mercoledì 27 novembre 2019

BLOGTOUR "I CINQUE DEI DI ADAESHA": Estratto + Giveaway!

Buon pomeriggio e buon venerdì! Come state?
Oggi è il Black Friday! ^^ Contenti? Che impegni avete per oggi? Shopping sfrenato? Io sinceramente non so cosa farò, ma spero di rendermi impegnata dato che comincia anche il week end! ^^ Quindi domani potrò comunque dormire! Stamattina devo fare le letture al mercato davanti ad un paio di classi, perciò non sarò proprio tranquillissima >.< Anyway, saranno già passate in questo momento xD Ora la smetto di blaterare e vi lascio al post :3


Cominciamo col presentarvi il libro, no? :) 

Titolo I cinque Dei di Adaesha
Spin-Off della saga di Alaisa
Autrice Sabrina Guaragno
Dati 25 luglio 2019; 25 pp.; eBook
Prezzo GRATUITO
Sito web editore www.natividigitaliedizioni.it
http://www.natividigitaliedizioni.it/prodotto/i-cinque-dei-di-adaesha/
In una terra dilaniata dal passaggio di un popolo straniero e violento, la giovane Padena decide, insieme al fidanzato Ioro, di rivolgersi agli Dei per chiedere un aiuto per sopravvivere e per salvare la sorella di lei, Moria, fatalmente ferita. I tre non sanno, però, che questo accordo magico farà intrecciare i loro destini in un vincolo indissolubile, e le loro vite non potranno più essere le stesse…
Il nuovo racconto di Sabrina Guaragno, spin-off della saga di Alaisa, di cui è già stata pubblicata per Nativi Digitali Edizioni la prima parte “La Strega della Fonte”, introduce la leggenda dei Cinque Dei che arricchisce il mondo Fantasy di Adaesha. Narrando una breve ma intensa storia autoconclusiva, catturerà chi già è familiare con questa terra tormentata, e incuriosirà i nuovi lettori.

 E, dato che l'ho già letto e recensito, cliccando QUI potrete andare a leggervi il mio pensiero! :D

Ma ora è giunto il momento di arrivare al clou del post... un estratto che spero vi farà venire la curiosità di accostarvi a questa serie! :D

"Padena li aveva sentiti arrivare solo quando erano troppo vicini per essere evitati. Erano tanti, coprivanol’orizzonte come una linea nera che si espande e non ti lascia scampo. Percorrevano leghe e leghe correndosui loro destrieri mostruosi, incuranti di ciò che potevano trovarsi davanti. Come se fuggissero da qualcosa di immensamente tremendo, più devastante di loro stessi. Padena aveva cercato di raggiungere Moria, ma quando erano arrivati non aveva potuto far altro checercare di nascondersi all’interno di un ceppo sventrato di albero. Aveva perso il suo coltello per la caccia, efarsi largo tra quelle creature enormi, possenti e violente, rappresentava un suicidio. Quando l’ondata fu passata, tra urla e schiamazzi di quel popolo vile che non parlava la loro lingua, Padenaera corsa verso il punto in cui pensava ci fosse Moria. L’aveva ritrovata che si reggeva una spalla, il sangueche le colava lungo il braccio e i vestiti. La sorella l’aveva guardata con la paura negli occhi, prima di svenire. E adesso Moria, anche dopo le cure di Waila, era ancora bianca come il lenzuolo su cui giaceva. La spalla e ilbraccio sinistri erano fasciati, ma il sangue stava già iniziando a imbra&are le fasciature. Era incosciente, mail   suo   corpo   tremava   lievemente   a   causa   del   veleno   che   le   circolava   nelle   vene.   Il   veleno   che,probabilmente, l’avrebbe uccisa. I suoi capelli, più scuri di quelli di Padena, erano sparpaglia sul cuscino. I loro riflessi color mogano ledonavano un aspetto sinistro, come se fossero macchia di sangue. Il volto magro, il mento affilato, e gli occhi castani chiusi, era tutto molto simile a lei. Moria era roba sua, come Padena era roba di Moria. Non poteva lasciarla andare. Non così, non senza fare nulla."

Proprio perchè mi piacerebbe molto farvi conoscere questa serie, volevo darvi l'opportunità di portarvi a casa il libro "madre": La strega della fonte! (Potete leggere la mia recensione cliccando QUI). Il giveaway è attivo fino a domani, perciò cosa aspettate? :D





Spero proprio di avervi fatto venire voglia di di leggere questa storia! :D



Per concludere vi lascio col calendario dei blog partecipanti al BlogTour! Andatevi a sbirciare le varie puntate! :)





Perfetto! Per oggi il post finisce qui! :3 Spero di avervi fatto conoscere qualcosa di piacevole ai vostri occhi e spero di aver fatto qualcosa di gradito! ^^ Allora che dirvi? Aspetto i vostri commenti perchè mi farebbe piacere conoscere le vostre opinioni al riguardo! Poi, spero anche che parteciperete al giveaway, ma chissà se sono stata abbastanza brava da invogliarvi! ^^
Detto questo, quindi, vi saluto e vi invito a passare domani, se vi va :3
Buona serata!
Ika.

Io ti quoto! #8 Shakespeare in Love

Buon pomeriggio e buon mercoledì! Tutto bene?
Spero proprio di sì! Oggi ho il turno di pomeriggio, come ogni mercoledì e penso proprio che sarà un pomeriggio abbastanza impegnato perchè probabilmente prepareremo i laboratori per le prossime settimane per quanto riguarda i laboratori per i bambini! Mi piace un sacco fare queste cose, ma questo lo avrete capito perchè ve lo dico sempre, ormai! XD E voi cosa farete in questa giornata? Ora vi lascio al post sperando che vi piaccia! ^^



Io ti quoto! è una rubrica a cadenza saltuaria, nella quale verranno esposte le citazioni che più mi hanno colpita (libri, film, canzoni...). Per creare questa rubrica ho preso spunto dal blog Libri di Cristallo.





Per quest'appuntamento ho deciso di scegliere delle frasi dal film Shakespeare in Love, uno dei miei preferiti... E voi l'avete mai visto? Ovviamente si tratta di frasi del sommo ed immenso scrittore, forse un po' rivisitate!


"Ditemi quanto l'amate?""Come un contagio e la sua cura insieme,come la pioggia e il sole,come il freddo e il caldo (...) se potessi scrivere la bellezza dei suoi occhi...sono nato per amarli e conoscere me stesso"
"E le sue labbra?""Al mattino ogni rosa appassirebbe sul suo stelo se potesse invidiarle".





 "L'amore non sa niente di ranghi o di rive del fiume...può scoccare tra una regina e un mendicante che interpreta la parte del re..."



"Più dolce sarebbe la morte se il mio ultimo sguardo avesse come orizzonte il tuo volto e se così fosse 1000 volte vorrei nascere per 1000 volte ancor morire"

"Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita." 




Bene! Per questo post è tutto! :3 Spero tanto che vi sia piaciuto... Io amo questo film, è romantico al massimo e parla di Shakespeare, un autore che personalmente adoro e trovo geniale, attuale sebbene abbia scritto secoli fa! Voi avete visto questo film? E cosa pensate di queste frasi? Mi farebbe tanto piacere conoscere le vostre opinioni al riguardo, ma questo lo sapete già! ^^ Detto questo, vi saluto e vi invito a passare domani perchè ci sarà un nuovo post ad attendervi!
Buona serata! :3
Ika.

martedì 26 novembre 2019

Top Ten Tuesday #272 Cose/persone a cui sono grata!

Buon pomeriggio e buon martedì! Tutto bene?
Oggi ho il turno di mattina e sapete quanto ultimamente non mi vada per niente di farli! Però sono costretta perciò va bene così! Devo stringere i denti per l'ultimo mesetto e poi penso che mi prenderò un periodo di pausa per pensare a ciò che voglio davvero, perchè credo di avere un'età abbastanza avanzata... Ma io sono in ritardo con tutto, perciò vedremo un po' come andrà a finire la cosa! Ora vi lascio al post sperando sia interessante per voi :3


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente postata il martedì, pubblicata dal blog That Artsy Reader Girl, che implica il postare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Thankful Freebie (Cose/persone a cui sono grata!)




Visto che la richiesta della settimana era quella di scrivere qualcosa in generale a cui sono grata, ho pensato di farlo rispetto a tutto quello a cui sono grata... cose, persone, tutto... Probabilmente ho fatto lo stesso post lo scorso anno, ma chissà se le cose saranno cambiate.. dopo andrò a fare una comparazione!


Sono grata alla mia famiglia, che quest'anno è diventata un po' più piccola a causa di alcune cose che non mi va proprio di dire ma sono grata a tutti coloro che mi sono stati vicini, a coloro che mi accettano per quella che sono, che mi prendono così, che non vogliono che cambi, che mi fanno ridere, con cui ho pianto di gioia e non, con cui ho passato bei momenti e brutti...

Sono grata ai miei amici, lontani e vicini, che a modo loro mi sono stati vicino in questo momento delicato, chi più, chi meno, che mi hanno fatto ridere, che non hanno fatto domande, che semplicemente hanno passato il loro tempo con me.


Sono grata alla mia gatta, Stellina, che ha 14 anni e mezzo, che non è più una gattina, ma anzi che ha vissuto molto più di quelle che le manca, per essermi stata sempre vicina, per chiedermi ancora tutti i giorni le coccole, per farmi le fusa e salutarmi ogni volta che torno. So già che quando non ci sarà più sarà come aver perso mia sorella.


Sono grata ad alcuni colleghi della biblioteca in cui sto facendo servizio, perchè mi hanno fatta sentire capace e non così male come pensavo di essere.


Sono grata al Servizio Civile, perchè sebbene sia stato difficile all'inizio e ora le cose sono complicate a causa di alcuni rapporti, mi sta dando tanto, sia a livello personale che professionale.


Sono grata ai libri, perchè soprattutto in quest'anno in cui ho fatto tantissimi viaggi nei mezzi di trasporto, mi hanno fatto compagnia, non facendomi sentire mai sola.


Sono grata alla musica, ai film e alle serie TV, perchè mi fanno passare dei bei momenti, anche quando sono giù.


Sono grata alla mia città, Roma, perchè ogni volta che la vedo, me ne innamoro sempre di più.


Sono grata alla persona che ho accanto, perchè è riuscita a vedere oltre il mio aspetto e le mie paranoie, perchè ha voluto scoprirmi per quella che sono e, sebbene mi è accanto da relativamente poco, io la apprezzo perchè so che con me ci vuole molta pazienza. Potrei dire ancora tanto, ma sono cose che voglio tenere per me...





Bene! Per questo post è tutto! ^^ Mi è piaciuto tanto fare questo post e pensare alle persone e alle cose per cui sono grata. So che non è niente di che, eppure mi ha fatto capire che ci sono tante cose per cui sono grata, e ce ne sarebbero ancora tante altre come una casa, il cibo e tutto il resto, ma sono cose più "scontate" forse. E non volevo proprio aggiungere tutto per non rendere il tutto troppo pesante! Voi siete d'accordo con me?
Buona serata!
Ika.

lunedì 25 novembre 2019

Cover Love #299 Non aver paura di innamorarti

Buon pomeriggio e buon lunedì! Come state?
Mi auguro che tutto vada bene, ovviamente! Cosa farete oggi? Alla fine ieri sono stata a casa con una compagnia d'eccezione, nel senso che sono stata benissimo! :3 Che altro dire? Oggi c'è l'ultimo appuntamento col cineforum del mese di Novembre e, dopo questo ne mancheranno solo 3 o 4 prima della fine del Servizio Civile, vi rendete conto? o.O Mi dispiacerà moltissimo... Comunque ora smetto di scrivere cose e vi lascio al post :3



Cover Love è una rubrica settimanale, postata il lunedì nella quale mostro le cover in giro per il mondo di un determinato libro e decreto la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.


Questa settimana: Non aver paura di innamorarti di Renee Carlino





Cover Originali
 


Cover Francesi

 


Cover Italiane
 



Queste sono le copertine che ho trovato in giro per il web e, anche se sono diverse tra di loro, le trovo tutte abbastanza carine! Come posso scegliere, ora? :( Ma dobbiamo farlo... Quindi vediamo un po'... Credo che la mia preferita sia la prima copertina francese grazie al suo font, per il colore e per il font. Per la peggiore anche non è affatto semplice perchè, come detto, mi piacciono tutte! Ma dovendo scegliere, dire la terza cover francese, non per un motivo particolare, ma perchè è quella che reputo meno carina!



Ok! Questo è tutto per oggi! Cosa pensate di queste copertine? Siete d'accordo con me oppure pensate che i miei gusti siano fin troppo particolari? Mi farebbe piacere le vostre opinioni sia per quanto riguarda le copertine ma anche per il libro in sè, perchè sarebbe interessante scoprire se il libro vale la pena di essere letto o se sia meglio lasciar stare e passare ad altro! Perciò, se vi va, ci sentiamo sotto tra i commenti :3 Altrimenti, al solito, ci sentiamo domani col nuovo post! :D
Buona serata!
Ika.

domenica 24 novembre 2019

Did, Do, Will #280

Buon pomeriggio e buona domenica! :D
Come state? Spero che tutto vada bene :3 Cosa vi posso raccontare?
Sto pianificando il post in anticipo per evitare ciò che ho fatto in questi giorni: non pubblicarvi nulla! Quindi non so bene se sarò andata all'oratorio o meno, se avrò letto, se avrò visto serie tv o passato il tempo in altro modo! Voi come passerete questa fantastica domenica? Spero nel migliore dei modi, anche se è prevista pioggia (di nuovo!) un po' in tutta Italia!
Ora vi lascio al post ^^



Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)




Cosa hai finito di leggere?
Questa settimana ho terminato di leggere La strada che mi porta a te di Moriah McStay. Inizialmente l'ho trovato poco interessante, ma devo dire che pagina dopo pagina è migliorato! :)


Cosa stai leggendo?
Sto finalmente leggendo La storia di Kullervo di J.R.R. Tolkien e non è per niente come me lo aspettavo...


Cosa pensi leggerai?
Leggerò con molta probabilità Un treno per Berlino di Luca Granato dato che mi è stato inviato a scopo di recensione e mi sembra molto interessante!




Bene! Per questa settimana di letture è tutto! Cosa ne pensate? Vi sembrano interessanti oppure no? Io sono un po' in ni... Ho letto sicuramente libri migliori, però che posso farci? Ogni tanto ci sta, no? Mica si possono leggere sempre opere bellissime! U.U Comunque voi conoscevate questi libri? Sareste intenzionati anche voi a leggerli? Sapete quanto io sia curiosa al riguardo, quindi mi farebbe piacere scoprire le vostre opinioni! ^^ Altrimenti, al solito, vi invito a passare domani! :D
Buona serata!
Ika.

sabato 23 novembre 2019

Review of the Week #299 Notre dame de Paris - Victor Hugo

Eccomi tornata! Che fate? Che impegni avete per oggi?
Non so bene cosa dirvi... Io penso che passerò il pomeriggio in casa? Oppure boh... Sinceramente non ho proprio idea di cosa andrò a fare! Però qualcosa per forza ù.ù
In realtà non ho organizzato nulla perchè ero convinta che oggi giocasse la Roma, invece la partita ci sarà domani! Tutta colpa di mio fratello che me l'aveva detto! Perciò mi inventerò qualcosa, oppure no! ù.ù Ok, dopo queste chiacchiere senza senso, vi lascio al post, sperando sia più interessante! :D


Review of the week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Notre dame de Paris di Victor Hugo





Titolo Notre-Dame de Paris
Autore Victor Hugo
prezzo €11,00
Dati 4 aprile 2007; 541 p., Brossura
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
ISBN 9788817016094
Esmeralda, una giovane zingara di grande avvenenza, è solita danzare sul sagrato della chiesa di Notre-Dame, cuore della Parigi medievale. L'arcidiacono Frollo è attratto dalla giovane donna e, pur fra sentimenti contraddittori, cerca di farla rapire dal campanaro Quasimodo, un essere deforme fino alla mostruosità. Ma il capitano Phoebus de Châteaupers la trae in salvo e conquista il suo amore. Una vicenda melodrammatica, tetra, grottesca, che ha commosso lettori di tutti i tempi e spesso ispirato il mondo del cinema.


La mia recensione:
Esmeralda è una zingara molto bella che ama danzare in compagnia della sua capretta. L'arcidiacono Frollo vorrebbe avere per sè la giovane e, per questo, vuole farla rapire da Quasimodo, il campanaro deforme di Notre-Dame. Le cose, però, non sono destinate ad essere così come ci si aspetta...
Penso che tutti conosciate il classico Disney basato sul romanzo e, ad essere sincera, ho voluto leggerlo proprio per questo motivo. Ne ero incuriosita e volevo capire quali fossero le differenze. Dall'altro lato, però, ero un po' spaventata dalla lunghezza e dalla pesantezza del romanzo ma, dato che l'avevo pescato dal mio fantastico barattolino delle letture, ho colto la palla al balzo!
Il romanzo comincia con una descrizione della piazza in cui si trova Notre-Dame, la cattedrale più famosa di Parigi, e della stessa, facendoci una panoramica anche delle persone che vivono lì e del periodo in cui ci troviamo. Quindi, ci avviciniamo ai personaggi che popoleranno la storia, tra cui Esmeralda, la giovane zingara che ama la sua libertà, le sue origini, le sue tradizioni, le piace ballare e trascorrere il suo tempo facendo solo ciò che le piace. Non ama le restrizioni, nè l'essere la compagna di qualcuno. Però, qualcuno che la vorrebbe per sè c'è, e stiamo parlando di Frollo, un arcidiacono tutt'altro che benevolo, che ucciderebbe per raggiungere i suoi scopi. Per prendersi la giovane, infatti, decide di farla rapire da Quasimodo, altro personaggio fondamentale, un giovane campanaro deformato, che viene deriso da tutti ma che in fondo nasconde un grande cuore. Cosa succederà a questi personaggi? Il tutto accadrà proprio nei dintorni della cattedrale di Notre-Dame, la vera protagonista della storia, che fa da contorno a tutto. 
Il linguaggio utilizzato non può non essere più complicato rispetto a ciò a cui sono abituata, ma la cosa non mi ha infastidita nè rallentata troppo. E' ovvio che la lettura non è stata scorrevolissima, ma è stata sempre molto interessante e mai noiosa. Le descrizioni della cattedrale non sono mai troppo articolate ma, anzi, aiutano a sentirsi davvero all'interno della suddetta, tanto che mi è venuta tantissima voglia di andarla a visitare (ahimè, era prima dell'incendio! :/).
Sinceramente, mi aspettavo qualcosa di diverso, di molto più noioso e pesante, in realtà mi sono dovuta ricredere perchè la storia, i personaggi e tutto il contorto è descritto in maniera approfondita e corretta!
Sicuramente un libro da leggere almeno una volta nella vita!


La mia votazione: 
 Bello!



Bene! Per oggi è tutto! Spero che questa recensione vi abbia fatto piacere come è stato per me scriverla! So di non essere particolarmente brava ed esaustiva nello spiegarvi il mio parere riguardo i libri che leggo, ma ci metto sempre tanto impegno, soprattutto quando un libro merita e mi lascia qualcosa! Mi auguro, quindi, di aver fatto trapelare ciò e di averi fatto venire quella scintilla che vi faccia venire voglia di leggervelo! E' così? O lo avete già letto? Se vi va, lasciatemi pure un commento :3
Altrimenti, al solito, ci sentiamo domani! :D
Buona serata!
Ika.

#72 Sapori d'autunno Book TAG!

Buon pomeriggio e buon sabato!
Vi chiedo scusa se sto postando solo oggi il tag, ma mi sono dimenticata totalmente di non aver pianificato il post, perciò ero sicura di averlo fatto e ieri non mi sono collegata per tutto il giorno! Dato che, purtroppo, non è stato così, ve lo pubblico oggi! :D
Ho trovato questo TAG sul blog L'angolo di Ariel,  e potete leggere le sue risposte cliccando QUI! Lo trovavo carino e adatto alla stagione, perciò ho deciso di proporvelo! Cominciamo?

SAPORI D'AUTUNNO BOOK TAG


Cachi: Un libro dolce, morbido e cremoso 
Mi verrebbe da dire Alis Grave Nil perchè la ricordo una storia dolcissima, con qualche punto d'azione e per questo cremosa!




Castagne: Un libro spinoso ma dai frutti saporiti
Ho scelto di nominare Voglio vivere prima di morire perchè, anche se si tratta di un libro che tratta un tema difficile, è raccontato in maniera dolce, ci sono tanti elementi dolci, per cui mi sembrava uno dei libri più adatti da inserire per questa categoria.




Fichi: Un libro goloso

Risposta forse banale, quella di dire Chocolat. Ma è il libro più goloso che io abbia mai letto, si fa tantissimo riferimento al cioccolato e cosa c'è di più goloso? :D




Funghi: Un libro che spinga verso la ricerca e la riflessione
Voglio parlarvi di qualcosa di diverso, ovvero I ragazzi del ghetto. Devo ancora recensirlo ma è stata una lettura sicuramente interessante, che lascia a molte riflessioni e spunti da cui trarre ricerche.



Lamponi: Un libro che scateni il ricordo della propria famiglia
Non la famiglia che ho avuto, ma quella per come la vedo io: l'esserci sempre l'una per l'altra, essere sè stessi senza paura di essere giudicati. Elementi che ho trovato in quella di Piccole Donne, un libro che ho adorato. 




Melagrana: Un libro capace di imprigionare nel suo mondo
Dato che lo nomino poco e niente, mi sento di dire Tony e Susan, un thriller che mi ha presa tantissimo, che mi ha fatta letteralmente entrare nelle sue pagine per farmi uscire solo una volta terminato!




Uva: una serie sfiziosa, dove uno tira l'altro
Dato che il termine è "sfiziosa" mi è venuto in mente qualcosa di divertente, altrimenti sicuramente avrei pensato ad altro! Ma, dato che, è qualcosa di sfizioso, appunto, che viene richiesto, ho pensato a quella di I love shopping!




Zucca: Un libro versatile
Visto che Piccole donne l'ho già citato, vi dico Il piccolo principe, perchè credo che, ad ogni età, possa essere apprezzato in modo diverso!




Bene! Per oggi è tutto! Questo post sarebbe dovuto uscire in realtà domenica, poi l'avevo rimandato a mercoledì, ma non sono riuscita ad organizzarmi bene e quindi ve lo pubblico oggi! Mi spiaceva non farlo, anche se ci ho pensato perchè è un po' tardi! Come sapete, io tendo a pubblicare i tag quando ricorre il complymese del blog! :3 Anyway spero apprezzerete lo stesso! Conoscevate questo tag? Vi sembra carino? Se vi va, lasciatemi un commento! Altrimenti, ci sentiamo più tardi, se tutto va bene! :D
Buona serata!
Ika.

giovedì 21 novembre 2019

Wish Books #302

Buon pomeriggio e buon giovedì! Come state?
Spero che tutto vada bene! Io sto normale, nel senso che sto un po' così, infatti oggi ho deciso di non andare in biblioteca, tanto ho ancora 14 giorni di malattia e devo utilizzarli fino a gennaio! Dato che mi restano ancora anche 10 giorni di ferie che vorrei utilizzare sotto Natale, ne sto approfittando per stare a casa quando non mi va di andare o quando cause di forza maggiore me lo impediscono! Voi cosa farete oggi? Ah, vi chiedo scusa se ieri non è uscito nessun post, ma non ce l'ho fatta! Ora vi lascio al post :3



Wish books è una delle rubriche preferite dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.







Titolo Se non ti vedo non esisti
Autore Levante
Prezzo € 17.00
Dati 19 gennaio 2017; 261 p., Brossura
Editore Rizzoli
ISBN 9788817092951
Sua madre e sua sorella, così concrete, non capiscono da dove arrivi la sua inquietudine, quella voglia di mangiarsi ogni attimo come fosse l’ultimo e di scappare a gambe levate non appena qualcuno minaccia di metterla in gabbia. Anita però lo sa bene: quando si guarda allo specchio, le sue “mille me” – così le chiama lei – riflettono i suoi cambiamenti di umore e la incoraggiano, la contraddicono, la rimproverano quando sbaglia. Perché Anita sbaglia spesso, soprattutto quando si tratta di uomini. I suoi errori più grandi sono tre: Filippo, affascinante e indisponibile, incontrato per caso su un volo per New York; Flavio, un incrocio di sguardi che si è trasformato in passione; e poi Jacopo, il marito che le è sempre stato accanto ma ultimamente sembra non capirla più. Anita crede di amarli tutti, ma forse la verità è che la vita le sta sfuggendo di mano, come la sua immagine riflessa nello specchio. Dovrà scavarsi dentro e fare i conti con un passato ancora dolorosissimo, per imparare a prendersi cura di sé senza smettere di innamorarsi e di sbagliare: solo così potrà ricominciare a vedersi, e a esistere, davvero.



Titolo L'esercito dei 14 bambini
Autore Emmy Laybourne
Prezzo € 9,90
Dati 19 gennaio 2017; 309 p., Rilegato
Editore Newton Compton
ISBN 9788822700810
Quattordici studenti di diverse età sono rimasti intrappolati all'interno di un gigantesco supermercato a Monument, in Colorado. Lì dentro c'è tutto ciò di cui potrebbero aver bisogno: cibo di ogni genere, vestiti, videogiochi e libri, farmaci e ogni tipo di bevanda alcolica... e senza la supervisione di un adulto possono fare quello che vogliono. Sembra tutto incredibilmente divertente. Almeno all'inizio. Purtroppo la verità è che fuori da lì il genere umano sta scomparendo a causa di violente tempeste e della dispersione di sostanze chimiche nell'atmosfera che, a seconda del gruppo sanguigno, possono provocare nelle persone disturbi paranoidi, accessi di violenza o addirittura la morte. I bambini devono rimanere all'interno, costretti ad attrezzarsi per la sopravvivenza, senza sapere se potranno mai essere in grado di uscire da lì. Nonostante la giovane età, saranno in grado di cavarsela e guadagnarsi un futuro?



Titolo La casa in fondo al viale
Autore Hollie Overton
Prezzo € 19,00
Dati 24 gennaio 2017; 285 p., Rilegato
Editore Mondadori
ISBN 9788804673194
L'inferno in terra, quale altra definizione per una stanzetta senza finestre di quaranta metri quadri in cui Lily è stata tenuta prigioniera da uno psicopatico, da un collezionista di donne? Ma per la prima volta, dopo otto lunghi anni, Lily non sente il clic del chiavistello che, ogni maledetto giorno, è stato la sua condanna. Terrorizzata di essersi sbagliata, la ragazza prova a forzare la porta, che è aperta. Aperta. Davanti a lei un freddo cielo di stelle, un bosco innevato, una notte spettacolare e silenziosa che le toglie il fiato. Corri Lily, non badare al freddo, segui la Highway 12, quella che porta a casa tua, alla casa dei tuoi genitori, sono soltanto dieci chilometri. E quando sarai lì grida forte: "Mamma, sono io. Sono tornata". Diabolicamente orchestrato, il thriller della Overton ci risucchia dalla prima pagina per scaraventarci in un mondo che soltanto Lily poteva pensare non fosse cambiato, una realtà fatta di bugie e di misteri non confessati. Sua sorella gemella adesso è cambiata, non indossa più il maglione per cui avevano furiosamente litigato, a sedici anni, il giorno prima del rapimento. Ora è una donna pericolosa e instabile che non ha avuto alcun scrupolo a mettersi con l'ex di Lily, un rancore sordo la possiede e la spinge fatalmente verso il rapitore della sorella che è stato arrestato e ora, in prigione, ha un piano per vendicarsi di Lily. L'analisi del rapporto nevrotico tra le due gemelle fa di questo suspense, come ha scritto Tess Gerritsen sul "New York Times", un libro appassionante che riserva al lettore un finale sconcertante.



Bene! Anche per oggi è tutto! :3 Cosa pensate di questi tre libri? Vi sembrano interessanti oppure no? Sinceramente li avevo dimenticati tutti e tre ma erano nella mia WL e ve li ho proposti! Se li avete letti, ovviamente, fatemi sapere come li avete trovati e se vale, soprattutto, la pena leggerli! Mi farebbe piacere e sarebbe utile saperlo perchè la mia lista di libri da leggere è davvero troppo troppo lunga! Perciò, aspetto i vostri commenti, se vi va di lasciarne :3
Buona serata!
Ika.

martedì 19 novembre 2019

Top Ten Tuesday #271 Cambiamenti nella mia vita da lettrice!

Buon pomeriggio e buon martedì! Come state?
Mi auguro che tutto vada bene! :3 Cosa dirvi? Ieri c'è stato il laboratorio con i bambini senza Ilaria e spero solo che sia andato bene! Sto pianificando il post in anticipo perchè non ho mai la certezza di riuscire a collegarmi per postare qualcosa, perciò preferisco fare così! Domani, invece, ci sarà un ulteriore laboratorio che ci aspetta, e stavolta sarà qualcosa di diverso, perciò non so come andranno le cose! Ora la smetto và, così vi lascio al post ^^


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente postata il martedì, pubblicata dal blog That Artsy Reader Girl, che implica il postare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Changes In My Reading Life! (Cambiamenti nella mia vita da lettrice!)





Sinceramente nella mia vita da lettrice ci sono stati dei cambiamenti, ma non così radicali. Diciamo che ho ricominciato a cimentarmi nella lettura con la scoperta di Twilight. Mi sono ritrovata nel pieno delle emozioni, ho ritrovato qualcosa che credevo non avrei mai potuto trovare nei libri, perciò in quel periodo, ormai il lontano 2008, ho letto tutti i libri del genere, e all'epoca ne uscivano davvero parecchi! Ho cercato di stare al passo con le uscite e la lettura era diventata quasi un'ossessione! Per cui, mi limitavo a leggere esclusivamente quasi solo Urban Fantasy, condito da qualche fantasy ogni tanto. Col passare degli anni, mi sono avvicinata poi ai classici, non abbandonando mai gli Urban Fantasy e i Fantasy. Quando ho scoperto la biblioteca, infine, mi sono avvicinata anche ai contemporanei, ogni tanto aggiungevo qualche romanzo storico
Ma veniamo ad oggi... Cosa leggo?
Oggi sicuramente leggo per lo più romanzi contemporanei, e ogni tanto alterno tutti gli altri generi: Fantasy, Urban Fantasy, Classici, romanzi storici, a volte qualche thriller e, una nuova aggiunta: i fumetti. Non riescono a darmi quanto i romanzi, questo è vero, però sono piacevoli, soprattutto quando non voglio concentrarmi troppo in una cosa "complessa". L'unico genere che leggo un po' meno, è quello dei gialli, che non mi ha mai fatto impazzire, ma questo lo sapete già!



Bene! Questi sono i cambiamenti che ho avuto in questi anni di letture! Forse il post non doveva essere sviluppato in questo modo, ma io l'ho percepito così! Non so quanto possa essere interessante, questo lo so anche io... Comunque mi auguro di aver pubblicato un qualcosa di interessante! E' così? O vi ho annoiati? Se vi va, lasciatemi un commentino, lo leggerò con molto molto piacere :3 Altrimenti, al solito, ci sentiamo domani! :D
Buona serata!
Ika.

lunedì 18 novembre 2019

Cover Love #298 Natale sotto la neve

Buon pomeriggio e buona settimana!
Come state? Spero che vada tutto bene!
Come si prospetta questa vostra settimana? La mia abbastanza impegnativa! Oggi ho il laboratorio con i bambini e sarò quasi sola, perciò l'ansia non è poca.. mercoledì avrò un altro laboratorio in cui dovrò anche leggere e venerdì una specie di colloquio! Insomma sì, una settimana un po' ansiogena! Ora vi lascio al post sperando sia interessante ^^


Cover Love è una rubrica settimanale, postata il lunedì nella quale mostro le cover in giro per il mondo di un determinato libro e decreto la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.

Questa settimana: Natale sotto la neve di Karen Swan






Cover Originale


Cover Croata

Cover Tedesca


Cover Francese


Cover Italiane
 



Queste sono le copertine che ho trovato in giro per il web! Non sono tantissime ma andranno comunque bene! Cominciamo dalla migliore, ovviamente! Trovo molto carina la prima italiana ma anche quella francese, però forse quella che più mi colpisce è la copertina originale, soprattutto per le varie decorazioni! Per la peggiore devo pensarci un attimo... Mmh direi la seconda cover italiana. Non è la più brutta mai vista, sia chiaro, però forse è quella che mi piace meno!



Bene! Queste sono le mie opinioni! Siete d'accordo con le mie opinioni o credete che io sia completamente pazza? Tranquilli, lo potete dire! U.U So di essere alquanto particolare! Anyway, cosa dirvi? Mi piacerebbe scoprire le vostre opinioni al riguardo! Qual'è la copertina più bella? Quale non vi piace? Vorrei tanto leggere i vostri commenti ^^ Poi, se non vi va, vi invito comunque a passare domani perchè ci sarà un nuovo post ad attendervi, si spera! :D
Detto questo, ci sentiamo domani, appunto :3
Buona serata!
Ika.
 

Dreaming Wonderland. Template by Ipietoon Cute Blog Design and Homestay Bukit Gambang

Blogger Templates