sabato 10 settembre 2016

Review of the Week #148 Miss Charity - Marie-Aude Murail

Buon pomeriggio a tutti! Come state?
Io spero vi vada tutto bene! Stamattina non mi sono sentita per niente bene! Prima di colazione mi sentivo tanto debole, così ho fatto colazione ma la cosa non è poi tanto cambiata! Infatti, misurando la pressione, ho notato che era un po' bassina! Comunque poi ho pranzato e ora mi sento decisamente meglio anche se forse non del tutto bene! Ma passerò la giornata in casa per cui no problem, sicuramente mi riprenderò anche perchè stasera... pizza! :D Voi cosa farete di bello, invece? :3 Ora vi lascio al post che è meglio xD


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Miss Charity di Marie-Aude Murail






Titolo Miss Charity
Autore Murail Marie-Aude
Prezzo  € 12,90
Dati 2013, 480 p., brossura
Traduttore Angelini F.
Editore Giunti Editore  (collana Extra)
Charity è una bambina. È come tutti i bambini, piena di curiosità, assetata di contatti umani, di parole e di scambi. Vuole creare e partecipare alla vita del mondo. Purtroppo, però, una ragazzina della buona società inglese dell'800 deve tacere, non mostrarsi troppo, salvo che in chiesa. Gli adulti che la circondano non fanno attenzione a lei, le sue sorelline sono morte. Allora Charity si rifugia al terzo piano del suo palazzo borghese in compagnia della servitù. Per non morire di noia, alleva dei topini nella nursery, veste un coniglietto, studia dei funghi al microscopio, impara Shakespeare e disegna incessantemente dei corvi, con la speranza che un giorno succeda qualcosa. Così comincia la vita di Charity Tiddler, ragazzina prima e donna poi che fa della libertà un principio di vita e in nome di questa sovverte tutte le regole borghesi della vita vittoriana. Un romanzo attuale nel tema, anche se di ambientazione ottocentesca, in cui l'ironia, il pettegolezzo, un certo tipo di società snob e talvolta grottesca nella sua smania per le apparenze portano la chiara cifra di una Jane Austen contemporanea.


La mia recensione:
Charity è una ragazzina che ama la natura e gli animali; spesso preferisce la compagnia di quest'ultimi a quella degli umani. Col passare del tempo, si rende conto anche di quanto sia diversa dalle altre donne della società in cui vive, quella dell'800 inglese. Charity ha tanta voglia di fare e non di sposarsi e badare alla casa come tante altre e troverà la sua strada, prima o poi.
Ho visto questo libro qualche anno fa in libreria ed è finito dritto nella mia WL. La storia sembrava proprio fare al caso mio; una volta visto in biblioteca, non potevo non prenderlo!
Il libro ha una struttura particolare in quanto è caratterizzato da una narrazione che fa pensare a quella delle opere teatrali e simili: ovvero, prima della battuta, della frase detta dal personaggio, c'è il noma di chi la dice, non so se sono riuscita a spiegarmi bene. Il tutto, però, è alternato da una narrazione più tradizionale, nella quale la protagonista si lascia andare a riflessioni e pensieri, forse a volte in maniera un po' superficiale. Questo genere di esposizione, rende la lettura davvero scorrevole e semplice.
Le descrizioni ci sono, ma non sono troppo minuziose. 
Ora passiamo alla storia. Mi è piaciuta molto perchè non è affatto scontata; le vicende ci fanno conoscere Charity quando è solo una ragazzina, fino al suo diventare una donna. In questo percorso è ovvio che ci saranno tanti cambiamenti eppure Charity rimane sempre con un lato più fanciullesco, un lato che la fa stupire e le fa amare le piccole cose, un lato che le sarà utile per vivere di ciò che ama: disegnare e scrivere storie per bambini. Anche se all'epoca le donne non erano molto indipendenti, la nostra protagonista vuole emanciparsi e lo fa. Non le importa il giudizio degli altri, è solo il suo cuore che conta.
Ho letto questo libro in pochi giorni, eppure è stato in grado di farmi affezionare a Charity. 
Il punto forte è sicuramente questo personaggio, ma non solo.
Finisco così questa recensione, perchè spero tanto di avervi fatto venire voglia di dargli una possibilità, se la merita.
Inoltre, credo sia un romanzo adatto a tutte le età, dalle più giovani alle più adulte. In base a ciò, ci lascerà un qualcosa di diverso...
L'importante è accostarvisi col vostro lato più fanciullesco!


La mia votazione: 
 Bello!




Ed ecco qui che ho terminato la ma recensione e, quindi, anche il post! Io spero tanto, come ho già detto, di esser riuscita attraverso le mie semplici parole ad avervi trasmesso la voglia, anche se piccola, di approcciarvi a questa lettura. Vi assicuro che è davvero carina e si fa leggere con tranquillità e a cuor leggero anche se lascia a riflessioni. Detto questo aspetto i vostri commenti al riguardo perchè sapete quanto io abbia voglia e sia curiosa di conoscere le vostre opinioni! :D Ora, quindi, tocca a voi, con la speranza di avervi fatto compagnia con questo post, seppure non sia riuscita a invogliarvi a leggerlo ^^ Ora vi saluto! Buon sabato!
Ika.

2 commenti:

  1. Mi ha sempre incuriosita questo libro sia per la cover che per la trama, tu hai di certo alzato le aspettative ancora di piu' ❤️

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥