martedì 22 ottobre 2013

It'S Halloween Time! #1 Storia e Leggende

Ciao, di nuovo xD 
Sapete che amo follemente Halloween, e quindi ho deciso di dedicare questi ultimi 10 giorni, oltre alle mie solite rubriche, anche ad una rubrica su Halloween! Cercherò ogni giorno di parlarvi di qualcosa in particolare, sempre riguardante questa festa! Non penso vi dirò qualcosa di nuovo (potrete trovare le stesse cose cercando su internet xD), ma ho in mente di scrivervi i film adatti (secondo me e soprattutto non horror xD), i luoghi adatti, qualche storia, o magari qualche tutorial o ricette carinissime! E al termine della rubrica (cioè il 1 novembre, se riesco), vi dirò cos'ho fatto, e se capita, metterò qualche foto! Perciò ditemi cosa vi piacerebbe vedere/sapere di Halloween, e io mi metterò alla ricerca per voi! :P E soprattutto ditemi se questa rubrica la trovate carina e potrebbe interessarvi oppure no!

Dato che è la prima "puntata" (anche se la prima era quella in cui vi chiedevo consigli...xD), vi parlerò un po' di Halloween, e delle leggende metropolitane proprio di questa festività!



Halloween è una festività che si celebra principalmente negli Stati Uniti la notte del 31 ottobre e rimanda a tradizioni antiche della cultura celtica e anglosassone. Oggi è diffusa anche in altri Paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa chiedendo dolcetto o scherzetto (ma di questo ne parleremo tra qualche giorno!). Elemento tipico della festa è la simbologia legata al mondo dell’occulto, tradotta sotto forma di immagini macabre tra cui le zucche intagliate di jack-o'-lantern

La parola Halloween è attestata la prima volta nel XVI secolo, e rappresenta una variante scozzese del nome completo All-Hallows-Eve, cioè la notte prima di Ognissanti (in inglese arcaico All Hallows Day, moderno All Saints). 


LA STORIA DI HALLOWEEN
Lo storico Nicholas Rogers, ricercando le origini di Halloween, nota che mentre alcuni studiosi hanno rintracciato le sue origini nella festa romana dedicata a Pomona - dea dei frutti e dei semi - o nella festa dei morti chiamata Parentalia, Halloween viene più tipicamente collegata alla festa celtica di Samhain, originariamente scritto Samuin. 

L'idea che Halloween derivi dal Samhain fu diffusa da due studiosi di fine Ottocento, Rhŷs e Frazer: in questa teoria l’anno nuovo iniziava il 1º novembre. Questo giorno coincideva con la fine della stagione calda, celebrata la notte del 31 ottobre con la festa di Samhain. Per un popolo essenzialmente agricolo come i Celti, l’arrivo dell’inverno era associato all’idea della morte e si credeva che gli spiriti esercitassero il loro potere sui raccolti dell’anno nuovo. La festa di Halloween sarebbe dunque legata al mondo della natura, per quanto lo spiritismo apparisse contrario ai principi del Cristianesimoche si stava diffondendo nel nord Europa. Nell’840, la festa di Ognissanti fu ufficialmente istituita il 1º novembre mentre era papa Gregorio IV.
Dopo che il protestantesimo ebbe interrotto la tradizione di Ognissanti, in ambito anglosassone si continuò a celebrare Halloween come festa laica; in particolare negli USA, a partire dalla metà dell'Ottocento, tale festa si diffuse (specialmente a causa dell'immigrazione irlandese) fino a diventare, nel secolo scorso, una delle principali festività statunitensi.

Negli ultimi anni, comunque, la festività di Halloween ha preso un carattere molto più consumistico e moderno. Festeggiamenti che durano interi weekend sono ormai tipici in tutti gli stati di influenza anglofona. Così quindi in Stati Uniti, Irlanda, Australia e Regno unito, Halloween viene festeggiato come una "festa del costume”.
In generale il cristianesimo non approva Halloween e rigetta la festività, in quanto ritiene che il paganesimo, l'occulto, o altre pratiche e fenomeni culturali giudicati incompatibili con le loro credenze. 
È comunque da precisare che Halloween si configura in maniera del tutto diversa dall'originale festività pagana celtica di Samhain, che i neopagani continuano a celebrare nella sua forma originaria.

LEGGENDE DELLA NOTTE DI HALLOWEEN

Secondo la leggenda, gli spiriti erranti di chi è morto durante l’anno tornano indietro la notte del 31 ottobre in cerca di un corpo da possedere per l’anno successivo.

I Celti credevano che in questa magica notte tutte le leggi fisiche che regolano lo spazio e il tempo venissero sospese, rendendo possibile la fusione del mondo reale e dell’aldilà. Per non essere posseduti, i contadini dei villaggi rendevano le loro case fredde ed indesiderabili spegnendo i fuochi nei camini e rendevano i loro corpi orribili mascherandosi da mostri gironzolando tra le case per far scappare di paura tutti gli spiriti che incontravano e non farsi riconoscere.

I Romani fecero loro le pratiche celtiche. Ma con l’andare del tempo svanì la paura di essere posseduti dagli spiriti e rimase solo la tradizione di travestirsi.

Con il passare del tempo questi spiriti, che una volta venivano ritenuti selvaggi e potenti, assunsero un connotato nettamente diabolico e malvagio. La chiesa affermava infatti che gli dei e le dee e tutti gli altri esseri soprannaturali delle religioni antiche fossero di impronta diabolica, che le forze spirituali con cui le persone venivano in contatto erano vere, ma che costituivano delle manifestazioni del diavolo, principe della beffa, che conduceva l’uomo verso l’adorazione di falsi idoli. Così, durante le celebrazioni per Halloween, apparvero rappresentazioni di fantasmi, scheletri, simboli della morte, del diavolo e di altre creature maligne, come le streghe.


Le streghe considerano questo giorno come una festa religiosa. Non solo è una giornata in cui si ricordano i propri cari deceduti, ma è anche una notte in cui si possono praticare le varie forme di arte divinatoria, come leggere il futuro negli specchi e una migliore lettura dei tarocchi. Spesso le streghe hanno due tipi di celebrazione in questo periodo. Uno per gli amici non appartenenti alla confraternita, che possono coinvolgere i bambini ed i loro amici. L’altra, praticata dopo, molto tardi (vicino a mezzanotte o dopo, ancora meglio) è il tradizionale circolo del Sabba




Sapevate tutte queste cose? Io sinceramente no! E ho trovato davvero interessante leggere queste cose, soprattutto le leggende! :)
Ika.

4 commenti:

  1. Interessante questa rubrica. Io molte cose già le sapevo, però dovrebbero leggerla tutti colori che festeggiano Halloween e nemmeno sanno il significato della parola. Io sono appassionata di storie su fantasmi, spiriti, streghe.. E trovo le origini di questa festività molto interessanti! Una volta ricordo si aver letto la leggenda di Jack Lantern! Come suggerimenti non saprei che dirti, magari potresti dare consigli per organizzare una festa spaventosa ^^

    Ps. C'è un premio nel mio blog per te.
    un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che trovi la mia rubrica carina! Grazie come sempre per il commento, e penso che pubblicherò anch'io tra qualche giorno la leggenda di Jack O' Lantern! :) baci! Un premio? Arrivo nel tuo blog allora! ** un bacio anche a te!

      Elimina
  2. Ricordo che una volta a scuola la proff di inglese ci aveva fatto fare una ricerca su queste leggende Halloweeniane!!!
    La cosa buffa è che non ricordo nulla di quello che avevo trovato ahaha
    Per fortuna ci sei tu che mi rinfreschi la memoria col tuo post!

    RispondiElimina

Se ti va lasciami un commentino, a me fa sempre piacere sapere cosa pensi! ♥