venerdì 22 novembre 2013

Into the Movie #1 Prisoners

Buongiorno Dreamers! Come va? Ormai vi chiamo così, spero vi faccia piacere! XD
Oggi vorrei iniziare una rubrica che non è del tutto nei canoni del blog, che è soprattutto "libresco". Ma un'altra mia passione sono i film. (come vi avevo detto della mia presentazione).. Quindi spero non vi dispiaccia se ogni tanto vi parlerò anche dei miei film preferiti o dei film che ho visto!
Il film di oggi è Prisoners! Qui potete trovare la scheda con tutte le informazioni.



Nella (apparentemente) tranquilla provincia americana due bambine di sei e sette anni, Anna ed Eliza, escono a giocare insieme e svaniscono senza lasciare traccia. I genitori, fra di loro amici, reagiscono nei modi più disparati (e disperati): Keller, il padre della piccola Anna, comincia una caccia all'uomo senza esclusione di colpi, mentre sua moglie Grace si imbottisce di psicofarmaci per attutire il dolore e lo sgomento; Franklin, il padre di Eliza, cerca di non farsi travolgere dalla sete di giustizia di Keller, la moglie Nancy invece pare disposta ad appoggiarne i modi estremi. 
Il detective Loki avvia le sue indagini fra intoppi burocratici e depistaggi, e comincia a chiedersi di chi sospettare, dato che anche il comportamento di Keller si fa sempre più equivoco. E la cittadina di provincia rivela di avere più scheletri in cantina (letteralmente) di quanto si potesse immaginare. 



La mia "recensione":

ANDATELO A VEDERE. Non saprei cos'altro dirvi, davvero. Prisoners è un film che ho adorato!
Iniziamo dalla storia. 
Cosa si può dire? La storia è pazzesca. E' intricata al punto giusto, è insolita, è originale.
Il film ha una durata abbastanza estesa (dura 2h30m), ma non ce se ne accorge nemmeno. La storia è talmente bella e intensa, che l'attenzione non cala nemmeno per un istante. 

Il film, infatti ti tiene col fiato sospeso e attaccato allo schermo per tutta la sua durata.
Inoltre, altro punto a favore, il finale non è affatto scontato! 

Passiamo poi al cast. 
Eccezionale è la recitazione dei protagonisti, interpretati da Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal
Il primo, che interpreta il padre di una delle due bambine, riesce perfettamente a far trasparire sul grande schermo tutte le sue emozioni, tutti gli stati d'animo che gli passano per la testa. Proprio per questo non sarei sorpresa di vederlo candidato agli Oscar! Si riesce proprio a sentire cosa sta provando, quanto sta soffrendo.

Jake Gyllenhaal, che interpreta il Detective Loki, non è da meno. La sua interpretazione è davvero ottima, e il suo personaggio risulta davvero complesso (memorabile il suo tic agli occhi). Non so se avrà anche lui una nomination, ma non sarebbe di certo immeritata! C'è chi dice che questa sia una delle sue migliori interpretazioni!

Il resto del cast è perfetto, c'è un Paul Dano che impersonifica benissimo il suo personaggio, così come Maria Bello e tutti gli altri.

Lo so, questa recensione non è granchè, ma non sono un'esperta (scusate per le ripetizioni di la storia, il film xD). 
L'unico consiglio che vi do è: non lasciatevi condizionare dalla durata, o dalla scritta "drammatico" (alcuni ragazzi in un cinema non sono andati a vederlo per questo motivo), perchè sono sicura che vi piacerà! Io in prima persona non sono amante del genere eppure l'ho amato dall'inizio alla fine!
Se non sapete cosa vedere al cinema, sicuramente ve lo consiglio! E chi l'ha visto è della mia stessa opinione... insomma, non lasciatevelo scappare! Sono soldi spesi benissimo, a mio avviso! 

Voto: ♥♥♥♥/(4.5)

Insomma, voi questo film lo conoscete? Lo avete visto? Fatemi sapere perchè sono curiosissima!

Ika.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥