sabato 2 novembre 2013

Review of the Week #7 La signora dei funerali - Sophie Kinsella

Buonasera!
Finalmente riesco a ritagliarmi un attimo di tempo per scrivervi!
Ve l'ho detto, queste giornate sono pienissime, ma credo che già da domani/lunedì riuscirò ad essere molto molto presente! :D Anche se non ho molte idee veramente!
Comunque come avrete letto dal titolo, oggi è l'ora della recensione! Perciò iniziamo, altrimenti parlo, parlo e riparlo senza senso! :D
Il libro in questione l'ho preso in biblioteca, e l'avevo già adocchiato da un po'! :P





Titolo La signora dei funerali
Autore Sophie Kinsella
Prezzo      € 18,00
Dati 2008, 284 p., rilegato
Traduttore Lamberti N.
Editore Mondadori  (collana Omnibus)





Fleur Daxeny è bella e affascinante, ma soprattutto è una donna senza scrupoli. Fornita di uno straordinario guardaroba di eleganti abiti neri, dopo aver letto i necrologi sul "Times", Fleur si imbuca ai funerali e alle commemorazioni dei ricchi puntando a conquistare i vedovi inconsolabili. Dopo averli sedotti e soprattutto dopo aver messo mano alle loro carte di credito, e tutto questo con recalcitrante figlia al seguito, Fleur scompare senza lasciare tracce fino all'incontro con una nuova vittima ignara. Questo giochetto le riesce più volte fino al giorno in cui la donna incontra il noioso e prevedibile Richard Favour, alla commemorazione dell'amata moglie. Ancora una volta, da vera professionista, Fleur riesce a far breccia nel cuore del vulnerabile vedovo, ma le cose non vanno esattamente come lei aveva previsto... satira dell'alta società british, con tutti i suoi tic, "La signora dei funerali" è uno dei romanzi scritti da Madeleine Wickham, meglio nota con lo pseudonimo di Sophie Kinsella, prima di raggiungere la popolarità con la serie "I love shopping".



La mia recensione:

Fleur è una donna che ama i soldi, a tal punto che la sua vita gira proprio attorno ad essi. Infatti, la sua vita funziona così: durante le sue giornate passa il tempo cercando funerali, commemorazioni di mogli morte. Una volta che si informa sulle disponibilità economiche del marito, con le sue abilità e la sua esperienza, riesce suito a far colpo e ad entrare nel cuori dei vedovi ricchi. Ed è proprio così che conosce Richard Favour. Un uomo, apparentemente ricco, gentile e un po' ingenuo. 
La sua ormai defunta moglie non lo trattava come invece fa Fleur. Richard ha un figlio molto simile, Anthony, e una figlia sposata con un suo socio, Philippa.
Col passare del tempo verranno a galla tanti piccoli e grandi segreti, e Fleur finirà col non sapere più cosa vuole...

Forse non tutti lo conoscerete, ma questo è il primo romanzo di Sophie Kinsella. Conosciamo tutti l'autrice. I suoi libri sono sempre divertenti. E ovviamente questo non è da meno, quindi non ci si può lamentare nè della sua scrittura, nè dello stile. Anche se, devo ammettere, che che non è ben delineato come negli altri. Non mancano l'allegria e la freschezza dei temi tipici di Sophie. E non mancano spunti su cui riflettere, di tanto in tanto.
La storia è ovviamente originale e carina. E nel romanzo vengono trattati temi un po' più seri, sempre al suo modo.
Più che la storia d'amore tra i due protagonisti, cioè tra Fleur e Richard, ho apprezzato tantissimo quella tra il figlio di lui e la figlia di lei, ovvero Anthony e Zara. E' una storia semplice, tenera e soprattutto tanto fresca. 
Il finale? Decisamente carino e non troppo scontato. Personalmente credevo ci fosse il solito lieto fine, e invece non è del tutto così!

Ultimamente trovo davvero difficile esprimermi, non so :(
Da quello che avete potuto capire, con le mie poche parole, il libro è carino, abbastanza divertente; anche se, personalmente non è uno di quelli che preferisco (preciso che ne ho letti circa 4). In questo libro, infatti, non è totalmente presente l'ironia e l'esasperazione che tanto amo nei libri dell'autrice. Certo però dobbiamo considerare che è il romanzo d'esordio della scrittrice (ancora non si faceva chiamare Sophie Kinsella), quindi il suo stile ancora non era ben delineato. Tenendo conto di ciò, se siete intenzionate a leggerlo, fate pure, ma probabilmente se avete già letto qualcosa della Kinsella, non vi alletterà come al solito!

La mia votazione: ♥♥♥♥♥


Come al solito vi chiedo....voi lo avete già letto? 
Ika.

4 commenti:

  1. Adoro la Kinsella/Wickham, ma questo libro non è tra i suoi migliori! Anzi, se non erro anche io gli avevo dato 3/5!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere che non sono l'unica a pensarlo! ;)

      Elimina
  2. Allora io ho letto solo un libro della Kinsella "fermate gli sposi" che non mi era piaciuto per niente, infatti volevo abbandonare questa autrice, invece poi mi sono decisa a dare un'altra opportunità! leggerò anche io questo libro, e spero proprio che mi piaccia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, questo per quanto riguarda il mio parere non è dei suoi migliori, anche perchè è il primo :) Io ti consiglio La regina della casa! :) è molto più carino a mio avviso! ^^

      Elimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥