Pages

venerdì 24 febbraio 2017

OSCAR 2017: I miei pronostici + ricetta biscotti Oscar!

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Ho notato che anche voi, come me, non adorate proprio il Carnevale! L'ho potuto appurare perchè non ci sono state molte visualizzazioni, nè commenti, questi del tutto! Quindi, non so bene se il prossimo anno riproporrò la cosa! Magari farò post solo con le mie ricettine, perchè quelle, per ogni festività, non possono proprio mancare ù.ù Giusto? Spero che almeno quelle vi piacciano e vi facciano piacere! Cosa farete oggi? Io assolutamente non ne ho idea xD Comunque ora vi lascio al post ^_^


I miei vincitori, ovviamente, saranno quelli scritti con un colore diverso e in grassetto! E lunedì, scopriremo i vincitori e vedremo quanti ne avrò indovinati!

Miglior film
Arrival
La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)
Hell or High Water
Il diritto di contare (Hidden Figures)
La La Land
Lion - La strada verso casa (Lion)
Moonlight


Miglior regia
Damien Chazelle - La La Land
Barry Jenkins - Moonlight
Kenneth Lonergan - Manchester by the Sea
Denis Villeneuve - Arrival
Mel Gibson - La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)


Miglior attore protagonista
Casey Affleck - Manchester by the Sea
Andrew Garfield - La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)
Ryan Gosling - La La Land
Viggo Mortensen - Captain Fantastic
Denzel Washington - Barriere (Fences)

Miglior attrice protagonista
Isabelle Huppert - Elle
Ruth Negga - Loving
Natalie Portman - Jackie
Emma Stone - La La Land
Meryl Streep - Florence (Florence Foster Jenkins)



Miglior attore non protagonista
Mahershala Ali - Moonlight
Jeff Bridges - Hell or High Water
Lucas Hedges - Manchester by the Sea
Dev Patel - Lion - La strada verso casa (Lion)
Michael Shannon - Animali notturni (Nocturnal Animals)



Miglior attrice non protagonista
Viola Davis - Barriere (Fences)
Naomie Harris - Moonlight
Nicole Kidman - Lion - La strada verso casa (Lion)
Octavia Spencer - Il diritto di contare (Hidden Figures)
Michelle Williams - Manchester by the Sea


Migliore sceneggiatura originale
Damien Chazelle - La La Land
Kenneth Lonergan - Manchester by the Sea
Taylor Sheridan - Hell or High Water
Efthymis Filippou e Yorgos Lanthimos - The Lobster
Mike Mills - 20th Century Women



Migliore sceneggiatura non originale
Barry Jenkins e Tarell McCraney - Moonlight
Eric Heisserer - Arrival
Luke Davies - Lion - La strada verso casa (Lion)
August Wilson - Barriere (Fences)
Allison Schroeder e Theodore Melfi - Il diritto di contare (Hidden Figures)


Miglior film straniero
Land of Mine - Sotto la sabbia (Under sandet), regia di Martin Zandvliet (Danimarca)
En man som heter Ove, regia di Hannes Holm (Svezia)
Il cliente (Forushandeh), regia di Asghar Farhadi (Iran)
Tanna, regia di Martin Butler e Bentley Dean (Australia)
Vi presento Toni Erdmann (Toni Erdmann), regia di Maren Ade (Germania)


Miglior film d'animazione
Zootropolis (Zootopia), regia di Rich Moore e Byron Howard
Oceania (Moana), regia di John Musker e Ron Clements
Kubo e la spada magica (Kubo and the Two Strings), regia di Travis Knight
La tartaruga rossa (La Tortue Rouge), regia di Michaël Dudok de Wit
La mia vita da Zucchina (Ma vie de Courgette), regia di Claude Barras



Miglior fotografia
Linus Sandgren - La La Land
Bradford Young - Arrival
Greig Fraser - Lion - La strada verso casa (Lion)
James Laxton - Moonlight
Rodrigo Prieto - Silence

Miglior scenografia
Patrice Vermette e Paul Hotte - Arrival
Stuart Craig e Anna Pinnock - Animali fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them)
Jess Gonchor e Nancy Haigh - Ave, Cesare! (Hail, Ceaser!)
Sandy Reynolds-Wasco e David Wasco - La La Land
Guy Hendrix Dyas e Gene Serdena - Passengers


Miglior montaggio
Tom Cross - La La Land
Joi McMillon e Nat Sanders - Moonlight
John Gilbert - La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)
Joe Walker - Arrival
Jake Roberts - Hell or High Water



Miglior colonna sonora
Mica Levi - Jackie
Justin Hurwitz - La La Land
Dustin O'Halloran e Hauschka - Lion - La strada verso casa (Lion)
Nicholas Britell - Moonlight
Thomas Newman - Passengers


Miglior canzone
Audition (The Fools Who Dream) (Justin Hurwitz, Benj Pasek e Justin Paul) - La La Land
Can't Stop the Feeling! (Justin Timberlake, Max Martin e Karl Johan Schuster) - Trolls
City of Stars (Justin Hurwitz, Benj Pasek, Justin Paul) - La La Land
The Empty Chair (J. Ralph e Sting) - Jim: The James Foley Story
How Far I'll Go (Lin-Manuel Miranda) - Oceania (Moana)


Migliori effetti speciali
Deepwater - Inferno sull'oceano (Deepwater Horizon)
Doctor Strange
Il libro della giungla (The Jungle Book)
Kubo e la spada magica (Kubo and the Two Strings)
Rogue One: A Star Wars Story



Miglior sonoro
Andy Nelson, Ai-Ling Lee e Steve A. Morrow - La La Land
David Parker, Christopher Scarabosio e Stuart Wilson - Rogue One: A Star Wars Story
Kevin O'Connell, Andy Wright, Robert Mackenzie e Peter Grace - La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)
Bernard Gariépy Strobl e Claude La Haye - Arrival
Greg P. Russell, Gary Summers, Jeffrey J. Haboush e Mac Ruth - 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi


Miglior montaggio sonoro
Sylvain Bellemare - Arrival
Wylie Stateman, Renée Tondelli - Deepwater - Inferno sull'oceano (Deepwater Horizon)
Robert Mackenzie, Andy Wright - La battaglia di Hacksaw Ridge (Hacksaw Ridge)
Ai-Ling Lee, Mildred Iatrou Morgan - La La Land
Alan Robert Murray, Bub Asman - Sully


Migliori costumi
Joanna Johnston - Allied - Un'ombra nascosta (Allied)
Colleen Atwood - Animali fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them)
Consolata Boyle - Florence (Florence Foster Jenkins)
Madeline Funtaine - Jackie
Mary Zophers - La La Land



Miglior trucco e acconciatura
Eva Von Bahr e Love Larson - En man som heter Ove
Joel Harlow e Richard Alonzo - Star Trek Beyond
Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson - Suicide Squad



Miglior documentario
13th, regia di Ava DuVernay
Fuocoammare, regia di Gianfranco Rosi
I Am Not Your Negro, regia di Raoul Peck
Life, Animated, regia di Roger Ross Williams
O.J.: Made in America, regia di Ezra Edelman


Miglior cortometraggio documentario
4.1 Miles, regia di Daphne Matziaraki
Extremis, regia di Dan Krauss
Joe's Violin, regia di Kahane Cooperman
Watani: My Homeland, regia di Marcel Mettelsiefen
The White Helmets, regia di Orlando von Einsiedel



Miglior cortometraggio
Ennemis intérieurs, regia di Sélim Azzazi
La Femme et la TGV, regia di Timo von Gunten
Silent Nights, regia di Aske Bang
Sing, regia di Kristóf Deák
Timecode, regia di Juanjo Giménez Peña



Miglior cortometraggio d'animazione
Blind Vaysha, regia di Theodore Ushev
Borrowed Time, regia di Andrew Coats e Lou Hamou-Lhadj
Pear and Cider Cigarettes, regia di Robert Valley
Pearl, regia di Patrick Osborne
Piper, regia di Alan Barillaro


E ora voglio lasciarvi ad una ricettina semplicissima che ho utilizzato lo scorso anno per la serata degli Oscar, per rendere l'atmosfera ancora più magica! Si tratta di una pasta frolla vegana e spero possa piacervi!

BISCOTTI OSCAR
Ingredienti:
150 g farina
35 g zucchero di canna
1/2 cucchiaino bicarbonato
20 g olio di semi
65 ml latte di soia
succo di 1/2 limone

Procedimento:
Amalgamate la farina con lo zucchero e il lievito. Poco alla volta aggiungere l'olio e il latte, continuando a mescolare. Impastare bene, formando un composto abbastanza morbido. Ora ponete il vostro panetto nella pellicola trasparente e fatelo riposare per circa mezz'ora in frigo.
Intanto potete creare la vostra formina. Ovviamente, almeno qui in Italia, non esistono stampini a forma di Oscar, per cui, vi basta disegnarla su un foglio e ritagliare la sagoma. Trascorso il tempo di riposo, stendete la sfoglia non troppo sottile. Mettete la vostra sagoma sulla pasta e ritagliate i bordi. Avrete così creato i vostri Oscar! Poi, create, con un coppapasta tondo, delle formine, che andrete a tagliare al centro per formare la vostra base dei biscotti. Ora non vi resta che infornarli (come vedete, ci sono anche le stelline, ma ve ne parlerò successivamente!)
Prima però, spennellateli con dell'acqua o del latte e spolverizzateli con un po' di zucchero a velo, per renderli più "brillanti".
Ovviamente la cottura dipende un po' da ciò che andremo ad utilizzare. La temperatura è sempre quella dei 180° ma il tempo, in questo caso, non arriverà ai 20 minuti.
Non saranno perfetti, ma io sono rimasta soddisfatta sia dal gusto che dalla forma! E, se avete intenzione di fare un buffet, per la notte più stellata dell'anno, questi non potranno mancare!



Per cui, per questo post è tutto! Non so se, come me, siete amanti degli Oscar, e dato che, se non ricordo male, lo scorso anno non ho dedicato nulla a questi premi, ho pensato di rimettermi in carreggiata e farlo oggi, perchè, come ripeto, io li adoro! Quest'anno sono a dieta, quindi spero di non mangiare nulla, però solitamente facciamo un buffet vero e proprio, e penso che vi farò vedere nell'eventuale post dei vincitori! Voi guarderete le premiazioni o vi andrete a leggere i vincitori il giorno dopo? Oppure non andrete minimamente a guardarli? xD Se vi va fatemi sapere, sarei curiosa di scoprire se fanno parte anche delle vostre passioni! Altrimenti ci sentiamo domani!
Buona serata!
Ika.

5 commenti:

  1. Io adoro gli Oscar *w* quest'anno non sono riuscita a vedere una buona parte dei film, ma domani non lavoro e sto pensando di fare una super full immersion!
    I biscotti sembrano buonissimi! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mel! Io ne ho visto solo uno e forse stasera recupero La la land, per cui anch'io sono stata pessima >.<

      Elimina
  2. Ciao Ika ,mi era passato dalla memoria che siamo nel periodo degtl Oscar è sempre interessante vedere quali Film e attori vengono premiati dall'Accademy ed a scapito di quali altri - a volte anche migliori
    Insomma è sempre interessante. Devo informarmi
    Era tanto che non riuscivo a passare. Purtroppo il tempo è quello che è .....
    Un saluto Ika, buon pomeriggio e migliore fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arwen! ^^ Si, io mi ci arrabbio un sacco! Non preoccuparti ^^ Un saluto anche a te!

      Elimina
  3. ciao
    idea geniale i biscotti oscar.
    Io tifo per Oceania.

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥