sabato 29 ottobre 2016

Review of the Week #156 Macbeth - William Shakespeare

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Oggi è sabato ma niente pizza per me! Perchè? Perchè non so ancora cosa farò ad Halloween! E se dovessimo mangiare la pizza? Mangiarla oggi e lunedì non mi andrebbe, o meglio, sarebbe meglio non farlo! XD Io adoro la pizza, quindi ogni giorno potrei mangiarla xD Non so ancora cosa fare ad Halloween perchè stiamo aspettando di sapere se mio cugino lavora o meno, ma dubito farò qualcosa di diverso rispetto allo scorso anno >.< Detto questo vi lascio al primo post di oggi! ^_^


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Macbeth di William Shakespeare


Titolo Macbeth
Autore Shakespeare William
Prezzo  € 9,00
Dati 2004, XXVI-196 p., brossura
Traduttore Gassman V.
Editore Mondadori
Macbeth e Banquo, generali di Duncan, re di Scozia, incontrano tre streghe che salutano Macbeth come futuro signore di Cawdor e poi re, Banquo come progenitore di re. Lady Macbeth spinge il marito ad uccidere Duncan giunto nel loro castello, mentre i figli del re riescono a fuggire. Nominato re, Macbeth elimina Banquo, dalla cui ombra sarà però perseguitato. Interroga poi le streghe che gli profetizzano che non sarà mai vinto da "nato da donna" e che regnerà finché la foresta di Birnam non si muoverà. Malcolm e Macduff muovono contro Macbeth che fa uccidere la moglie e i figli di Macduff. Lady Macbeth impazzisce e si uccide, il marito è ucciso da Macduff (tolto anzitempo dal ventre materno), mentre l'esercito avanza coperto di rami e fronde.


La mia recensione:
Macbeth è  un personaggio particolare, molto forte e vuole conquistare e comandare il popolo di Scozia. Ma non può, in quanto è governata da Duncan, il re appunto. Proprio per questo, con l'appoggio di sua moglie, progetta un omicidio, cercando di fare tutto a puntino, in modo da non destare sospetti. Non sarà così, perchè suo figlio Malcolm scoprirà chi ha ucciso il padre...
Ormai conoscerete il mio amore per Shakespeare. Voglio e devo leggere qualsiasi sua opera e questa, non poteva di certo mancare!
Conoscevo questa opera in modo molto molto vago, per cui mi ci sono accostata non sapendo bene cosa aspettarmi. 
Cominciamo la storia e, al solito, ci viene data una panoramica generale di tutti i personaggi che popoleranno la storia. Come sempre, non sono affatto pochi. Altra consuetudine è il fatto che ci siano due storie parallele, più o meno. Oltre a quelli, nella "corte", ci sono Ecate e la sua cricca di streghe che sono funzionali all'interno della trama, ma non chissà quanto.
La trama generale è buona, inutile negarlo, eppure, questa volta mi è mancato qualcosa, mi è mancato quel pizzico di follia, del genio di Shakespeare che mi lascia stupita ogni volta.
Soprattutto nella parte iniziale, che mi ha presa poco; fortunatamente col passare delle pagine si riprende. 
Tecnicamente parlando, Macbeth è una tragedia, forse tra le più rinomate, composta da 5 atti, suddivisi, a loro volta, in 5 parti ciascuno. Il linguaggio non è dei più semplici e scorrevoli ma non è così difficile leggerlo e si riesce a terminarlo in pochissimo tempo, anche per le poche pagine dalle quali è composto. Trattandosi di un'opera teatrale, i personaggi non possono essere tanto caratterizzati. Non ci sono narratori esterni che ci raccontano la storia e le sensazioni, per cui possiamo comprenderli solo grazie a ciò che percepiamo attraverso i dialoghi e i monologhi. 
Mi dispiace un po' non avere tantissimo da dire, anche più del normale, ma non ho trovato, stavolta, troppi spunti sui quali poter ampliare il discorso. 
D'altro canto, però, come sempre nelle opere di questo fantastico autore, un messaggio è presente, anche se non voglio svelarlo, per non rovinarvi il finale della storia.
In conclusione, secondo il mio parere, non è la migliore delle sue opere, ma penso che una volta nella vita vada letto!



La mia votazione: 
 Carino!



Benissimo! Anche per oggi la recensione è terminata e spero di essere stata esaustiva nel spiegarvi le mie sensazioni e i miei pareri riguardo questa storia! Probabilmente anche voi conoscete questo libro, perchè se amate i libri, ma anche se così non fosse, non potete non conoscerlo, se non almeno per sentito dire! Quindi, vi chiedo solamente se l'avete letto o se vorreste leggerlo! Per quanto riguarda me, mi piacerebbe vedere i vari film che ne sono stati tratti, tra i quali l'ultimo, con Michael Fassbender! Voi l'avete visto? Avete visto qualche altra trasposizione dell'opera? Teatrale o cinematografica che sia? Fatemi sapere con un commentino, se vi va :3 Intanto vi saluto e vi invito a tornare più tardi, se vi va! :D
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥