sabato 13 settembre 2014

Review of the Week #48 Il bosco del sogni - Antonio R. Almodovar

Buon pomeriggio a tutti! :D Come state?
Oggi devo fare un po' di post e pianificarli perchè qui a Roma inizia il Fiction fest.. ovvero una "festa" per tutti i telefilm :) Ci saranno  anche un paio di episodi di Teen Wolf, quindi se riesco voglio proprio andare! :) Se qualcuno di voi va, fatemi sapere ^^ Buon week end, comunque! :D Vi lascio alla recensione :3


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il bosco del sogni di Antonio R. Almodovar





Titolo Il bosco dei sogni 
Autore Almodóvar Antonio R.
Prezzo   € 18,00 
Dati 469 pp.; brossura
Nel bosco di Almodóvar, popolato di principesse dai capelli d'oro, cavalli parlanti e soglie incerte da non oltrepassare, si aggira la misteriosa Aedem che si reca ogni giorno da un eminente psichiatra di Parigi, di nome Nacal. Gli racconta sogni inquietanti, un "vulcano di fuoco onirico", e il suo rancore lascia pensare che abbia in mente una tremenda vendetta... In uno scenario arricchito dagli elementi più magici e fantastici delle fiabe di sempre, si muovono i protagonisti di cinque storie, intrecciate fra loro fino a comporre un labirinto, in cui è impossibile non volersi perdere. Il bosco della narrazione apparirà stranamente familiare al lettore, così come i protagonisti delle avventure, perché nell'intrico delle storie riconoscerà i miti e i segreti che hanno dato forma al nostro mondo, all'inizio dei tempi.



La mia recensione:
Questa raccolta di racconti mi ha incuriosita appena vista. Non sono una fan ma se si parla di favole, la curiosità aumenta. Lo stile dell'autore non ha caratteristiche particolari. I personaggi non sono approfonditi perchè in si lascia maggior spazio alla narrazione. In questi racconti c'è tutto: fiabe, creature magiche, mitologia, amore, tradimenti, sfide e qualche elemento dei distopici.
Purtroppo non ho trovato tanto avvincenti le varie storia e più volte mi sono chiesta se valesse la pena leggerlo fino alla fine. 
Ma vediamoli nel dettaglio:

Lo specchio che vede tutto
Il re del regno è da tempo strano, vuole che gli siano portati tre elementi magici, che potrebbero rivelarsi anche pericolosi. 
La famiglia di Juan Fortunato vive nel terrore: per concepirlo, i suoi genitori, hanno fatto un patto con Belzebù e, all'età di 16 anni sarebbe stato tra le mani del diavolo.
La figlia del re viene rapita proprio da Belzebù e, da questo momento in poi, le due storie si intrecciano in un viaggio dove le fiabe sono fondamentali.
Voto: ❤❤❤/

La noce d'oro
Juan il mercante vive felice con la sua bella famiglia fino a quando sua moglie muore. Da quel momento le sue tre figlie, soprattutto quella più piccola, sono la sua preoccupazione. Uscendo, chiede a tutte e tre cosa vorrebbero farsi portare al ritorno del padre. Le più grandi chiedono cose "normali", la più piccola, un oggetto che ha sognato, una noce d'oro. Juan il mercante, per poter accontentare sua figlia deve superare tanti ostacoli, ma alla fine l'amore trionferà.
Voto: ❤❤❤

Cuore di ferro
In un villaggio vive Zacarias, un ragazzino normalissimo. Un giorno, arriva in paese un anziano signore che racconta al bambino una fiaba, nella quale viene menzionata la città d'oro. Zacarias vuole assolutamente raggiungere questo posto, ma si accorgerà che nonè tanto meglio della sua città...
Voto: ❤❤❤

L'apprendista amante
Juan, un principe, sogna una bellissima fanciulla. Una volta sveglio, pensa ancora a lei convinto che esista davvero e che sia destinata a lui. Quindi chiede aiuto ad un anziano signore per riuscire a trovarla.
Voto: ❤❤/

Figlia della luce e delle tenebre
Questa storia è divisa in tre parti: nella prima ci sono le vicende di Biancofiore e Medea, le varie sfide e l'amore; la seconda parte ruota attorno al GA e ad un "convegno" in cui si parla del passato e della mitologia, con lo scopo di trovare soluzioni a vari problemi; infine, nell'ultima parte, si parla di uno psichiatra e di una sua paziente che soffre di personalità multipla.
Al termine della storia, si capisce che tutto è perfettamente collegato.
Voto: ❤❤ 

Si tratta quindi di un libro carino, senza pretese. Come potete vedere le storie non sono male, e il voto non è basso, ma nell'insieme non l'ho apprezzato molto. Lo consiglio, forse, solo agli amanti delle fiabe, soprattutto a quelle più strane.


La mia votazione:
Così Così!


Ecco la recensione. Probabilmente sarà una delle meno commentate e visualizzate perchè non credo vi interessi granchè, data la sua poca fama xD Ma ci tengo a condividere tutte le mie letture con voi :D Anyway fatemi sapere se lo conoscete o se ora avete voglia di leggerlo! :D Noi ci sentiamo domani con un nuovo post! :D
Ika.

2 commenti:

  1. A leggere la trama generale sembra carino, ma i riassunti delle varie storia non mi hanno appassionata...

    RispondiElimina
  2. E' la stessa impressione che ho avuto io! :)

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥