venerdì 30 dicembre 2016

Christmas in Wonderland! #12 SPECIALE CAPODANNO #2: Capodanno con la valigia, tradizioni e curiosità!

Buon pomeriggio e buon venerdì! Come state?
Sto morendo di freddo, ma bando alle ciance ù.ù Stamattina sono andata a cercare le ultime cose per Capodanno e... non ho trovato tutto -.- Ovviamente credevo fossero le ultime cose, ma non avendole trovate dovrò uscire di pomeriggio anche se ho tanto freddo e avrei preferito 1000 volte stare a casa xD Ma va bè, fa niente dai xDD Voi come passerete la serata? Cosa farete di bello? Spero voi starete belli caldi xD Ora vi lascio al post :3

Vediamo insieme le tradizioni e i posti in cui sarebbe bello andare per la festività!

Vienna
La capitale della musica è tra le mete predilette per un capodanno da ricordare. In occasione di San Silvestro, infatti, Vienna richiama a sé numerosi visitatori, di cui stuzzica i palati con le scenografiche fontane di cioccolata del Museo della cioccolata e di cui addolcisce gli animi con le note di valzer che suonano nella Piazza del Municipio. E se questo non fosse abbastanza, è sempre possibile godersi i fuochi artificiali davanti alla ruota del Prater o ancora percorrere le splendide vie completamente illuminate che portano alle piazze animate da concerti per tutti i gusti. Insomma, lo spettacolo è garantito.


Madrid
La movida che anima la capitale spagnola la rende una delle mete più ambite in ogni stagione, ma è ancora più speciale durante la notte più frizzante dell’anno, quando le strade e le piazze cittadine si riempiono di persone che festeggiano a suon di musica e spettacoli improvvisati. Il capodanno madrileno è all’insegna della tradizione e nella piazza di Puerta del Sol, oltre a divertirsi, è possibile assistere a uno dei riti che i madrileni sono soliti compiere in questa occasione. Secondo il folclore locale, infatti, nella notte di capodanno si devono mangiare 12 chicchi d’uva, tanti quanti i mesi dell’anno, e chi riesce a mangiarli al ritmo dei rintocchi delle campane avrà un anno fortunato.


Edimburgo
Secondo le antiche tradizioni scozzesi, l’Hogmanay, ossia il capodanno, è una festa pagana che originariamente veniva celebrata in occasione del solstizio d’inverno. Oggi è uno degli appuntamenti più attesi dell’anno, nonché uno dei maggiori eventi europei, che la popolazione festeggia per ben tre giorni. Una vera e propria maratona, che ha inizio con la fiaccolata del 29 dicembre, che dal Royal Mile arriva fino alla collina di Calton Hill, e prosegue con lo spettacolo delle luci e il Night Afore Fiesta, un carnevale con musica ed eventi di strada. La magia del capodanno ha il suo culmine alla mezzanotte di San Silvestro, quando i fuochi artificiali illuminano la città a ritmo di “Auld Lang Syne”, nota come “Valzer delle Candele”, un’antica melodia scozzese.


Budapest
Rilassarsi nel tepore delle terme mentre fuori cade la neve: un piacere da vivere nella “Parigi dell’est”, Budapest, che custodisce alcuni tra i complessi termali più antichi, eleganti e lussuosi d’Europa. A una pausa rigenerante basta aggiungere la suggestione di una crociera notturna sul Danubio, con la città che si anima ed esplode in un tripudio di luci e colori grazie agli splendidi fuochi artificiali, per ottenere la ricetta di un capodanno perfetto. Nonostante il cuore della festa sia Piazza degli Eroi, non mancheranno concerti nella gettonata Piazza Oktong e il mercatino natalizio in Piazza Vörösmarty, in cui la statua centrale, secondo un’insolita tradizione, viene ricoperta di palloni gonfiabili che, allo scoccare della mezzanotte, vengono fatti scoppiare con il lancio di bottiglie vuote.


Reykjavik
La notte si tinge di colori irreali e la realtà sfuma nel sogno. In Islanda è possibile assistere all’aurora boreale, un fenomeno ottico naturale causato dall’interazione di protoni ed elettroni con l’atmosfera terrestre. Ma la città dell’estremo nord non offre solo questo magico spettacolo:  splendidi panorami innevati e un folklore unico aspettano il visitatore per narrargli le antiche leggende che per tradizione si raccontano nel vecchio cimitero cittadino, così come le storie sui misteriosi elfi che durante la vigilia di capodanno escono dalle loro piccole dimore. Il modo perfetto per trascorre la notte più lunga dell’anno? Intorno a un falò, illuminati dai fuochi artificiali.


Londra
Per il Capodanno a Londra le offerte sono vantaggiose. Mentre vi trovate nella capitale del Regno Unito non potete certo rinunciare ad un giro a Piccadilly Circus, ad un saluto a Buckingham Palace e ad una romantica passeggiata a Hyde Park. La cucina inglese non è famosa per la sua bontà, è vero, tuttavia a Londra esistono moltissimi ristoranti di ispirazione internazionale. Il nostro consiglio però è un altro: trovate un pub tradizionale e trascorrete lì il vostro 31 dicembre, ne varrà certamente la pena.


Parigi

Il Capodanno romantico è sinonimo di Parigi. La Ville Lumière offre davvero tantissimi spunti. Di giorno potete girare per i musei e per i vicoli del Marais, di sera potete sorseggiare e brindare con un delizioso spumante festeggiando in qualche bistrot. Informatevi anche degli eventi aperti al pubblico, ad esempio vicino all'Hotel de Ville, qualcosa bolle sempre in pentola in una delle città più belle d'Europa.


New York

Volete andare a New York? La grande mela vi aspetta! Shopping, giri al MOMA e in altre gallerie d'arte, scalate ai grattacieli in grandi e potenti ascensori, tutto di New York ci affascina. Un giro a Times Square è d'obbligo, così come scivolare sul ghiaccio in una delle numerose piste di pattinaggio che si trovano in città. E le più adaci? Che sfidino il loro compagno di viaggio in una gara di pupazzi di neve. Non dimenticate di fare un saluto alla Statua della Libertà.


Orient Express

Un’esperienza fuori dal tempo e fuori dal comune, a bordo di un treno d’epoca con un fascino tutto particolare. Due tour possibili: il primo con partenza il 30 dicembre da Bangkok arriva dopo tre giorni di viaggio, a Kuala Lumpur; il secondo, con un giorno in più, arriva a Singapore. Le carrozze, realizzate in perfetto stile coloniale anni ‘30, donano un comfort extra-lusso, con 13 carrozze letto, una carrozza bar, tre carrozze ristorante e una carrozza panoramica. Che dite, non sarebbe bellissimo Capodanno?


Rio de Janeiro

Aspettare e brindare al nuovo anno su una delle spiagge più belle del mondo: a Copacabana, Rio de Janeiro, il periodo è uno dei più caldi e quindi dei migliori per visitare il Brasile. Fuochi d’artificio indimenticabili e bagno in mare sono un ottimo modo per festeggiare il nuovo anno! Non pensate anche voi?


Tokyo

Un’esperienza unica, in uno dei tempi più importanti della capitale Giapponese, con un mercatino tipico e cibo tradizionale, per festeggiare l’anno nuovo tutta la notte aspettando i 108 rintocchi della campana. Per il buddismo ogni rintocco purifica l’anima dai 108 peccati che la affliggono, per iniziare l’anno immacolati. Quindi non solo un viaggio magico in una cultura diversa, ma anche un modo speciale per fare un percorso dentro voi stessi a Capodanno. Cosa ne pensate? 



Ecco qui il secondo e ultimo post del Capodanno! Se nell'altro vi ho dato idee per quanto riguarda l'organizzazione della serata stessa, oggi ho pensato di parlarvi di posti e tradizioni sparse per il mondo! Spero tanto di avervi fatto compagnia con questo post e di avervi fatto sognare un po' com'è capitato a me nella preparazione del post :3 Fatemi sapere se siete mai stati in uno di questi posti per capodanno e com'è stato? *-* Altrimenti ditemi le vostre tradizioni, se vi va :3 Ci sentiamo domani!
Ika.

2 commenti:

  1. Non sono stata in nessun posto..sempre fatto Capodanno a casa...vorrei avere il dono dell'obiquità e i soldi di Paperon de Paperoni per festeggiare in quelle città :-)
    Buon Anno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, sarebbe proprio bello! Buon anno anche a te!

      Elimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥