Pages

giovedì 8 gennaio 2015

Booktrack #10

Buon pomeriggio Dreamers ^^ Tutto bene? :)
Oggi di nuovo sarei dovuta andare al cinema a vedere Big Eyes, ma niente ç_ç Chissà se riuscirò a vederlo >.< Voi lo avete visto? Io sono così curiosa! Comunque lasciamo stare, perchè mi arrabbio solo ù.ù Sono strana, lo so xD Ma ci tengo così tanto!
Amo quel regista e niente, la smetto... Vi lascio al post! ^_^ La mia bella collaborazione con Babuska :)




Booktrack è una rubrica a cadenza mensile, ideata dai blog Libri per vivere e Dreaming Wonderland. Un blog al mese sceglie una canzone che ama, illustrandone testo o traduzione (quando serve) ed entrambi devono identificare un libro con la determinata canzone spiegandone i motivi.









La canzone di questo mese è stata scelta da Babuska. Ne è rimasta colpita grazie al film omonimo ed è The Invisible Boy di W.A.S.P.






Questa canzone a Babuska ricorda:

Questa canzone mi ha fatto pensare, volta al femminile, ad Anna, la protagonista di La custode di mia sorella di Jodi Picoult. Infatti Anna ha una sorella Kate, malata di leucemia e per tentare di savarla i genitori e mettono al mondo una figlia, tramite la fecondazione in vitro, affinchè doni continuamente il suo midollo per mantenere il più possibile in vita la sorella e permetterle di sconfiggere la malattia.
Anna quindi vive sempre all'ombra della sorella, i suoi genitori sono costantemente preoccupati per Kate e mai per lei. Così Anna decide di pagarsi un avvocato e fa causa ai suoi genitori, chiedendo l'emancipazione medica, anche se così facendo metterà a rischio la salute della sorella.








Questa canzone a Ika ricorda:
L'unico libro che mi ha fatto leggermente pensare alla canzone è stato Luna di Julie Anne Peters. Sinceramente sono stata ore a pensare a che libro collegare e nessuno aveva a che fare con il testo della canzone. E' stato veramente difficile, a causa del testo così intenso. Così ho optato per questa scelta. Perchè? Perchè ho cercato di mettermi nei panni del fratello della protagonista, Liam, che vive due vite. Una vita di giorno, in cui è un semplice ragazzo, apprezzato da tutti e corteggiato da tutte. E una vita di notte, in cui si trasforma nella persona in cui si sente più a suo agio, una ragazza. Nessuno sa del suo segreto (a parte Regan, la protagonista), perchè probabilmente si sentirebbe come dice il testo della canzone: un figlio indesiderato, che soffre in silenzio, e di cui, solo lo specchio conosce realmente l'identità.








Ed ecco la traduzione della canzone (il testo lo potete leggere aprendo il video su youtube o cliccando qui), con evidenziate le parti che più mi fanno pensare al libro :)

Jonathon:
Ero il figlio indesiderato,
nato per essere un loro prigioniero
mio fratello era il loro unico figlio,
che non poteva fare nulla di sbagliato
e io ero li a soffrire nella sua ombra

[Jonathan rivolto al padre]
Rosso, rosso cremisi,
sono io il ragazzo invisibile?
Sentire la cinghia, colpire la mia schiena
Si sono il nuovo capro espiatorio

Chi sono io – il figlio orfano
di cui non avreste mai avuto bisogno?
Chi sono io – perché io sono il ragazzo
che solo lo specchio vede
Chi sono io – lo schiavo
a cui date solo l’aria da respirare?
Chi sono io – perché io sono il ragazzo
che solo lo specchio vede

[Jonathan]
Oh io possiedo le solite vecchie repliche,
dentro la mia testa film horror
e io non posso riposare,
spaventato a morte
ma se non sono vivo,
come potrei essere morto?

[Jonathan rivolto al padre]
Rosso, rosso cremisi,
sono io il ragazzo invisibile?
Sentire la cinghia, colpire la mia schiena
Si sono il nuovo capro espiatorio

[Jonathan rivolto allo specchio]
Oh, perché io?

[Lo specchio]
Perché lui?

[Jonathan]
Puoi dirmelo?

[Lo specchio]
È un’altra confessione?
Avanti parlami, vedo nei tuoi occhi
una miseria titanica, vergognoso di essere in vita
Sono la faccia che tu vedi
Quando la faccia non è la tua
Sono lo specchio ragazzo mio

Alcune persone non impazziscono mai
Quale vita veramente noiosa devono vivere
Non c’è amore che mi ripari?
Solo l’amore, l’amore mi rende libero



QUI trovate il post di Babuska.
Non so se l'avete notato, ma probabilmente il libro e la canzone non sono molto complementari. Non ho letto nulla del genere e quindi è stato molto, molto difficile riuscire a collegare qualcosa. Ho scelto l'unico libro che aveva qualcosa a che fare con il testo, anche se non del tutto. Voi cosa avreste scelto? C'è un libro in particolare a cui avete pensato leggendo la canzone? Ora vi lascio alla vostra giornata, e ci sentiamo più tardi col post del giovedì ^_^ buona giornata!
Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥