mercoledì 17 gennaio 2018

Novità in libreria e non! #193 parte 1

Buon pomeriggio e buon mercoledì! Come state?
Io ho abbastanza freddo, ma non è di certo una novità! Stamattina ho rivisto Supergirl e sono super contenta *-* Mi piace molto come serie, anche se non è la preferita in assoluto, è sempre un piacere guardarla! Stanotte, invece, è ricominciato Flash e iZombie, che amo alla follia! *-* Speriamo non mi deludano, perchè chi lo sa! Devo solo cercarli perchè non è che li trovi molto in giro per il web xD Spero mi aiuterà mio fratello xD Ora vi lascio al post :3


Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.








FRASSINELLI
Titolo La straordinaria famiglia Telemachus 
Autore Daryl Gregory
Prezzo   Euro 20,00
Dati 16 gennaio 2018; 444 pp.
Di storie di famiglia ce ne sono moltissime. Ma di famiglie come i Telemachus non ce n’è nessuna. USA, anni Sessanta. Teddy Telemachus, un affascinante truffatore entra con l’inganno in un segreto programma governativo sulle persone dotate di speciali «poteri», e qui incontra la bella Maureen. Non sono solo gli splendidi occhi blu di Maureen, ad affascinare Teddy, ma la mente di lei. Maureen, infatti, è dotata di poteri psichici enormi. Dopo un vorticoso corteggiamento, i due si sposeranno, avranno tre figli «dotati», e diventeranno la «Straordinaria Famiglia Telemachus», celebre in tutti gli Stati Uniti: Irene è una rilevatrice umana di menzogne; Frankie muove gli oggetti con la forza del pensiero; mentre Buddy, il più giovane, riesce a vedere il futuro. Tutto va meravigliosamente bene. Decenni dopo, la famiglia non è più così straordinaria. Irene è una madre single, la cui capacità di scoprire le bugie da dono si è trasformata in condanna, perché non riesce ad avere né una relazione stabile, né un lavoro. Frankie è pieno di debiti. Buddy – a causa di qualcosa che ha visto nel futuro – si è chiuso in se stesso e non parla più. Non è questa la vita che si aspettavano, i ragazzi Telemachus, che per di più continuano a essere tenuti d’occhio non solo dalla CIA, ma anche dalla mafia.



TRISKELL EDIZIONI
Titolo Il suo chiodo fisso 
Autore Cathryn Fox
Prezzo   Euro 4,99
Dati 15 gennaio 2018; 145 pp.
Traduttore Francesca Bernini
Un anno fa, Colle Sullivan ha fatto una promessa sul campo di battaglia, sigillata con il sangue di un uomo morente: prendersi cura della sorella minore del suo migliore amico. E adesso è costretto a convivere con il fatto che Gemma Matthews è del tutto off limits.
Benché Gemma abbia sempre avuto una cotta per l’artificiere – moro e bellissimo, anche se fin troppo serio – non riesce a dimenticare il suo passato rifiuto. Ed eccoli ora, dieci anni dopo, con Cole ancora nel ruolo di protettore. Ma quando lei lo scopre a osservarla dalla casa di fronte, coglie al volo l’opportunità di fargli vedere tutto ciò che si è perso.
Cole riesce a malapena a mantenere la calma davanti allo spettacolino di Gemma in camera da letto. Non è mai stato un uomo che corre rischi, ma la campagna di seduzione senza limiti della donna accende la miccia di una bomba che può solo finire per esplodergli in faccia.
Il pensiero di fare marcia indietro viene spazzato via da una passione bollente e sconsiderata che lo lascia con un quesito: come farà a vivere tra i cocci acuminati della promessa infranta?




MONDADORI
Titolo La grande truffa 
Autore John Grisham
Prezzo   Euro 22,00
Dati 16 gennaio 2018; 312 pp.
Gli studenti Mark, Todd e Zola si sono iscritti alla scuola di legge di Washington con le migliori intenzioni e il sogno di cambiare il mondo una volta ottenuta la sospirata laurea. Dopo essersi coperti di debiti per poter pagare le rette salatissime di una mediocre scuola privata, i tre amici si rendono conto di essere oggetto di una grande truffa. Il loro istituto, infatti, insieme a molti altri, è nelle mani di un potente e losco investitore newyorchese, che è anche socio di una banca specializzata nella concessione di prestiti agli studenti.
Dopo anni di sacrifici e false promesse di un lavoro sicuro, Mark, Todd e Zola capiscono che con ogni probabilità non riusciranno mai a passare l’esame di avvocato. Ma forse c’è una via d’uscita: l’obiettivo è farla franca con i grossi debiti accumulati e vendicarsi del torto subito. E per fare tutto ciò i tre devono lasciare subito gli studi, fingere di avere i titoli per praticare la professione di avvocato, eleggendo il Rooster Bar, dove si incontrano abitualmente, a loro quartier generale. È un’idea completamente folle, o no?




PIEMME
Titolo Il bambino del treno
Autore Paolo Casadio
Prezzo   Euro 17,50
Dati 16 gennaio 2018; 240 pp.
Prendere la decisione, perché altre non ce ne sono: sabotare il treno, impedirne in qualsiasi modo la ripartita, poiché non esiste un loro, un suo, un mio: soltanto un nostro. Il casellante Giovanni Tini è tra i vincitori del concorso da capostazione, dopo essersi finalmente iscritto al pnf. Un’adesione tardiva, provocata più dal desiderio di migliorare lo stipendio che di condividere ideali. Ma l’avanzamento ottenuto ha il sapore della beffa, come l’uomo comprende nell’istante in cui giunge alla stazione di Fornello, nel giugno 1935, insieme alla moglie incinta e a un cane d’incerta razza; perché attorno ai binari e all’edificio che sarà biglietteria e casa non c’è nulla. Mulattiere, montagne, torrenti, castagneti e rari edifici di arenaria sperduti in quella valle appenninica: questo è ciò che il destino ha in serbo per lui. Tre mesi più tardi, in quella stessa stazione, nasce Romeo, l’unico figlio di Giovanni e Lucia, e quel luogo che ai coniugi Tini pareva così sperduto e solitario si riempie di vita. Romeo cresce così, gli orari scanditi dai radi passaggi dei convogli, i ritmi immutabili delle stagioni, i giochi con il cane Pipito, l’antica lentezza di un paese che il mondo e le nuove leggi che lo governano sembrano aver dimenticato. Una sera del dicembre 1943, però, tutto cambia, e la vita che Giovanni, Lucia e Romeo hanno conosciuto e amato viene spazzata via. Quando un convoglio diverso dagli altri cancella l’isolamento. Trasporta uomini, donne, bambini, ed è diretto in Germania. Per Giovanni è lo scontro con le scelte che ha fatto, forse con troppa leggerezza, le cui conseguenze non ha mai voluto guardare da vicino. Per Romeo è l’incontro con una realtà di cui non è in grado di concepire l’esistenza. Per entrambi, quell’unico treno tra i molti che hanno visto passare segnerà un punto di non ritorno.



Titolo Ti scrivo da Auschwitz 
Autore Ellis Lehman & Shulamith Bitran
Prezzo   Euro 19,90
Dati 16 gennaio 2018; 372 pp.
Ellis e Bernie sono ebrei, vivono vicino all’Aia e si amano con l’urgenza dei loro 17 anni. Hanno molti progetti, di cui uno banale ma più pressante di tutti: stare insieme per sempre. L’occupazione nazista dei Paesi Bassi, nel 1942, rende folle la banalità. In breve diventa troppo pericoloso per gli ebrei restare in città. Umiliati da una stella gialla sul petto, devono consegnare le biciclette e rinunciare a frequentare le scuole e i locali pubblici. Senza contare le temute convocazioni per la Polonia, che gli ebrei cominciano a ricevere. Ufficialmente per andare a lavorare, ma nessuno ci crede. I genitori di Ellis decidono di nascondersi in una località sperduta nella brughiera. Bernie invece resta per aiutare la sua gente. I due ragazzi si promettono di tenere ciascuno un diario, da consegnare all’altro alla fine della guerra. Si danno inoltre appuntamento per ritrovarsi, di martedì alle quattro del pomeriggio, sulla panchina del loro primo bacio. Passato il pericolo, Ellis si presenta più volte all’appuntamento, ma di Bernie nessuna traccia. Finché tre anni dopo la loro separazione, proprio nel giorno del suo matrimonio, Ellis riceve un pacchetto che, a giudicare dall’aspetto logoro, deve aver fatto molta strada. Quando lo apre, si sente mancare. Sono i diari di Bernie. Ci vorranno più di sessant’anni prima che Ellis abbia il coraggio di leggerli e di unirli ai suoi. E finalmente il loro abbraccio vincerà la storia.




RIZZOLI
Titolo L’isola che brucia 
Autore Emma Piazza
Prezzo   Euro 19,00
Dati 16 gennaio 2018; 320 pp.
Il sole sorge dal mare e diffonde i colori dell’alba, Teresa è immobile davanti a una ripida scogliera e ripensa alle ombre della notte appena passata. Non sarebbe mai dovuta tornare in Corsica, la terra di suo padre. Ma la promessa di ereditare una casa e il miraggio di una vita più stabile per il bambino che porta in grembo l’hanno spinta fin qui, a ripercorrere i passi dell’infanzia. Ben presto, però, un vortice di misteri, violenza e vendetta la travolge senza lasciarle scampo e Teresa diventa prigioniera dell’isola. Riuscirà a salvare la propria vita e quella di suo figlio? Nessuno può scappare dalle proprie origini, anche quando a minacciarti sono le stesse persone che dovrebbero proteggerti…






Benissimo! Questa è la prima parte delle uscite della settimana! Siamo tornati nel pieno delle uscite delle CE e quindi, ad aspettarvi, ci sarà anche il post di venerdì perchè mi sembravano troppe per essere inserite tutte nello stesso post! Preferite sia così, o vorreste un post unico ma più lungo così da avere post sempre diversi il venerdì? Se volete, fatemi sapere la vostra opinione, perchè comunque è anche per voi che scrivo questi post! :D Detto questo, ditemi anche quali libri vorreste leggere! Altrimenti vi invito a tornare più tardi per il tag! ^^
Ika.

0 commenti:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥