Pages

sabato 21 giugno 2014

Review of the Week #37 Il diavolo veste Prada - Lauren Weisberger

Buon giorno e buon sabato! Come state?
Io sono assonnata XD Ieri sono tornata a casa quasi all'1 ma prima dell'1.30/2 non sono riuscita a dormire perchè mi sono messa ad ascoltare la musica, mentre stamattina alle 6.30 ero già sveglia >.< inutile dire che mi sento tutta rimbambita XD però stamattina ho scoperto che su italia 1 hanno cominciato a fare la 5 stagione di Glee e la 2 di Suburgatory! :D Io devo recuperare entrambe (di Glee ho dalla 7 puntata in poi in lingua) e ok, sono contentissima :D Va bene, mi esalto davvero per poco ù.ù Detto questo, vi lascio alla recensione! ^_^


Review of the Week è una rubrica a cadenza settimanale, postata solitamente il sabato, nella quale si recensisce un determinato libro letto in precedenza, con annessa votazione.

Questa settimana: Il diavolo veste Prada di Lauren Weisberger




Titolo Il diavolo veste Prada
Autore Weisberger Lauren
Prezzo € 11,00
Dati 2007, 413 p., brossura
Traduttore Corradin R.
Editore Piemme  (collana Bestseller)
Vestiti di lusso, feste esclusive, cascate di flash e fiumi di champagne. Chi rifiuterebbe un lavoro nel mondo dorato delle riviste di moda? A ventitrè anni, con una laurea in lettere in tasca e in testa il sogno di diventare scrittrice, Andrea Sachs si presenta a un colloquio per un posto da assistente nella redazione di "Runaway". Nessuno osa dire di no a Miranda Priestley, la regina indiscussa del fashion system globale e Andrea non fa eccezione. Accantonati felpe, blue-jeans e ambizioni letterarie, si ritrova a completa disposizione della mitica, esigentissima Direttrice. Eccessi e protagonisti di un universo dal fascino indiscusso nel racconto romanzato delle esperienze dell'autrice al servizio di Anna Wintour, direttrice di Vogue America.



La mia recensione:
Andrea Sash ha 23 anni e si è appena laureata. Sogna di scrivere per il New Yorker e quando viene chiamata per il Runway è contenta, anche se non lo conosce. Colei che dirige il giornale è un vero diavolo, Miranda Priestly. Dal momento in cui viene assunta, piano piano, Andrea cambia fino a diventare una ragazza totalmente diversa, a cui non importa più così tanto dei suoi cari. 
Ero in biblioteca ed ero alla disperata ricerca di qualcosa da leggere (ok, sembra un paradosso, ma c'è talmente tanta scelta che mi sento confusa e spaesata ù.ù). Appena l'ho visto, però, l'ho preso, perchè mi incuriosiva molto. A dire il vero, non conosco granchè la scrittrice ma sono rimasta abbastanza soddisfatta. La storia è molto scorrevole e ben raccontata. Ci sono abbastanza dettagli e non è mai pesante o noiosa. Nemmeno scontata. 
Ho apprezzato davvero tanto l'ironia verso questo mondo fatto di Gucci, Cavalli, Armani, pelle e pellicce, in cui conta solo l'apparenza. Seppur così leggero, riesce a far riflettere le persone sulle cose davvero importanti. 
I personaggi sono tutti ben caratterizzati, soprattutto quello della protagonista. Andrea è infatti, inizialmente una ragazza con un'avversione per la moda. Non le importa avere capi nuovi o eleganti. E' fidanzata con lo stesso ragazzo da tempo ed è molto legata alla sua migliore amica e alla sua famiglia. E' una ragazza molto sarcastica a cui piace mangiare. Ma durante la sua permanenza a Runway, abbiamo un cambiamento, avvenuto in modo graduale, ma radicale. 
Ho apprezzato anche il linguaggio così sarcastico e divertente utilizzato dalla scrittrice, che caratterizza perfettamente la protagonista. Ora devo assolutamente rivedere il film (che, da come ricordo, è abbastanza diverso!). Insomma, è un romanzo fresco,divertente, ironico (che ricorda un po' quelli della Kinsella) ma che lascia spazio anche a qualche riflessione e ad una morale.


La mia votazione:



Ecco la recensione di questa settimana :D Io spero vi interessi, e che troviate degli spunti per intraprendere questa lettura :) la vedo molto adatta a questo periodo! ^_^ Se invece l'avete già letto, fatemi sapere se l'avete trovato carino come me, se l'avete amato, o detestato! :D Sapete che amo i vostri commenti, quindi potete commentare anche con qualcosa che non c'entra nulla, probabilmente sarei comunque felice di rispondere XD Va bene, è il momento di stare zitta ù.ù menomale che me ne accorgo da sola XD A domani!
Ika.

4 commenti:

  1. Come ti avevo detto, lo ha letto mia sorella e le è piaciuto. A me non ispira molto!

    RispondiElimina
  2. Magari non è il tuo genere, però io lo consiglio perchè è molto carino! ^^

    RispondiElimina
  3. Idem come Ilenia, però è anche vero che spesso non mi ispirano libri che poi leggendoli scopro bellissimi!^^

    RispondiElimina
  4. si a tutti succede :D penso che in ogni libro ci sia qualcosa di bello da scoprire, oltretutto :)

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥