il finale è abbastanza scontato, ahimè. Per una come me, la fine scelta dall'autrice non è affatto una finale da dimenticare, ma probabilmente per molti altri si.
Insomma, si è trattato di un libro carino, scorrevole, consigliato a chi vuole sognare ad occhi aperti e vuole rilassarsi con qualcosa di leggero.

La mia votazione:



Ecco la mia recensione. Questa settimana è stata molto breve, forse proprio per i contenuti del libro, non so. Voi se l'avete letto, lasciatemi sotto un commentino nel quale mi dite come l'avete trovato :) Se invece non l'avete letto, fatemi sapere se con il mio pensiero ho suscitato il vostro pensiero o se proprio non fa per voi :) Ora vi saluto! Buon Week End! ^^
Ika.

2 commenti:

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥