Pages

domenica 31 luglio 2016

Did, Do, Will #134

Buon pomeriggio e buona domenica! :D Come state?
Io mi sento un po' stanca! Stamattina sono stata a Porta Portese, uno dei mercati più famosi di Roma, per cercare le ultime cose per la partenza! Ho comprato un paio di pantaloncini, una canottierina e un paio di ciabatte xD Acquisti molto importanti eh ù.ù Però almeno sono stati utili! Purtroppo per i libri non ho avuto molto tempo, in quanto sono andata un po' di fretta e io ho bisogno di perdermici un po'! Perfetto, ora posso anche lasciarvi al post xD


Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)






Cosa hai finito di leggere?
Ho terminato Il maledetto di Joyce Carol Oates. Ecco... non mi è piaciuto molto >.< Sicuramente ve ne parlerò più in là, ma l'ho detto tanto per darvi un'idea!




Cosa stai leggendo?
In realtà, al momento non ho ancora cominciato nulla in quanto sto preparando le cose per la partenza, però ho intenzione di cominciare quello che ho sul telefono e che non riesco a spostare sul mio kindle perchè non lo trovo attaccando il cavo al pc XD Di che libro sto parlando? Di Maleficent di Antonio Antico.



Cosa pensi leggerai?
Sinceramente non ne sono certa! Il tuo corpo adesso è un'isola di Paola Predicatori o Trame tra le mura. Credo andrò molto sul momento, molto sulla voglia, ecc xD
  




Ecco qui la mia settimana di letture che giunge al suo termine ^^ Allora cosa ve ne pare? Purtroppo, in questo periodo ho dovuto preparare svariate cose sia per la partenza che non, quindi il tempo per leggere non è sempre stato il massimo! D'altra parte, però, il libro in lettura è di oltre 600 pagine, per cui ci sta che ci impieghi oltre una settimana, no? xD Datemi ragione, dai U.U So che voi, anche se avete un lavoro o siete impegnati con lo studio, riuscite a leggere tantissimo, ma io non ce la faccio... Che posso farci? xD Sono pessima xD Ok, detto questo aspetto i vostri commenti... Se vi va, fatemi sapere cosa state leggendo, cosa leggerete e tutto ciò che riguarda i libri! :3 Ci sentiamo domani!
Ika.

sabato 30 luglio 2016

Review of the Week #143 Vento di magia - Marianne Curley

Buon pomeriggio a tutti! Come va?
Oggi è finalmente sabato! E oggi penso comincerò a fare la mia valigia anche se la voglia di partire è sempre la stessa, ovvero pari al 10% xD Sì, voi direte: Ma sei pazza? Parti e non sei neanche felice? Bè è una città che non mi ispira granchè, così come il programma... ho dovuto scriverlo io e sembra che neanche vada bene e che si debba fare tutto ciò che decidono loro e non qualcosa che tutti vorremmo fare, ma ok, lasciamo perdere.. voi cosa mi raccontate? Ora vi lascio al post ^_^


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Vento di magia di Marianne Curley






Titolo Vento di magia
Autore Curley Marianne
Prezzo  € 15,00)
Dati 2009, 276 p., rilegato
Traduttore Daniele V.
Editore Salani  (collana Mondi fantastici Salani)
Lei è Kate: tutti la considerano una strega. Forse per quegli strani occhi a mandorla di un azzurro chiaro, trasparente come cristallo; o per li viso d'alabastro, incorniciato da capelli neri e lucenti, lunghissimi. Lui, Jarrod, sente immediatamente luna forte attrazione per lei, e nello stesso tempo un'inquietudine che lo spinge ad allontanarsi. Non capisce, è confuso; ma Kate sa, Kate lo vede. Al pari di lei Jarrod possiede il dono, ma non ne è consapevole. E dotato - e maledetto - da un potere immenso, che non sa come controllare. Ora il potere di Jarrod sta crescendo a dismisura e rischia di travolgerlo. Kate sospetta che all'origine ci sia un potentissimo sortilegio, che affonda le sue radici fin un tempo e in luogo lontano; ma non sa come fermarlo, come salvare la vita di Jarrod. Non c'è altra scelta: entrambi devono fare appello ai propri poteri e opporli all'artefice di quel male millenario che da secoli incombe su di lui.



La mia recensione:
Kate è sempre stata considerata quella strana della scuola a causa di sua nonna che è sempre stata additata come strega. Proprio questo ha portato Kate a non avere amici, fino a quando, arriva un nuovo compagno di scuola, Jarrod che non crede a questi pregiudizi anche perchè ha altro a cui pensare. E' sfortunato e crede che si tratti solo di sbadataggine. In realtà, la cosa è molto più grande di lui e, per poterla sconfiggere, deve intraprendere un lungo viaggio...
Avevo già letto questo libro qualche anno fa ma, oltre al fatto che mi era piaciuto, non ricordavo granchè. 
La storia comincia con Kate che ci viene presentata come una figura forte, indipendente perchè la vita non è stata clemente e perchè non ha molte persone al suo fianco. Non per questo, però, prima di fragilità. Il suo mondo cambia con l'arrivo di Jarrod. Jarrod è un ragazzo con i piedi per terra, che non crede a ciò che non può spiegare ed è perseguitato dalla sfortuna. Inizialmente passa solo per goffaggine, ma non è proprio così. In verità è una cosa molto più grande, molto più antica. Dopo varie cose, capisce che deve credere a ciò che è inspiegabile, ovvero la magia. E per liberarsi di questa sfortuna legata a cose più o meno grandi, deve intraprendere un viaggio nel tempo che non solo gli permetterà di cambiare la sua vita, ma lo avvicinerà molto di più a Kate. Ma soprattutto, conoscerà meglio se stesso, maturando.
Tutto questo ci viene raccontato con un linguaggio davvero semplice che fa scorrere in maniera molto veloce la storia. Inoltre, non ci viene narrata da un solo personaggio, ma i due protagonisti si alternano. 
Di questo libro, ho apprezzato la trama, ben scritta; i rapporti sociali, che ho trovato abbastanza realistici; il finale seppur da una parte scontato, la maniera in cui ci si arriva, non lo è proprio. Mi sono piaciute anche le ambientazioni.
Insomma, se cercate un fantasy non sdolcinato, in grado di farvi evadere dalla realtà, io ve lo consiglio!


La mia votazione: 
 Bello!



La mia recensione termina qui! E' come al solito abbastanza breve, ma ho cercato comunque di avervi dato le mie impressioni, di avervi fatto capire cosa ho pensato e provato leggendo questa storia! Cercando la trama sul web, mi sono accorta che, in realtà, questo libro è dedicato ai più giovani, ai ragazzini dai 12 anni e, bè, come potete leggere, io l'ho apprezzato molto! Non so se magari è colpa della mia mentalità poco adulta, o se sia normale o meno, ma è andata così e sono contenta di averlo riletto dopo qualche anno! ù.ù Fatemi sapere, se vi va, con un commento, se anche voi leggete libri dedicati ai più piccoli e li adorate allo stesso modo! Adesso vi saluto, se volete ancora leggermi, tornate domani! :D
Ika.

venerdì 29 luglio 2016

#8 Ai fornelli con... Ika! Sofficini fatti in casa con impasto vegan!

Buon pomeriggio a tutti! Come va?
Oggi è venerdì e tra pochissimi giorni parto! Ancora non ho tutto ciò che vorrei portare, ma ok, ci accontentiamo di ciò che ho perchè non è che la voglia di partire sia molta, in realtà xD Anyway, cosa mi dite? Cosa mi raccontate? Stamattina sono stata al mercato con una mia amica che voleva vedere e comprare le ultime cose proprio per partire! Io mi sono (forse) autodecisa di comprarmi un paio di pantaloncini corti, perchè probabilmente ad Atene fa caldissimo, peggio che a Roma >.< Perfetto vi lascio al post xD


Ai fornelli con... Ika è una rubrica molto molto molto saltuaria (ù.ù) nella quale mostrerò una ricetta semplicissima e veloce da realizzare che mi è piaciuta ed è consigliata!








SOFFICINI CON IMPASTO VEGAN
 (per circa 20 sofficini)



Ingredienti:
- 400 g farina (potete utilizzare quella che volete, io di solito utilizzo la 00)
- 400 ml di latte (intero o scremato o vegetale per la variante vegan)
- 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
- 2 cucchiaini di sale

Per la panatura:
- 30 g fecola di patate
- 60 ml di acqua
- 15 g amido di mais
[se non avete l'amido di mais, può essere utilizzata solo la fecola]
farina di mais o pangrattato q.b.

Per la farcitura:
qualche esempio:
- prosciutto cotto q.b.
- passata di pomodoro q.b.
- fesa di tacchino q.b.
- spinaci q.b.
- mozzarella q.b.
- scamorza q.b.
[ovviamente si possono farcire con cosa si vuole.. io tendo a mettere un affettato e un formaggio, a volte, però, ho messo solo formaggi, ecc.]


Procedimento:
Fare i sofficini è davvero semplice. Inoltre, sappiamo benissimo cosa inseriamo all'interno e sono sicuramente più salutari!
In un pentolino mettere il latte e l'olio. Accendere il fuoco e fare bollire. Raggiunta l'ebollizione, spegnere il fuoco e inserire la farina tutta insieme e il sale. 
All'inizio è meglio mescolare con un cucchiaio di legno anche perchè sarà molto caldo, dopo di chè continuare ad impastare con le mani. Fare raffreddare l'impasto. Intanto preparare la farcitura. Tagliare a pezzettini piccoli gli affettati e a piccoli cubi i formaggi o preparare qualsiasi cosa vogliate inserirci all'interno. Dopo che la pasta sarà fredda, bisognerà stenderla. Almeno le prime volte è consigliabile non farla troppo sottile, ma mano mano che ci avrete preso la mano, non ci saranno problemi. Adesso, dovete fare dei cerchi grandi, che andranno riempiti con la farcia e richiusi a metà, proprio come i sofficini.
Adesso bisogna panarli. Mescolare la fecola di patate con l'amido di mais e aggiungerci l'acqua. In un altro recipiente, invece, mettere la farina di mais o il pangrattato. Quindi, passare il sofficino nel composto di acqua e farine e poi rotolarlo nella farina di mais/pangrattato. Continuare così per tutti i sofficini. Bucherellare la superficie e mettere un goccio d'olio. Cuocere a 180° per 20 minuti o in padella.
Possono essere congelati e usati all'occorrenza. In questo caso, mettere direttamente in forno o in padella senza prima fare scongelare.





Perfetto! La mia ricettina finisce qui e sono davvero contenta di averla, finalmente, condivisa con voi! Faccio questa ricetta ormai da tanto tempo e la ripropongo spesso a casa perchè ai miei piacciono molto. Inoltre, una volta fatti possono essere congelati e cotti quando si è un po' di fretta. Basta solo avere un po' di tempo per farli, ma poi, per varie settimane si sta bene così! :D Inoltre, ci tenevo anche a dire che, se li riempite con sole verdure e utilizzate un latte vegetale, possono essere mangiati davvero da tutti, in quanto vegani! Io spero tanto di esservi stata utile! ^_^ Fatemi sapere se proverete a rifarli, se già li avete provati o qualsiasi cosa voi vogliate! Ci sentiamo domani! :3
Ika.

giovedì 28 luglio 2016

Wish Books #146

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Ho appena scoperto che Nocturnal Animals sarà a Venezia.. e chi è uno degli attori? Ebbene sì, proprio lui, Jake Gyllenhaal. Al momento mi sto pentendo del tutto di essere andata ad Atene.. non mi andava e ora non mi va proprio più! Cercherò di spendere il meno possibile perchè, se dovesse esserci Jake, dovrò andarci per forza, dovrò trovare un modo ç_ç Anyway la smetto di blaterare di cose futili e vi lascio al post! Ah, pregate per me, oggi ho una cosa da fare e sono super agitata! >.<



Wish books è una delle rubriche preferite dal blog. Viene pubblicata ogni giovedì e ha lo scopo di far conoscere la lista dei libri dei desideri. Ogni settimana vengono proposti tre titoli.








Titolo La lettrice di mezzanotte
Autore Ozma Alice
Prezzo  € 16,90
Dati 2015, XVI-244 p., rilegato
Traduttore Brovelli C.
Editore Sperling & Kupfer   
Alice, figlia di un bibliotecario di una scuola elementare, ha nove anni quando, durante un viaggio in treno, fa un patto con suo padre Jim: ogni sera, per cento giorni, prima che scocchi la mezzanotte, lui leggerà per lei ad alta voce. Da allora, la vita che scorre veloce intorno a loro si ferma quando, la sera, iniziano quel rito, soprannominato "la Serie", in cui padre e figlia viaggiano insieme sulle ali dei libri, scambiandosi pensieri ed emozioni. Ma, una volta raggiunto il traguardo, Alice e Jim non riescono a fermarsi. Basta uno sguardo ed entrambi capiscono che il loro rituale deve andare avanti perché è diventato un momento irrinunciabile, l'unica costante in una quotidianità semplice e complicata, in una vita fatta di sogni, cambiamenti e scoperte. Leggere insieme diventa così una medicina contro la tristezza, un modo per ritrovarsi e conoscersi, un angolo di cielo in cui le nuvole non possono arrivare. Una certezza che li accompagnerà ogni sera, senza eccezioni, fino alla vigilia della partenza della ragazza per il college. In questo libro straordinario, Alice racconta il suo profondo legame con il padre, le speranze, le paure, i trionfi che hanno vissuto e le lezioni di vita che hanno imparato dalle letture condivise. Una dolcissima storia vera sulla magia dei libri. Prefazione di Jim Brozina.





Titolo Shadow. La terra delle anime perse
Autore Fine Sarah
Prezzo  € 17,00
Dati 2015, 382 p., rilegato
Traduttore Caligiana E.
Editore Mondadori  (collana Chrysalide)
Due amiche: Lela, diciassette anni e già un passato tormentato alle spalle, e Nadia che invece sembra avere avuto tutto. Così diverse eppure inseparabili tanto che quando Nadia misteriosamente si toglie la vita, Lela non può lasciarla andare. A costo di rinunciare alla propria anima deve riportare indietro Nadia, imprigionata all'inferno. Decide così di compiere il viaggio più difficile, di abbandonare il mondo terreno e scendere nella città delle tenebre: il regno del terrore e dell'oscurità infestato da creature demoniache e mostruose. Proprio quando il male sembra averla risucchiata, al suo fianco compare Malachi, il capitano delle guardie, sentinella delle anime perse. Una creatura buia come la notte ma dall'animo di fuoco, dalla bellezza penetrante e pericolosa. Capace di emanare sicurezza e incutere timore. Un alleato deciso a difenderla nel viaggio nella notte più profonda. Un guerriero destinato a cambiare il suo destino. Innamorarsi all'inferno è pericoloso...




Titolo Empress of the World
Autore Sara Ryan
Prezzo EUR 6,90
Dati 3 febbraio 2007; 224 pp.; Copertina flessibile
Editore Speak
Lingua Inglese
Nicola Lancaster sta passando la sua estate nel Siegel Institute, una casa di intelligenti, acuti ragazzi. Presto incontra Katrina (maniaca del computer), Isac (un ragazzo carino suo malgrado), Kevin (compositore inarticolato)... e Battle, una bellissima ballerina bionda. Le due diventano amiche e poi, piano piano, più che amiche. Cosa fai quando pensi che di essere attratta dai ragazzi, e poi incotri una ragazza che ruba il tuo cuore? 


Perfetto, ecco qui i tre libri! Stavolta, più o meno, ho inserito libri di generi e con temi diversi e questo mi fa piacere perchè penso di aver più possibilità di farvi conoscere qualcosa che potrebbe fare al caso vostro.. è così? Fatemelo sapere ù.ù Per quanto riguarda me, leggendo nuovamente le trame ho capito perchè ho inserito questi libri nella WL anche se, sinceramente, li avevo quasi rimossi del tutto, soprattutto quello inglese. Ma perchè ho la memoria così tanto a breve termine? Vabè, capitemi, ho oltre 800 libri nella WL, per ora xD Sono giustificata, vero? ù.ù Ok, aspetto i vostri commentini, se vi va di lasciarne :3 Ci sentiamo domani!
Ika.

mercoledì 27 luglio 2016

Novità in libreria e non! #126

Buon pomeriggio a tutti! Come va?
Stamattina, mentre vedevo Mercy Street mia madre ha per sbaglio staccato la spina della mia tv e quindi, non potendo mandare avanti l'episodio a causa di un telecomando alquanto obsoleto, ho acceso il pc e l'ho guardato qui xD Tutto questo per dirvi che, dato che ho acceso il pc prima, spero di riuscire a passare un po' nei vostri blog perchè è tantissimo che non lo faccio e la prossima settimana non potrò farlo,  per cui mi sembra arrivato il momento -.- Anyway voi cosa mi raccontate? Com'è iniziata la vostra giornata? Fatemelo sapere ^^ Ora vi lascio al post :3


Novità in libreria e non! è una rubrica a cadenza saltuaria (solitamente settimanale e postata il mercoledì). Ogni qualvolta che viene postata, verranno presentate nuove uscite, novità e concorsi libreschi, libri di scrittori emergenti, ecc.. tutto scelto secondo il mio gusto personale.








RIZZOLI
Titolo Summer 2 – Dritto al cuore
Autore Elisa Sabatinelli
Prezzo   14.90 €
Dati luglio 2016; 252 pp.; Brossura
Lavinia è partita alla scoperta del proprio corpo e di un piacere vitale. Ha 26 anni e desideri a non finire. I brutti pensieri, per tre mesi, li ha lasciati a Barcellona, chiusi in una busta dell’ospedale. Fino a settembre non vuole vincoli, non ha freni. Ma il suo viaggio prende una piega imprevista: è un turbine di emozioni, è passione, è il passato che torna a galla. Perché in Sardegna, dove la conduce un vecchio album di sua madre, conosce il padre, grande assente della sua infanzia. In preda alla rabbia, fugge a Parigi e cede alla tentazione di chiamare Pau, il suo primo amore. I loro corpi si ritrovano, si fondono, lui conosce e soddisfa ogni suo desiderio nascosto. Ma Lavinia sa che qualcos’altro brucia dentro di lei: i pochi giorni trascorsi a Milano con un musicista sono impressi sulla sua pelle. Soltanto con Claudio ha assaporato la felicità, si è sentita al centro del mondo e il sesso è stato esplosivo, perché assomigliava all’amore. Lui è scappato senza spiegazioni e, quando si ritrovano a Berlino, potrebbe essere troppo tardi… Intanto l’estate ha portato altri incontri e nuove sorprese. Un’estate sola, per affrontare il passato, per mischiare il corpo e i sentimenti. Ora che è agli sgoccioli, Lavinia sarà pronta a prendere in mano la sua vita e colpire il presente dritto al cuore?





NATIVI DIGITALI EDIZIONI
Titolo Trame tra le Mura
Autori Marco Zangari, Rossana Bergamini, Germano Chiaverini, RosannaFerro, Antonio Michele Paladino
Sito web editore www.natividigitaliedizioni.it
Data di uscita 28 luglio 2016
Prezzo: Ebook 2.99€, cartaceo 10€
Formato ebook (epub, mobi, pdf) e cartaceo su Amazon
Lunghezza 100 pagine (circa)
Link per acquisto e altre info http://www.natividigitaliedizioni.it/prodotto/trame-tra-le-mura 
Condividere un appartamento con altre persone è sempre un azzardo: le storie che nasceranno potranno essere comiche, romantiche, surreali, drammatiche… oppure (si spera di no) horror!
Non è quindi un caso se oltre sessanta autori hanno deciso di mettersi in gioco e partecipare a “Trame tra le Mura”, contest letterario con una sola regola: la storia deve essere ambientata interamente in un appartamento condiviso.
In questa raccolta troverete i cinque racconti vincitori del contest, “trame” per tutti i gusti che abbiamo selezionato pensando proprio a chi ha vissuto l’esperienza di un appartamento condiviso… anche solo con la fantasia!

“La volta che vissi con l’Anarchico” – Marco Zangari

“La Lettera” – Rossana Bergamini

“La Stanza Segreta” – Germano Chiaverini

“Tutta colpa di S.” – Rosanna Ferro“Onora il padre” – Antonio Michele Paladino



Ebbene sì, non è proprio il massimo del post, ma per questa settimana sono le uniche due uscite che ho trovato! Probabilmente ne ho dimenticata qualcuna, ma va benissimo così! Ricordo che anche lo scorso anno era andata così... tra luglio e agosto le CE si prendono le vacanze e quindi ciò significa pausa di uscite... pochi libri nuovi e cose così! A me, da un lato, non dispiace.. almeno la mia WL per un po' è salva xD Chi la pensa come me? Forse sarete pochi... chi lo sa xD Anyway, se vi va, fatemi sapere quale tra queste due uscite vorreste leggere e perchè! Oppure se non fanno al caso vostro, non so... Sarei curiosa! Ora vi saluto e vi invito a tornare domani!
Ika.

martedì 26 luglio 2016

Top Ten Tuesday #124 Top dieci libri che mi hanno invogliata a fare o imparare qualcosa dopo averli letti

Buon pomeriggio e buon martedì!
Tutto bene? Spero di sì! Stamattina ho fatto una passeggiata al mercato ma non ho preso nulla.. ormai sono diventata difficile ù.ù Mi piacciono tante cose, ma prendo solo quelle che mi colpiscono davvero! Cosa mi raccontate? Ieri è stato il compleanno della mia amica e abbiamo festeggiato... non potete capire quanto ho mangiato >.< Però non mi interessa ù.ù Non voglio più essere super fissata con la dieta, anche perchè il peso raggiunto è quello che voglio rimanere.. per cui oggi sto un po' più leggera e via! Voi come fate a mantenervi in forma? xD Vi lascio al post, è meglio va! :D


Top ten Tuesday è una rubrica a cadenza settimanale, ovviamente pubblicata il martedì, ideata dal blog The Broke and the Bookish, che implica il pubblicare una lista di 10 elementi in base alla richiesta.

Questa settimana: Top Ten Things Books Have Made Me Want To Do or Learn About After Reading Them (Top dieci libri che mi hanno invogliata a fare o imparare qualcosa dopo averli letti)



Non c'è stato quasi nessun libro che mi ha spinto a voler fare o imparare qualcosa, ma diciamo che sceglierò tutti quei libri che mi hanno fatto scoprire mondi e cose che non pensavo potessero piacermi!

Mi ha aperto al mondo dei vampiri, al voler imparare e scoprire tutto su di loro!



Mi ha aperto al mondo LGBT e, per un periodo, volevo leggere molto di più su questo genere!



Mi ha aperto al mondo dei classici!


Mi ha fatto apprezzare le commedie rosa ma con un piccolo insegnamento!



Mi ha dato modo di capire che i libri in cui c'è una storia intensa, non deve spaventarmi, ma, anche se difficile, è una lettura che mi lascerà sicuramente qualcosa.


Mi ha fatto conoscere di più culture straniere, aprendomi davvero un mondo.



Mi ha colpito talmente tanto, forse a causa del periodo in cui l'ho letto, ma mi ha fatto comprendere tanto, tantissime cose, facendomi rivivere anche momento che volevo dimenticare.


Sicuramente mi ha dato modo di conoscere qualcosa in più sui miei gusti. Al tempo in cui l'ho letto, mi ero talmente appassionata che volevo saperne di più!


Mi ha fatto capire che posso leggere anche in Inglese, basta metterci tanto impegno in più!




Questo è il post... come vi ho già detto, fino ad oggi non credo ci sia stato un libro che mi ha trasmetto voglia di imparare qualcosa, o di fare qualcosa. Certo, magari qualche piccola cosa sì, ma al momento non mi veniva in mente nulla di concreto quindi ho optato per queste cose così >.< Credo di essere andata un po' fuori tema, ma vabè >.< che possiamo farci? Ormai il dado è tratto xD Visto che voi sarete sicuramente più bravi di me, quali libri avreste inserito in quest'ipotetica lista? Se poi, anche voi avete un blog e volete fare la puntata della rubrica, verrò sicuramente a curiosare! :D Per cui, adesso, aspetto i vostri commentini! ^_^ Ci sentiamo domani, se vi va! Un abbraccio!
Ika.

lunedì 25 luglio 2016

Cover Love #143 Senza nuvole

Buon pomeriggio e buon lunedì! Come state?
Oggi inizia una nuova settimana ma spero che siate in ferie o in vacanza! Mi sono appena resa conto che il mio blog sta calando di iscritti ç_ç Cioè, in realtà si tratta solo di due utenti per cui non un grandissimo numero, ma non capisco il motivo T.T Aggiorno ogni giorno il blog o comunque cerco di farlo, cerco anche di proporre post casini... forse non sono così interessante come vorrei essere ^_^ Anyway, che mi raccontate? Ora vi lascio al post :3


Cover Love è una rubrica settimanale, postata il lunedì nella quale mostro le cover in giro per il mondo di un determinato libro e decreto la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.

Questa settimana: Senza nuvole di Alice Oseman






Cover Originale


Cover Tedesca


Cover Spagnola


Cover Francesi
 



Cover Polacca


Cover Italiana



Le cover che ho trovato in giro per il web sono queste qui! Seppure poche, sono abbastanza diverse tra di loro, per cui posso ritenermi abbastanza soddisfatta! Cominciamo? Benissimo! Trovo molto carina la seconda francese, ma la mia preferita è la prima, la copertina originale. La trovo lineare eppure ben realizzata, chiara... mi piace! E, infatti, non capisco perchè, in alcuni Stati abbiano deciso di cambiarla! Non ho letto il libro, quindi il mio pensiero è solo basato sull'estetica! Passiamo alla peggiore, ed è la scelta più difficile... Sono indecisa tra due, ma ok, dico la cover italiana. Col titolo tradotto c'entra, è vero, però con le altre cover proprio no >.< E non mi fa impazzire, per cui ecco le motivazioni!


Perfetto! Ecco qui le mie scelte e le mie motivazioni! Voi siete d'accordo con me o credete che, invece, i miei gusti siano alquanto discutibili? Sarei curiosa di conoscere le vostre opinioni, ma questo lo sapete già, no? :P Per cui, se vi va, fatemi conoscere i vostri pensieri con un commentino, sarò proprio lieta di leggerli! :D Adesso, vi saluto e vi auguro una buona, buonissima settimana! Ci sentiamo domani, come al solito, se ne avrete voglia! ^_^ Un abbraccio e buona serata! :D
Ika.

domenica 24 luglio 2016

Did, Do, Will #133

Buon pomeriggio e buona domenica! Come state?
Ieri sera mi sono vista con i miei amici e abbiamo finalmente deciso cosa vedere e cosa tralasciare di Atene! Quando ho cominciato la ricerca dei luoghi non mi aspettavo ci fossero così tante cose.. anche se non rientrano proprio nei miei gusti, dall'altra parte sono contenta di conoscere e visitare un nuovo posto. Io ho uno spirito molto viaggiatore, quindi, almeno questo, non può che farmi piacere! Voi dove trascorrerete le vostre vacanze? Ora vi lascio al post :3


Did, Do, Will è una rubrica settimanale, che viene pubblicata la domenica.

Bisogna elencare:
- Cosa hai finito di leggere? (DID)
- Cosa stai leggendo? (DO)
- Cosa pensi leggerai? (WILL)





Cosa hai finito di leggere?
Ho terminato di leggere La rivelazione di James Dashner. Come l'ho trovato? L'ho adorato! :D Ancora devo scrivere la recensione, ma sono soddisfatta dalla lettura ^_^



Cosa stai leggendo?
Al momento sto leggendo Il maledetto di Joyce Carol Oates. E' un bel mattoncino di libro e non è questo il problema, ma il fatto che sia poco scorrevole. Comunque non sto nemmeno a metà, per cui più in là vi saprò dire!




Cosa pensi leggerai?
Penso leggerò Il tuo corpo adesso è un'isola di Paola Predicatori. Credo tra molto tempo, ma penso sarà questa la mia prossima lettura :D



Ed ecco la mia settimana in quanto letture! :D Sono abbastanza soddisfatta anche se potrebbe essere andata meglio! Ma accontentiamoci su ù.ù Sono contenta della lettura terminata perchè ero davvero curiosissima al riguardo, mentre per le altre due non sapevo/so cosa aspettarmi perchè non li conoscevo neanche alla lontana! Voi cosa dite delle mie letture? Le conoscete? Vorreste scoprire cosa ne penserò o proprio, a primo impatto non fanno per voi? Invece voi cosa state leggendo? Cosa leggerete? Fatemelo sapere con un commentino se vi va, sarei lieta e felice di conoscere ciò che riguarda le vostre letture :D Noi ci sentiamo domani, se ne avrete voglia :D Buona serata!
Ika.

sabato 23 luglio 2016

Review of the Week #142 Il respiro leggero dell'alba - Rachel Simon

Buon pomeriggio e buon sabato! Come va?
Questo pomeriggio andrò in qualche centro commerciale a prendere qualcosa per una delle mie amiche più strette! Abbiamo già qualche idea, ma dobbiamo vedere bene, anche perchè fortunatamente andiamo tutti e potremo confrontarci a vicenda! Voi come passerete questo caldo, caldissimo sabato? Stasera, invece, ci vedremo a casa di un'altra amica per decidere (e aggiungo finalmente!) cosa vedere e più o meno quando ad Atene! Questo è il programma della giornata xD Adesso vi lascio al post :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il respiro leggero dell'alba di Rachel Simon





Titolo Il respiro leggero dell’alba
Autore Rachel Simon
Prezzo 18,50 € 
Dati 396 pp.; Copertina rigida
Edito da Rizzoli (Collana: Rizzoli Best)
Traduzione Marinella Magrì
1968. In una notte di tempesta, qualcuno bussa alla porta della fattoria dove vive Martha, vedova, senza figli e maestra in pensione. Sono un uomo di colore e una ragazza bianca, fradici e spaventati, in fuga da un famigerato Istituto nella contea vicina. Senza pensare alle possibili conseguenze, Martha li fa entrare in casa e offre loro tè caldo e abiti asciutti. Ma la polizia non tarda ad arrivare, e se l’uomo riesce a fuggire facendo perdere le proprie tracce, la ragazza viene presa in consegna e portata via dagli agenti. Prima di andare, però, la giovane sussurra una preghiera – «Nascondila!» – che sconvolgerà per sempre la vita di Martha. Perché ad attenderla in un angolo della soffitta l’anziana vedova trova una neonata della quale accetta di prendersi cura, in attesa che la madre, un giorno, possa tornare a riprendersela. Passeranno quarant’anni prima che ciò avvenga, e che i protagonisti di questa struggente, avventurosa storia d’amore tornino a incontrarsi. Premiato dall’Associazione dei librai indipendenti americani, Il respiro leggero dell’alba ha scalato le classifiche e conquistato il cuore dei lettori in tutto il mondo.


La mia recensione:
In una notte del 1968, la tranquillità di Martha viene travolta da due sconosciuti che le chiedono aiuto. Lei, pur non volendo, accetta. I due giovani, però, sono ricercati e, ben presto, l'uomo scappa, mentre la donna, viene presa di nuovo, lasciando un grande compito a Martha: crescere sua figlia, nata proprio in quella notte.
Come spesso mi accade, ero un po' titubante nel leggere questo libro. Non sapevo bene cosa aspettarmi, ma l'ho cominciato con curiosità. 
Devo ammettere che si fa fin da subito interessante. Non c'è una lunga premessa prima che qualcosa comincia davvero ad accadere e ciò fa in modo di essere incuriositi fin da subito.
A raccontarci la storia è un narratore esterno, che lo fa utilizzando un linguaggio normale, senza lodi e narrandoci le vicende di tre personaggi diversi, Lynnie e Homan, ovvero i due fuggitivi, e Martha. Sporadicamente anche in quello di Kate, la dottoressa che si prende cura di Lynnie. Proprio per questo, riusciamo a conoscere tre vite diverse, tutte con la loro dose di gioie, di soddisfazioni, ma anche di dolori, di brutte esperienze. Conosciamo abbastanza bene i personaggi, che non sono descritti in modo superficiale. Martha è rimasta vedova e sola, in quanto non ha figli. E' sempre stata un po' rigida. Avere questa bambina, Julia, da accudire, per lei, ha significato tornare alla vita, avere qualcosa per cui vivere. E, anche se non sarà affatto semplice, a causa dell'età, ciò le porterà quello che le era mancato.
Lynnie è una ragazzina quando la incontriamo per la prima volta e la salutiamo quando ormai è una donna bella e fatta (il libro segue le vicende dal 1968 al 2011), perchè la seguiamo nella sua crescita. Non ha avuto un'infanzia facile, fin da piccola viene portata in un manicomio e si chiude in un mutismo, fino a quando, con l'aiuto di Kate, e con tanta, tantissima forza di volontà, tornerà a parlare, riuscendo a farsi valere per quel che è. 
Infine, Homan, un uomo di colore che vive anch'esso nel manicomio solo perchè sordo. La sua parte è quella che mi ha entusiasmata di meno anche se ben scritta. Riusciamo ad entrare nel mondo incompreso di un non udente, con i soprannomi che utilizza per identificare le altre persone, con i suoi pensieri.
Di questo libro, oltre alla particolarità della storia, mi è piaciuta il suo essere realistico, il raccontare  fatti in modo vero, insomma, non è sempre tutto rosa e fiori, anzi.
Ho apprezzato la difficoltà del superare le proprie debolezze, il percorso di crescita che i personaggi fanno, i tentativi sbagliati e poi giusti. E, perchè no, anche il finale, che ci lascia sperare per il meglio, ma di cui non si ha la certezza.
Quindi, la storia mi è piaciuta, sicuramente per farmela "amare" doveva esserci qualche elemento in più, ma io ve lo consiglio, in quanto non banale e ben scritta, oltre a farci conoscere della realtà diverse dalla nostra.


La mia votazione: 
 Interessante!




Ecco la mia recensione! Stavolta sono più contenta di me stessa perchè la recensione era un po' più lunga e un po' più intensa, almeno io la vedo così! Voi cosa mi dite? Credo che questo non sia un libro tanto famoso, per quanto riguarda me, io non lo conoscevo, per cui spero che vi ho incuriositi attraverso le mie parole, che vi ho fatto conoscere qualcosa di nuovo, qualcosa che potrebbe fare per voi! L'ho scritta un bel po' di tempo fa ma penso di essermi impegnata per realizzarla e il risultato è migliore, no? :3 Anyway, fatemi sapere se conoscevate il libro, se lo avete letto e quant'altro! Sarei curiosa di conoscere la vostra opinione, come al solito! Se vi va, aspetto i vostri commenti ^_^ Ci sentiamo domani e buon sabato!
Ika.

venerdì 22 luglio 2016

#8 My Favourite Tv Series!

Buon pomeriggio e buon venerdì! 
Siamo arrivati al Week end! ^_^ Contenti?
Io sì ù.ù Per me il week end, inizia stasera, però! In quanto oggi pomeriggio dovrò andare dai miei cuginetti ad aiutare mia zia! (In realtà sto già lì quando vedete il post, perchè alle 15 sarò già andata via!). Voi che mi raccontate? Che mi dite di bello? Che farete in questo week end di mezza estate? ù.ù Vabè, spero sarà un bel fine settimana! :D Perchè non so che altro dirvi oggi! Stranamente eh! Perfetto, la smetto! Vi lascio al post, sperando sia più di compagnia rispetto a me!



My Favourite Tv Series! è una rubrica a cadenza saltuaria nella quale esprimerò tutto il mio amore per le Serie tv :D In ogni puntata verranno presentati due telefilm, solitamente uno in corso e uno terminato (una volta finiti, parlerò di quelli che voglio vedere :D e sono taaaanti)





Freaks! è una serie italiana di fantascienza, nata sul web e trasmessa dal 2012 anche in televisione. Il primo episodio è stato pubblicato su YouTube l'8 aprile 2011.
La serie, composta da 2 stagioni, è stata realizzata per la prima stagione con un budget limitato, mentre in seguito il budget a disposizione è aumentato. Gli episodi sono visualizzabili sul canale ufficiale su YouTube e sul sito ufficiale. La prima stagione è stata trasmessa in replica sul canale Deejay TV, mentre la seconda stagione è stata trasmessa in contemporanea allo streaming web.


Giulia, Marco, Andrea, Viola e Silvio sono vittime di uno svenimento collettivo. I cinque si risvegliano quattro mesi dopo e non ricordano nulla degli eventi accaduti in quel lasso di tempo. Scoprono inoltre di avere acquisito dei poteri sovrannaturali: Viola può vedere con gli occhi altrui, toccando la persona interessata, Marco può viaggiare nel tempo quando si eccita sessualmente, Silvio inizialmente crede che il suo potere sia quello di essere sempre fortunato, Andrea può far provare i propri sentimenti a chi lo circonda, mentre Giulia diventa fortissima, ma è costretta a bere sangue umano. I cinque non riescono a gestire questo susseguirsi di eventi e si riuniscono a casa di Silvio per parlare. Da qui, avverranno tantissime cose...


Quando ho cominciato questa serie? Bè appena è uscita, in realtà. Seguivo Guglielmo (chi non conosce Willwoosh!?) da tempo ormai e, una volta scoperta, non potevo assolutamente perdermela! Adoro tutti i personaggi, soprattutto, appunto, quello di Guglielmo e quello di Claudio Di Biagio, gli unici due che continuo a seguire con più assiduità! Ho adorato questa serie e spero proprio che andrà avanti, prima o poi!




2 Broke Girls (reso graficamente come 2 BROKE GIRL$) è una serie televisiva statunitense, creata per la Warner Bros Television da Michael Patrick King e Whitney Cummings, trasmessa in prima visione assoluta da CBS dal 19 settembre 2011. In Italia ha debuttato in prima visione pay il 21 maggio 2012, in onda sui canali Mediaset Premium, mentre in chiaro è trasmessa da Italia 1 dal 10 marzo 2013.


New York. Nei bassifondi di Brooklyn c'è una tavola calda, il Williamsburg Diner, gestita da un personale oltremodo singolare. A portare avanti da sola l'intera baracca c'è Max, una cameriera risoluta e sarcastica. Un po' disillusa per via della sua condizione sociale, la ragazza vede di conseguenza la vita con molto cinismo. Ma, a salvarla, è la sua passione per fare i cupcake Frequenti sono i suoi battibecchi con Oleg, il perverso cuoco d'origini ucraine, e col proprietario Han, un timido e impacciato immigrato coreano; l'unico collega con cui va d'accordo è Earl, l'anziano cassiere con la passione della musica.
 Questa routine non dà alla ragazza prospettive per il futuro, ma ciò cambia radicalmente quando le viene affiancata una nuova collega, Caroline, che si rivela essere una ex rampolla dell'alta società caduta in rovina. Maldestra e del tutto incapace nel mestiere, viene presa da Max sotto la sua ala protettiva, ospitandola come coinquilina a casa sua e stabilendo con lei una bizzarra ma sincera amicizia.
Nonostante l'apparenza, Caroline è una ragazza decisamente sveglia, dotata di molta inventiva e di uno spiccato senso imprenditoriale. Notando la maestria culinaria dell'amica, le propone di diventare socie d'affari: con le mance della tavola calda e la vendita dei cupcake, cercano di mettere insieme quanti più soldi possibili per aprire una pasticceria, affinché entrambe possano riscattarsi dalle rispettive situazioni. A dar loro una mano arriva inoltre Sophie, eccentrica vicina di casa, una donna in carriera che le prende in simpatia e le aiuta a emergere nel difficile mondo degli affari.


Ricordo come ho conosciuto questa serie.. ovvero per caso! Una sera, se non sbaglio una domenica sera, stavo facendo zapping e mi sono imbattuta nella prima puntata. Essendo un pilot, ero davvero curiosa di cominciare qualcosa di nuovo! E, insomma, credete non mi sia piaciuto? In realtà l'ho adorato! Adoro l'amicizia che nasce tra le due protagoniste ma anche tutte le altre cose, le battute, i piccoli segnali positivi che lancia rimanendo sempre reale. Insomma, troppo divertente!



Perfetto, il post termina qui! Forse non vi è piaciuto, forse non vi ho fatto conoscere nulla di nuovo o che potrebbe piacervi, ma spero non sia così! Mi piace condividere con voi anche quest'altra mia grane passione, quella per le serie tv! In realtà i libri e le serie tv sono forse le cose alle quali sono più legata in assoluto! Anyway, conoscete queste serie? Le avete seguite? Vi piacerebbe cominciarle? Quali sono i vostri personaggi preferiti? Fatemelo sapere con un commentino, se vi va ^_^ Mi piacerebbe tanto conoscere le vostre opinioni al riguardo! :D Detto questo vi saluto e vi invito a tornare domani, se vi va ^_^ Un abbraccio!
Ika.